Le pagelle dell’Aprilia. I tre lì davanti fanno paura

Ecco le pagelle dell’Aprilia, vincente in casa del Cynthia domenica e ad un passo dall’accesso alla Lega Pro Seconda divisione. PERGAMENA 6,5: Gol a parte (su cui comunque il portiere biancoazzurro si era superato), non viene quasi mai impegnato. Sicuro nelle uscite sia alte che basse dà sicurezza a tutta la difesa. Conferma. ESPOSITO 6: 

Leggi tutto

Ecco le pagelle dell’Aprilia, vincente in casa del Cynthia domenica e ad un passo dall’accesso alla Lega Pro Seconda divisione.

PERGAMENA 6,5: Gol a parte (su cui comunque il portiere biancoazzurro si era superato), non viene quasi mai impegnato. Sicuro nelle uscite sia alte che basse dà sicurezza a tutta la difesa. Conferma.
ESPOSITO 6: Soffre la vivacità di Provaroni dalla sua parte. Castellucci lo ancora sulla linea dei difensori, limitando molto le sgroppate sulla fascia di competenza che, dopo l’uscita di Bianchi, diventa quella sinistra, non proprio la sua preferita. Soldatino.
BIANCHI 6: Gioca solo 25 minuti senza brillare particolarmente. Si perde, forse, l’uomo, in occasione del gol del Cynthia. Sfortunato (dal 25’pt FRANZESE 6: Prima da terzino, poi spostato più in avanti nel finale di gara per gestire il risultato).
PIETRUCCI 6,5: Solita prestazione tutta grinta, posizione ed esperienza. Ringhia sugli attaccanti genzanesi, anche se all’inizio soffre la grande vivacità di Cassandra e Morini. Baluardo.
GALLUZZO 7: Ogni palla che spiove in area è sua. L’area di rigore apriliana che ad inizio primo tempo sembra terreno fertile per le sgroppate dei padroni di casa, diventa zona inaccessibile per qualsiasi pallone che arriva da quelle parti. Capitano e condottiero
GENTILE 6,5: Prova generosa. Sfiora il gol con due solite incursioni in mezzo all’area di rigore avversaria. Si arrabbia come una furia quando Castellucci decide di sostituirlo subito dopo il 2-1. Segno evidente dell’immensa voglia di dare il proprio apporto in un momento così fondamentale. Leone in gabbia. (dal 21’st OLIVA 6: Entra in campo per riequilibrare il 4-4-2 apriliano che nel primo tempo era un 4-2-3-1. Fa il suo compito senza sbavature).
ROSSINI 6,5: A sorpresa nell’undici titolare dal primo minuto nel ruolo di interditore disfa con il solito dinamismo la manovra avversaria. Motorino. (dal 31’st FRATANGELI s.v.: Pochi minuti per il centrocampista apriliano. Tempo comunque per esibire un paio di lanci interessanti).
SALESE 7,5: Grinta e geometrie a disposizione della squadra. Freddezza nel battere Proietti con un piatto destro millimetrico che vale il prezioso gol del sorpasso e che potrebbe valere l’intera stagione. Il giovane ‘91 è certamente una delle più belle sorprese di questa stagione. Prezioso.
FODERARO 7,5: Pungente, agile e spietato come nei giorni migliori. L’attaccante apriliano è una spina nel fianco costante per la retroguardia della Cynthia. Il gol del definitivo 3-1 è una perla di tecnica e cinismo. Stoppa la sfera, si gira con una veronica e poi batte Proietti. Incursore.
BRANICKI 8: Manca solo il gol ad una prestazione praticamente perfetta. Concentrato di potenza, tecnica e visione del gioco il polacco tiene da solo in apprensione l’intera difesa dei padroni di casa. Oltre a tutto questo serve tre assist al bacio in occasione di tutti e tre i gol apriliani. Un giocatore davvero imprescindibile. Sciabola e fioretto.
SICLARI 9: Sbaglia qualcosa ad inizio gara. Sembra non essere in giornata, almeno così sperano i giocatori della Cynthia che devono ricredersi poco dopo. Quando prende palla diventa devastante facendo girare le gambe a velocità doppia rispetto agli avversari. Sedicesimo gol stagionale, un assist e tanto, tanto lavoro che sia a destra o a sinistra non fa proprio differenza. Forza della natura.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento