Sermoneta di rimonta, il Flora perde in amichevole

Il Sermoneta passa in rimonta per 2-1 al «Santa Maria Goretti» di Borgo Flora contro l’undici di Paolo Pelucchini. Le tre reti dell’incontro andato in scena nel tardo pomeriggio di sabato scorso portano tutte firme d’autore, vale a dire quelle di Alessandro Campagna, Walter Pelle e Davide Funari. Il bomber borghigiano apre le danze al 

Leggi tutto

Il Sermoneta passa in rimonta per 2-1 al «Santa Maria Goretti» di Borgo Flora contro l’undici di Paolo Pelucchini. Le tre reti dell’incontro andato in scena nel tardo pomeriggio di sabato scorso portano tutte firme d’autore, vale a dire quelle di Alessandro Campagna, Walter Pelle e Davide Funari. Il bomber borghigiano apre le danze al 7’ approfittando di un’incomprensione della coppia centrale lepina. Dieci minuti più tardi il Sermoneta acciuffa il pari: sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Lorenzo Proia, Funari fa sponda di testa per Pelle, che sempre di testa insacca sotto misura. Nella ripresa, ad una ventina di minuti dal triplice fischio, Funari completa la rimonta insaccando con un preciso piatto destro sull’assist dalla sinistra dello stesso Proia.

IL COMMENTO DI MALFETTA – «A prescindere dal risultato diciamo che siamo contenti perché è stata partita vera dall’inizio alla fine – commenta a fine match il direttore generale del Borgo Flora, Davide Malfetta – Non c’è dubbio che, sebbene le gambe siano piuttosto imballate dai pesanti carichi di lavoro, quello disputato da entrambe le squadre sia stato un buon test: anzi, a tal proposito vorrei fare i complimenti al Sermoneta perché pur essendo una matricola ha allestito davvero una buona squadra, molto quadrata, ben messa in campo e che andrà certamente molto lontano. Noi, dal canto nostro, stiamo progredendo uscita dopo uscita e sono certo che miglioreremo ancora nel prossimo test contro gli Allievi Nazionali dell’U.S.Latina dove, con molto piacere, ci ritroveremo di fronte Francesco Gesmundo, che peraltro è un grande amico di Pelucchini». Roberto Giovannelli, invece, è contento non tanto per il risultato, che rappresenta comunque una buona iniezione di fiducia, ma quanto per i progressi fatti registrare dalla sua squadra: «Quello che chiedo ai miei ragazzi è di affrontare le partire come se si trattasse già di gare ufficiali – dichiara il tecnico del Sermoneta – La squadra è certamente cresciuta dopo la prima amichevole con l’Atletico Sabotino anche se, come è giusto che sia in questa parte della stagione, abbiamo le gambe pesanti per via dei pesanti carichi di lavoro. Nel corso di queste tre settimane che ci separano dall’inizio del campionato continueremo a lavorare duramente come abbiamo fatto finora e non alleggeriremo assolutamente perché il nostro obiettivo è trovare la condizione a partire dal 4 settembre in poi». Il Sermoneta tornerà di nuovo in campo mercoledì contro la Sa.Ma.Gor. (sul sintetico di Norma) e sabato contro il Borgo Podgora 1950. La chiosa finale di mister Giovannelli è sul mercato: «Il mercato è assolutamente chiuso. L’unico innesto che potremo fare è un esterno basso di destra del ’92 per completare il pacchetto dei giovani di Lega. Noi siamo una squadra profondamente rinnovata che deve imparare a conoscersi e che avrà bisogno di tempo per trovare l’amalgama, ma direi che i presupposti per fare bene ci sono tutti».

Simone D’Arpino

Lascia un commento