L’ennesimo trionfo di Parrucchiere Daniele e Paolo

La squadra di Zecchinelli inaugura la Zonapontina League con un bel trionfo contro Asile e Magnanti

Non poteva finire nel modo migliore la Zonapontina League edizione 2011. Una gara combattuta, di grande qualità ed agonismo che non ha praticamente mai sfociato in gesti antisportivi o lontani da questo grande sport. Questo è quello che lo staff di www.zonapontina.com cercava e questo è quello che ha ottenuto nella gara conclusiva. La vittoria di Parrucchiere Paolo e Daniele, facendo questo discorso, è passata anche in secondo piano. Al triplice fischio sorrisi e strette di mano per chiudere al meglio una manifestazione che ha avuto grande successo sin dal primo giorno sopratutto per il suo obiettivo principale: trasmettere i veri valori sociali di questa disciplina.

ZECCHINELLI FA IL BIS – Entrando nel merito tecnico invece stiamo qui a parlare dell’ennesimo trionfo del gruppo di Emanuele Farelli (sempre finalista in cinque edizioni diverse) e del secondo successo del patron Paolo Zecchinelli. Parrucchiere Daniele e Paolo batte 4-1, solo dopo i tempi supplementari, una delle sorprese di questo torneo Studio Fisioterapico Asile e Magnanti. Una gara dal grande senso agonistico ma anche segnata dall’astuzia dei giocatori in campo. Legni, grandi interventi e anche qualche protesta ma i due quintetti in campo hanno assolutamente onorato la manifestazione. A spezzare l’equilibrio iniziale ci pensa subito Alessandro Nazanzieno al termine di una combinazione perfetta con Melloni e Tomei. Il numero nove biancoblu elude la marcatura di Rogato e punisce L’Aurora con una puntata maligna quanto perfetta. Il vantaggio che non ti aspetti mette più pressione del previsto alla squadra del patron Zecchinelli.

L’ASTUZIA DI ROGATO – Dopo lunghi tentativi di arrivare alla porta di Masiello ci pensa Luca Rogato a ridare l’entusiasmo perduto ai suoi. Sugli sviluppi di un calcio di punizione il centrale degli all blacks sorprende tutti battendo velocemente e trovando l’angolino giusto. Un gol che cambia la partita perchè fino quel momento il fortino Asile e Magnanti stava tenendo davvero bene. Sull’1-1 si ricomincia da capo: da una parte Nazanzieno è in grado di far reparto da solo, dall’altra Ciocca e Farelli provano a fare volume di gioco senza avere fortuna.

 RIPRESA DI FUOCO – Nella ripresa salgono i ritmi ed anche le occasioni. Masiello fa quello che può e quando non ci arriva lui ci sono i legni, mentre L’Aurora è praticamente un muro. Il portierone di Parrucchiere Daniele e Paolo è fenomenale in almeno cinque interventi reagendo al meglio al momento difficile dei suoi. Chiusi i tempi regolamentari le due squadre rientrano in campo cercando di riprendere gli equilibri iniziali. Equilibrio che va rompere Riccardo Ciocca sfruttando al meglio una palla rubata da Sorin nei confronti di Tomei che qualche minuto prima aveva colpito un clamoroso incrocio dei pali. Il 2-1 comincia ad essere difficile da ribaltare anche perchè nella ripresa arriva il sigillo di Luca Rogato su tiro libero. Con due gol di vantaggio e pochi minuti a disposizione c’è poco da fare per Asile e Magnanti e così c’è anche il tempo per Coccia di siglare la sua personale doppietta ed andare a trionfare con i suoi compagni per questo successo meritato alla Zonapontina League.

PAR.DANIELE E PAOLO-S.F. ASILE E MAGNANTI 4-1 (1-1 dts)
PARR.DANIE
LE E PAOLO: L’Aurora, Giovannelli, Zofrea, Rogato, Ciocca, Farelli, Corbucci, Sorin
SF ASILE E MAGNANTI:
Masiello, Tomei, Nazanzieno, Tiralongo, Centra, Carfagna, Melloni
ARBITRI:
Saurini e Ceci (Gruppo Sportivo Italiano)
MARCATORI:
4′ Nazanzieno 19′ Rogato, 3’pts Ciocca, 1’sts Rogato (TL), 4’sts Ciocca
NOTE
– ammoniti: Melloni. Spettatori 80 circa

I PREMIATI

PRIMA CLASSIFICATA
Parrucchiere Daniele e Paolo
SECONDA CLASSIFICATA
Studio Fisioterapico Asile e Magnanti
TERZO CLASSIFICATO
Olimpo della Birra
 
MIGLIOR GIOCATORE
Alessandro Nazanzieno (Sf Asile e Magnanti)
MIGLIOR PORTIERE
Armando L’Aurora (Parrucchiere Daniele e Paolo)
CAPOCANNONIERE
Giovanni Zufferli (Random Team)
SQUADRA RIVELAZIONE
Deportivo La Provincia

Lascia un commento