Coppa Pontina, ecco le semifinali

Nella coppa Provincia Latina invece un grandissimo Pintilie regala alla Virtus Campo di Carne il passaporto per le semifinali. Tutto esaurito al campo Buozzi di Campo di Carne, partita vibrante ed emozionante, giocata nel classico clima primaverile con le nuvole, che si alternavano al forte sole di fine maggio. SCAURI DI SPESSORE – La Virtus Scauri 

Leggi tutto

Nella coppa Provincia Latina invece un grandissimo Pintilie regala alla Virtus Campo di Carne il passaporto per le semifinali. Tutto esaurito al campo Buozzi di Campo di Carne, partita vibrante ed emozionante, giocata nel classico clima primaverile con le nuvole, che si alternavano al forte sole di fine maggio.

SCAURI DI SPESSORE – La Virtus Scauri si è confermata squadra di spessore, determinata che ha lottato fino al 96’ per inseguire la qualificazione. La formazione di Vento scende in campo determinatissima e infatti già all’undicesimo realizza il gol che poteva chiudere la contesa. Il numero dieci D’Acunto infatti sblocca la gara e regala il vantaggio esterno ai suoi compagni. Non si demoralizzano i ragazzi di Di Pietra, che lentamente prendono in mano il gioco e creano numerose occasioni da rete. Allo scadere del primo tempo Maturo riesce ad ottenere il pareggio. Nella ripresa la Virtus Campo di Carne con costanza e grinta e grazie ad una super prestazione di Costantino Pintilie, che realizza una doppietta per il 3 – 1. Nel finale il portiere Rodo salva il risultato e la qualificazioni dei gialloverdi. Con questa vittoria la società apriliana ottiene un’importante semifinale, e fa un passo avanti anche in prospettiva dei ripescaggi in seconda categoria. Adesso per i dirigenti del Campo di Carne, si fa ghiotta l’opportunità di un’altra soddisfazione. Esce di scena l’R2 Piccarello. Il Suio si impone sul proprio campo, grazie ad una rete di Mattei al 10’ st e si regala le semifinali della coppa della provincia di Latina. Partita tesa e nervosa, giocata sotto un caldo torrido, vinta dalla squadra di casa in virtù di una maggiore adattabilità tattica e ad ottima organizzazione difensiva. L’R2 ha provato in tutti i modi a scardinare la porta di Picazio, ma vuoi per la bravura dei difensori locali, vuoi per qualche imprecisione al tiro, il tentativo si è rivelato nullo. Una stagione che si chiude in amarezza per i ragazzi del presidente Di Matteo e del tecnico Tonino Smorgon. Adesso l’obiettivo della dirigenza di Piazza Moro è di ottenere attraverso il ripescaggio, la tanta desiderata seconda categoria.

AVANTI MARANOLA E COS – Continuano invece Maranola e Cos Latina. I primi ottengono la qualificazione e si regalano un’altra possibilità per raggiungere direttamente la seconda categoria, dal campo, senza passare per i sempre scorbutici ripescaggi. Partita molto interessante, ben giocata dalle due squadre, che si sono equivalse. Alla fine ha predominato il fattore campo e la maggior dimestichezza ambientale della squadra di Giovannelli. Come in tutte queste partite di playoff, il miglioramento del livello tecnico, fa si che le squadre hanno un’ottima intelaiatura tattica e quindi di assistere a partite avare di reti e di occasioni pericolose da entrambi le squadre. Primo tempo equilibrato giocato prevalentemente a centrocampo. Leggera supremazia territoriale del Roccasecca, che comunque nella fase finale della partita intensificava il suo forcing. Alla mezzora del secondo tempo Vona si rendeva protagonista di una bella azione personale, che costringeva la difesa formiana a fermarlo fallosamente in area. L’arbitro decretava il calcio di rigore, che lo stesso Vona realizzava. La rete del vantaggio, esaltava ancor di più i locali, incitati dal pubblico, si spingevano all’attacco per il clamoroso 2 – 0, ma la difesa formiana vigilava con attenzione e non correva reali pericoli. E al triplice fischio i giocatori del Maranola, esausti, tiravano un sospiro di sollievo, mentre grande era la delusione dei giocatori e dirigenti del Roccasecca. Finisce tra le polemiche il sogno della Rinascita Fondi, di approdare alle semifinale della Coppa della Provincia di Latina. In un pomeriggio caldissimo, il Cos prosegue la sua legittima marcia verso le semifinali. La partita finisce con l’allenatore Muccitelli, che impreca contro l’arbitro, reo di aver espulso ben tre giocatori della squadra fondana e quindi di aver spianato la vittoria al Cos Latina. Accusa che i biancoverdi dell’oratorio San Marco, respingono al mittente, con più di qualche ragione. Quando si realizzano la bellezza di sette reti, subendone tre su quattro direttamente su calcio piazzato e le ultime due a qualificazione praticamente ottenuta imprecare sulla direzione di gara è quantomeno deleterio. Il Cos Latina è molto determinato e concentrato, controlla bene le azioni dei giovanissimi giocatori locali, e al primo affondo (35’pt) và in rete con Quintavalla, dopo cinque minuti è (40’pt) Rolando ha chiudere i giochi.
Nel secondo tempo, mister Libertini inserisce La Portella, Nocella e Di Magno. E’ proprio il nuovo entrato pontino al 5’st ha entrare in area dopo una serie di dribling e battere Di Fazio per la terza volta. Il giovanissimo Morgera, si conferma giocatore di gran talento e al 20’ e 30’ st realizza due splendide reti direttamente su calcio di punizione. Le due reti del talento fondano esaltano gli stimoli di rimonta dei fondani, ma la sicurezza e l’ottima gestione della partita innervosiscono i giocatori locali, e Bazri, Speranza e Prisco finiscono anzitempo sotto la doccia, mentre Di Magno trova il modo di realizzare la quarta rete che suggella la vittoria del Cos Latina.

I TABELLINI

SPORTING TERRACINA – CALCIO SABAUDIA 1-0
Sporting Terracina: Palmacci, Caringi E., Frattarelli, Cappelli (35’st Carocci), Donnarumma, Lauretti, Leo (42’st Sollacci), Minutilli, Percoco, Severini, Fucci (38’st Pariselli). A disp.: Iannarilli, Carocci, Sollacci, Pariselli, Caringi M., D’Andrea. All.: Riccardi
Calcio Sabaudia: Pucci, Pompili, Pierelli, Ciarelli, Racciatti, Miccinilli, Raffaello  (40’st Corni), Sinigaglia, Caschera, Cerqua, Mattei. A disp.: Aquino, Lanotte, De Blasis. All.: Polidoro
Arbitro: D’Aguanno di Cassino
Marcatori: 35’pt Minutilli

CAMPO DI CARNE-V.SCAURI 3-1
Virtus Campo di Carne: Rodo, Veglia, Maturo, Frattasi, Bellini, Riccardo R, De Angelis, De Carolis, Mango, Martello, Scafaro, Falso. A disp: Capolei, Orticelli, Cirene, Pintilie J, Costantin, Cavallaro, Pintilie C, Bellini D. All Di Pietra
Virtus Scauri: Camerota, Cardillo G, Brighi, Castaldo, De Vita, Chiappiniello, Capuano, D’ Acunto, Massaro, Rasile. A disp: Cardillo M, Nocella R, Nocella B, Leggero, Misticò. All. Vento.
Marcatori: 11′ D’ Acunto, 44′ Maturo, 14’st e 37’st Pintilie C.

SUIO-R2 PICCARELLO 1-0
Suio: Picazio, Esposito, Russo, Rossillo, Pieroncini, Migliori F, Mattei, Circio, Bergantino, Cardillo, Di Cicco. a disp: Gattola, Ciorra, Migliore G, Vecchio, Ragonese. All. Saltarelli.
R2 Piccarello: Rigon, Di Fazio, Maggiarra, Rango, Pitu, Manzi, Zaninelli, Festa, De Cesaris, Sarra, Rotelli; A disp: De Tuzza, Reca, Frascolla, Russo, Lucarini, Perroni. All. Smorgon
Marcatori: 10’st Mattei

ROCCASECCA DEI VOLSCI- A.MARANOLA 1-0 
Roccasecca dei Volsci: Mirandola, Albanese, Vona, Papi, Menichelli, Pricopio, Brusca, Bruni, Reali, De Marchis, Bianchi. a disp: Giovannelli S, Giovannelli R, Mulè, Cappadocio, Bove, Falcone, Giovannelli S. All. Giovannelli R.
Atletico Maranola: Caccavale, Forte, Saraniero, Caramanica, Ciccolella, Cardia, Minchella, Cerasuolo, Melia, Guglielmo. A disp.: D’Urso A, Adipietro B, Lombardi A, Forte A, D’Onorio De Meo.
Marcatori: 30’st Vona rig

RINASCITA FONDI-COS LATINA 2-4 
Rinascita Fondi: Di Fazio, Bazri, Antonetti, Speranza, Di Trocchio, Prisco, Parisella, Pannozzo, Serapiglia, Morgera, Santamaria. A disp: Maresca, Chescone, La Rocca, Caporiccio, Fragione, Rosati. all. Muccitelli.
Nuovo Cos Latina: Cipolla, Lo Pinto, Quintavalle, Taffuri, Fusco, Sciuto, Di Rubbo (Di Magno), Rolando, Bolognesi, Viscido, Natalizi (Nocella). A disp.: Florini, Bonomo, Leggi, Grando, La Portella, Nocella, Di Magno. all. Libertini
Marcatori: 35’pt Quintavalle, 40’pt Rolando, 5’st Nocella, 20’ e 30’st Morgera, 40’st Di Magno.
Espulsi: 36’st Bazri, 39’st Speranza, 44’st Prisco.(R.F)

Lascia un commento