Cos Latina, pronti a partire

Primo allenamento lunedì pomeriggio presso il Don Bosco di Latina per il Nuovo Cos Latina, matricola del prossimo campionato di Seconda categoria. Quella che doveva essere una festa per il ritorno nel secondo campionato provinciale, però, è sconvolto da una brutta notizia che sta tenendo con il fiato sospeso l’interno entourage biancoverde: «Il nostro pensiero 

Leggi tutto

Primo allenamento lunedì pomeriggio presso il Don Bosco di Latina per il Nuovo Cos Latina, matricola del prossimo campionato di Seconda categoria. Quella che doveva essere una festa per il ritorno nel secondo campionato provinciale, però, è sconvolto da una brutta notizia che sta tenendo con il fiato sospeso l’interno entourage biancoverde: «Il nostro pensiero va naturalmente a Luca – spiega Piero Raja, dirigente responsabile della Seconda categoria degli oratoriali – La squadra e la dirigenza è tutta vicina alla famiglia del ragazzo che a ferragosto è stato coinvolto nel terribile incidente che tuttora lo tengono ancora in coma. Per noi che lo abbiamo visto crescere calcisticamente fino alla categoria Juniores, che ha disputato nella scorsa stagione, la speranza è che possa tornare al più presto a vestire la maglia del Cos».

TUTTE LE NOVITA’ – Tornando ai fatti del campo, al primo allenamento che si terrà alle ore sotto la guida del tecnico – confermato – Giovanni Libertini (con Marco Ciaramella come secondo), ci saranno tantissime novità. Oltre al gruppo (fatta eccezione per Bernardino Bolognese che occuperà un posto nella dirigenza) che l’anno scorso è arrivato secondo nel campionato di Terza categoria, in finale nella Coppa Latina e vinto la Coppa Disciplina il Cos presenta tanti altri volti nuovi: «Dal Bella Farnia salutiamo il gradito ritorno di Dario Sciuto, esterno che per tanti anni ha vestito i nostri colori – continua Raja – Dalla Sa.Ma.Gor. abbiamo prelevato il centrocampista Gigi Finamore, mentre dal Borgo Flora arriva l’altro mediano Egidio Pugliese. In attacco il volto nuovo è quello di Patrizio Lizzio, proveniente dal Grappa. Dal Piave, invece, sono stati prelevati i fratelli Andrea e Paolo Pozzobon. Altro volto nuovo quello dell’esterno sinistro di origine bulgara Petchov. Una squadra che rappresenta un giusto mix tra continuità del gruppo dell’anno scorso e volti nuovi per puntare in primis a fare bella figura e tentare di giungere ad una salvezza tranquilla».

LA DIRIGENZA – In casa Cos Latina novità anche a livello societario: «Ai vertici della dirigenza è stato confermato Dario Dragotta. Roberto Gori continuerà a vestire il ruolo di direttore tecnico. Le novità sono quelle dell’ingresso nell’organigramma di Cladio Rosati della Planet Sport e di Mario Soncin della Tabaccheria Smorgon. Con i loro sforzi hanno contribuito all’iscrizione della squadra al campionato, oltre a fornire l’abbigliamento tecnico e ad operare il rifacimento del terreno di gioco del «Don Bosco», cosa che non succedeva da più di quindici anni».

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento