I ripescaggi: sorride il Calcio Sezze

NEL pomeriggio di ieri il Comitato Regionale ha diramato l’organico delle società che parteciperanno al campionato di Prima Categoria 2011/12 che scatterà ufficialmente domenica 2 ottobre. In attesa di conoscere la sua nuova composizione, per il momento di certo c’è che ai blocchi di partenza del girone «G» si presenteranno dieci formazioni del comprensorio pontino, 

Leggi tutto

NEL pomeriggio di ieri il Comitato Regionale ha diramato l’organico delle società che parteciperanno al campionato di Prima Categoria 2011/12 che scatterà ufficialmente domenica 2 ottobre. In attesa di conoscere la sua nuova composizione, per il momento di certo c’è che ai blocchi di partenza del girone «G» si presenteranno dieci formazioni del comprensorio pontino, sei delle quali, Hermada, Latina Scalo, Monte San Biagio, Montello, R11 Latina e Sonnino (in rigoroso ordine alfabetico), vi hanno preso parte già lo scorso anno, mentre le altre quattro, Atletico Cisterna, Calcio Sezze, M.C.Bella Farnia e Real Vallemarina, arrivano tutte dalla Seconda Categoria. Atletico e Bella Farnia, naturalmente, accedono in Prima dopo aver vinto i propri campionati, mentre Vallemarina e Sezze dalla porta di servizio, avendo concluso il girone «N» della passata stagione, rispettivamente, al secondo e al terzo posto alle spalle della corazzata di Marco Iannarilli. Per i lepini, in particolare, il ripescaggio è stato un vero e proprio testa a testa con lo Sporting Terracina (che perciò rimane in Seconda con la nuova denominazione di Vis Juventute Terracina), vinto grazie al miglior piazzamento nella Coppa Disciplina.

A questo punto non è così assurdo ipotizzare che il girone «G» venga completato, come lo scorso anno, dalle compagini della provincia di Roma. Nella stagione 2010/11 erano state Airone Ardea, Atletico Nettuno, Cedial Lido dei Pini, Tor San Lorenzo (poi retrocesso in Seconda) e Virtus Pomezia a far compagnia alle formazioni pontine e quest’anno la storia potrebbe ripetersi con l’aggiunta di due tra Indomita Pomezia, Real Marconi Anzio e Virtus Nettuno.
Simone D’Arpino

Lascia un commento