San Valentino, tutto pronto per il big match

MANCANO meno di ventiquattro ore alla sfida dell’anno. A quest’ora di domani, ci sarà sicuramente una squadra che canterà , e possibilmente un altra che festeggierà il secondo posto che può valere lo stesso la promozione in Prima Categoria. Atletico Cisterna e Virtus Nettuno giocano per la promozione e la gloria mentre, c’è il Real 

Leggi tutto

MANCANO meno di ventiquattro ore alla sfida dell’anno. A quest’ora di domani, ci sarà sicuramente una squadra che canterà , e possibilmente un altra che festeggierà il secondo posto che può valere lo stesso la promozione in Prima Categoria. Atletico Cisterna e Virtus Nettuno giocano per la promozione e la gloria mentre, c’è il Real Marconi Anzio che vuole il colpaccio rubando sul filo di lana il secondo posto ai cugini della Virtus Nettuno se quest’ultima non fa risultato a Cisterna. Un finale di campionato degno del più famoso 5 Maggio del 2002, con tre formazioni come allora (Juventus, Inter e Roma) in lotta fino all’ultimo secondo per le prime tre posizioni. Qui però siamo in Seconda Categoria anche se con tutto il rispetto per la serie A, l’atmosfera che si respira in casa di queste tre compagini è degna di un classico appuntamento con la storia comunque verrà scritto questo finale.

QUI ATLETICO CISTERNA – Indisponibili i due Orbisaglia, Bruno e Mirko, con D’Annibale, acciaccato, che farà di tutto per essere presente al match dell’anno. Mister Giuseppe Orbisaglia sfoglia la margherita e pensa alla formazione anti Virtus con gli ultimi dubbi da sciogliere a centrocampo e in difesa, un reparto arretrato che quest’anno ha quasi rasentato la perfezione; con la cerniere di centrocampo affidata a Rosati, di sicuro potrà contare in avanti su Salvatore Campagnoli l’arma in più in questa stagione con la speranza che Ugo Giacobone chiuda il campionato confemando l’appellativo di Uragano. L’atmosfera al quartiere di San Valentino di Cisterna è palpabile, da come si evince dalle numerose discussioni sui blog dell’Atletico Cisterna, chi ama questo sport sa che domani c’è un appuntamento con la storia, sa che saranno novanta minuti intensi con possibili colpi di scena a ripetizione, come lo è stato questo girone di Seconda Categoria. Di sicuro il tifo organizzato, che avrà anche nel Real Marconi Anzio un imprevisto alleato, non farà mancare il suo solito caloroso apporto. Sanno che il docidesimo uomo può essere l’arma in più per questa delicata sfida caricando i ragazzi come hanno fatto quest’anno anche in trasferta. Per l’occasione la Banda167 non solo ha preparato striscioni e cori per i propri beniamini ma anche un doveroso riconoscimento a Dario Di Camillo, padre di Andrea indimenticato amico, scomparso poco tempo fa, a cui è stata dedicata a suo nome la curva del Brodino Arena.

QUI ATLETICO NETTUNO – Per mister Angelo Villani sarà stata una settimana di intenso studio per trovare le giuste misure per espugnareil fortinocisternese. Impresa difficile ma non impossibile se si ha una rosa come quella della Virtus Nettuno. Le assenze però sono di quelle pesanti, soprattutto in avanti dove Luzzi perde il suo partner d’attacco, Fabio Ageta, secondo in classifica cannonieri nel girone M dopo Roberto Arena del Team Nuova Florida. Sicuramente la verve e la fantasia dei fratelli Del Brusco possono essere una freccia in più nell’arco di mister Villani. I ragazzi virtussini dovranno essere molto concentrati senza lasciarsi andare alla presssione del risultato, perchè correre contro il tempo può diventare deleterio per l’esito della gara. La possibile paura di guardarsi le spalle da un miracoloso recupero dei cugini del Real Marconi Anzio, con la formazione di mister Lucioli distante appena due punti, è scongiurata dal direttore sportivo della Virtus Enzo Frasca, come riportato nel sito uffciale della squadra di Tre Cancelli . Un dato questo già sicuro visto che durante l’anno la Virtus ha dimostrato di essere una squadra forte caratterialmente. Le trasferte di Pomezia non possono essere prese in esame poichè chiunque è andato ad affrontare le due squadre pometine ha sempre trovato pane per i loro denti.

LE POSSIBILI FORMAZIONI:
Atletico Cisterna: Sciaqua, Giacobone S., Mezzoprete, Rosati, D’Annibale, Di Bianco, Antonini, Saba, D’Angelo, Campagnoli, Giacobone U. A disp.: Orbisaglia M., Martorelli, Capogna, Lamesi, D’Amore, Nonne, Guerra. All.: Giuseppe Orbisaglia
Virtus Nettuno: Ambrosetti, Trippa, Sapienzi, Rossi, De Santis, Magnante, Verticchio,, Del Brusco An., Luzzi, Del Brusco Al., Melito. A disp.: Marzoli, Brogi, Combi, D’Angeli, Greco, Grizzanti, Dell’Aguzzo. All.: Angelo Villani.

Gabriele Mancini

Lascia un commento