Aprilia, il tridente dei sogni non si tocca

Finalmente adesso è ufficiale! La lunga trattativa tra Piotr Branicki e l’Aprilia, si è conclusa con una fumata bianca. Le due parti hanno trovato l’accordo nonostante l’attaccante avesse molte offerte da altri club, di fatti alla fine ha deciso di rimanere nella città pontina mettendo nero su bianco e garantendo il suo contributo anche per 

Leggi tutto

Finalmente adesso è ufficiale! La lunga trattativa tra Piotr Branicki e l’Aprilia, si è conclusa con una fumata bianca. Le due parti hanno trovato l’accordo nonostante l’attaccante avesse molte offerte da altri club, di fatti alla fine ha deciso di rimanere nella città pontina mettendo nero su bianco e garantendo il suo contributo anche per il prossimo campionato di Lega Pro. Il merito di questa operazione va senz’altro alla società che con gli ingaggi di ottimi giocatori e conferme eccellenti (come quest’ultima), sta dimostrando alla tifoseria intera l’immenso lavoro svolto fin’ora (e non è finita qui) per regalare proprio a tutti gli apriliani, una stagione da protagonisti. Il polacco in questo suo anno consecutivo con la casacca biancoceleste ritroverà il suo grande amico Giovanni Foderaro, che ha riconfermato il suo contratto già qualche tempo fa, per la gioia di tutti che potranno continuare a sognare con quei due lì davanti. Le due punte diverse l’una dall’altra si trovano a meraviglia sul rettangolo verde, e sono stati gli artefici della storica promozione in serie C2. Insieme hanno messo a segno la bellezza di 29 reti, quasi la metà di tutta la squadra intera che ne ha collezionate 67. Piotr Branicki nato a (Varsavia in Polonia il 4-01-83) in 32 presenze è andato a rete per ben 15 volte, posizionandosi al secondo posto di capocannoniere della rosa dietro a Peppe Siclari con 16. E’ stato anche il secondo giocatore che ha ricevuto più sostituzioni con 12 uscite dal campo, dietro proprio all’amico Foderaro con 20, ha ricevuto 7 ammonizioni, non è stato mai espulso ed ha calciato e segnato 4 rigori. I dirigenti sono ancora al lavoro per completare al meglio la rosa da mettere a disposizione di mister Vivarini entusiasta per la campagna acquisti svolta fino a questo momento.

Lascia un commento