Sebastian Gay… il Gaeta parla argentino

Il Gaeta parla sempre più argentino. Dopo l’arrivo di Lezcano, il club del patron Pasquale Iezzi ha annunciato un altro colpo in entrata. Un giocatore nato nelle giovanili del Boca Juniors, si stratta di Rogelio Sebastian Gay, regista di centrocampo che prende il posto di Gennaro Vitale. Originario di Leones, classe 1983, in Italia ha giocato 

Leggi tutto

Il Gaeta parla sempre più argentino. Dopo l’arrivo di Lezcano, il club del patron Pasquale Iezzi ha annunciato un altro colpo in entrata. Un giocatore nato nelle giovanili del Boca Juniors, si stratta di Rogelio Sebastian Gay, regista di centrocampo che prende il posto di Gennaro Vitale. Originario di Leones, classe 1983, in Italia ha giocato e vestito le maglie della Maceratese, Modica, Budoni e quindi le ultime stagioni tra Viterbese, Zagarolo e ancora Viterbese. A colpi di tango, quindi, i biancorossi stanno completando la rosa a disposizione del tecnico Fabrizio Perrotti che intanto prosegue a ritmi serrati la preparazione nel ritiro di Civitella di Finanza, in provincia di Roma. Non è l’unico arrivo in casa Gaeta perchè il direttore generale Francesco Sorgente, nella tarda serata di giovedì ha ultimato anche il trasferimento in biancorosso di Matteo Faiola, centrocampista classe 1992 originario di Sezze. Nato calcisticamente nell’As Roma, Faiola è prima passato nelle giovanili del Brescia poi all’Hellas Verona e nell’ultima stagione ha vestito la casacca dell’Usd Lavagnese nel girone A della serie D.

MEDIANA FATTA – Due rinforzi a centrocampo, quindi, per il Gaeta che inevitabilmente doveva colmare le partenze illustri dei vari Vitale, Iozzi, D’Agostino, Di Pietro e tanti altri. Gay avrà quindi il duro compito di raccogliere l’eredità di quello che è stato, nelle ultime quattro stagioni, uno dei migliori centrocampisti di tutta la serie D. Per quanto riguarda il giovane Faiola, potrebbe essere anche il suo anno visto il particolare interesse di mister Perrotti nei confronti dei giovani. E si inizia quindi a delineare anche la formazione biancorossa che avrà quel giusto mix, proprio come annunciato in sede di presentazione, tra giocatori esperti e giovani. All’appello manca ancora qualcosa, soprattutto la punta. Il centravanti di ruolo è atteso a Gaeta, di fatto sarà il prossimo colpo della società tirrenica anche se ancora c’è molto riserbo sui nomi. Intanto, la società ha anche ufficializzato le prime due amichevoli di questo precampionato. Domenica alle 16.30 ci sarà l’esordio stagionale contro il Licenza, formazione di Seconda Categoria. Il 6 agosto, invece, sempre alle 16.30, un impegno decisamente più ostico contro il Borgo Podgora.

Marco Iannotta

Lascia un commento