Il Sabotino riparte da Cosimi

Dopo gli arrivederci di Francesco Gesmundo e soprattutto quello di Moreno Mancini ancora prima di iniziare, nel giro di 36 ore l’Atletico Sabotino ha scelto il suo nuovo allenatore. Alla fine su tre trattative l’ha spuntata Massimo Cosimi, ex tecnico del Pontinia. La seconda novità in casa Sabotino è quella relativa al direttore sportivo: la 

Leggi tutto

Dopo gli arrivederci di Francesco Gesmundo e soprattutto quello di Moreno Mancini ancora prima di iniziare, nel giro di 36 ore l’Atletico Sabotino ha scelto il suo nuovo allenatore. Alla fine su tre trattative l’ha spuntata Massimo Cosimi, ex tecnico del Pontinia. La seconda novità in casa Sabotino è quella relativa al direttore sportivo: la triade formata da Cavaricci-Moretto-Micheletti ha infatti deciso per una figura dalla grande esperienza, vale a dire Angelo Timotini. «Possiamo dire di ver trovato in Massimo Cosimi una persona particolarmente entusiasta del lavoro che andrà ad affrontare – dicono in coro proprio Cavaricci e Moretto – E’ il prototipo di allenatore che cercavamo per guidarci in questo nuovo progetto. E gli abbiamo affiancato una figura storica del calcio pontino come Angelo Timotini. Siamo fortemente convinti che questa coppia sia la scelta migliore che potessimo fare. Un allenatore giovane e un diesse di grande esperienza per quello che consideriamo un giusto mix».

CONTENTO DELLA CHIAMATA – E il tecnico di Latina è pronto per la nuova avventura. «Sono contentissimo di questa chiamata da parte dell’Atletico Sabotino – queste le prime parole del neo tecnico – Una chiamata che mi gratifica e che mi rende orgoglioso. Il patron Cavaricci e il presidente Moretto sono due persone che non hanno bisogno di presentazioni, sono due grandi conoscitori della materia calcio. Io sono ambizioso e quindi lavoreremo per fare bene. Con Angelo Timotini uscirà sicuramente una squadra competitiva. Penso che Borgo Sabotino sia una piazza con l’obbligo di puntare a posizioni importanti. La cosa fondamentale sarà costruire un gruppo solido e compatto per sperare di raggiungere i nostri obiettivi».

PRIMO COLPO – Intanto c’è stato anche il primo colpo di mercato: l’estremo difensore Roberto Reccanello che è stato con Massimo Cosimi a Pontinia. La società ha poi organizzato la prima edizione della «Festa dello Sport», ovvero quattro giorni di festa in piazza con tutte le discipline sportive di Borgo Sabotino che sarà condita, la sera, da stand gastronomici e ballo in piazza, tutto questo dal 14 al 17 luglio.

Paolo Annunziata

Lascia un commento