Circe si conferma quarta forza. Pontinia fuori dai playout

Torna al successo lo Scauri Minturno di Francesco Sessa nella trentaduesima giornata del campionato di Promozione. Dopo la sosta pasquale l’undici tirrenico piega il Cassino 2-1 davanti al pubblico amico del Caracciolo Carafa grazie alle reti di Zinicola e Conte. A nulla, invece, è valso il calcio di rigore trasformato da Agbonifo allo scadere del 

Leggi tutto

Torna al successo lo Scauri Minturno di Francesco Sessa nella trentaduesima giornata del campionato di Promozione. Dopo la sosta pasquale l’undici tirrenico piega il Cassino 2-1 davanti al pubblico amico del Caracciolo Carafa grazie alle reti di Zinicola e Conte. A nulla, invece, è valso il calcio di rigore trasformato da Agbonifo allo scadere del tempo regolamentare. Un match tirato e giocato in maniera splendida dai padroni di casa che negli ultimi giorni avevano preparato a dovere la partita contro i ciociari battuti grazie ad una maggiore fame di vittoria. Il successo mancava da ben tre turni di campionato ai rossoblu del patron Giuseppe Chianese, dalla sfida interna contro il Pontinia per essere esatti. Una vittoria che finalmente muove la classifica e consente ai pontini di assestarsi in zone medio alte della classifica a quota 43 punti. Durante il match, c’è però da segnalare il bruttissimo infortunio occorso al terzino destro Campoli, colpito duro da un giocatore ospite. Il veloce esterno di difesa ha riportato diverse ferite al volto che sono state prontamente suturate con ben 15 punti nella parte interna e 7 in quella esterna.

PONTINIA, TRE PUNTI PER SPERARE – Una zuccata di Rieti regala tre punti fondamentali in chiave salvezza al Pontinia, che tra le mura amiche del «Comunale» supera di misura il Sant’Apollinare, sale a quota trentotto e aggancia l’Olevano e scavalca il Cassino lascinado i ciociari ad una lunghezza di distanza. Un turno infrasettimanale fruttuoso, dunque, per gli amaranto di mister Cosimi che escono dalla zona playout. Passando ai fatti del campo, c’è da parlare di una partita tirata e molto equilibrata nel primo tempo. Pallino del gioco in mano al Pontinia, ma nessuna occasione degna di nota. Il match prende quota nella ripresa. Al quarto d’ora i padroni di casa si fanno vivi dalle parti di Cardelli con Parisella, che al quarto d’ora risolve una mischia in area di rigore trovando però l’opposizione del palo. La fortuna sembra accanirsi proprio con Parisella, che al 25’ con un tiro da fuori area trova il montante alto della porta dei ciociari a dire il no. E’ comunque il preludio al gol partita di Rieti, che due minuti dopo insacca di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

PARI SPETTACOLO A LATINA – Pari pirotecnico tra Sezze Setina e San Pietro e Paolo. Subito lampo di Capuccilli che porta in vantaggio i suoi approfittando una leggerezza difensiva dei padroni di casa. Giacca al 25’ trova la traversa da dentro l’area con un tiro-cross deviato, mentre Viscido poco dopo pareggia risolvendo una mischia in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ancora Viscido firma il sorpasso, con una splendida mezza rovesciata al volo su un cross dalla destra. Al 33′ delle ripresa ancora la traversa dice no a Giacca. Ma per il 2-2 ci pensa ancora Capuccilli che con un lesto pap-in su respinta del portiere ristabilisce il pari.

LA CIRCE PASSEGGIA SUI RESTI DEL BASSIANO – Uno schiaffo a cinque dita. La Nuova Circe espugna il campo del Bassiano, ormai divenuto terreno fertile di conquista per molti, e si conferma al quarto posto. I ragazzi di Marzella, grazie al comodo 5-2 esterno, raggiungono quota 50 punti e con sole cinque giornate al termine del campionato si laureano quasi matematicamente come miglior squadra pontina del raggruppamento. Buio pesto, invece, in casa del Bassiano. La squadra formidabile di inizio stagione si è ormai completamente sgretolata. Questo è un dato di fatto che emerge proprio analizzando il tabellino della gara di ieri, quando davanti al pubblico di casa gli amaranto si sono presentati in undici contati e senza sostituzioni a disposizione. Due mesi precisi sono passati dall’ultima vittoria del Bassiano, che incappa nell’ottavo ko di fila (da aggiornare anche il dato sulla differenza gare con 21 gol subiti realizzandone soltanto 4). Serve assolutamente un’inversione di tendenza e qualche altro punto perchè gli amaranto si possano dire completamente in salvo. Ciò non sminuisce certo la seconda vittoria consecutiva per la Nuova Circe che va subito in vantaggio con la rete dell’italo-argentino Petrecca. Poi la doppietta di Ciccarelli ed i gol di Berti e Monti a rendere inutili i gol di Funari entrambi arrivati dagli undici metri.

ITRI, KO ESTERNO – La Nuova Itri cade a Colleferro. All’«Andrea Caslini» l’undici di Antonio Pecoraro si arrende 4-3 alla compagine guidata da mister Baiocco al termine di un andirivieni di emozioni. Ad aprire le marcature è l’implacabile Sanetti dopo appena tre minuti di gioco, mentre al 22’ Cerrone raddoppia. Passa un quarto d’ora e i biancoazzurri accorciano le distanze dagli undici metri con Milo. A cinque minuti dall’intervallo Cardinali ristabilisce le distanze siglando il 3-1. Nella ripresa, dopo 19’ di gioco, Milo riporta sotto la Nuova Itri, che al centottanta secondi più tardi però incassa il 4-2 di Salvagni. Prima del novantesimo c’è stato giusto il tempo per Fulco di fissare il punteggio sul 4-3.

SEGNI ESPUGNA FONDI – PRO Calcio Fondi ko. La capolista Segni si è imposta di misura al «Falcone – Borsellino e Scorte» di Lenola grazie all’acuto vincente di Pacetti e ha condannato i biancoblu al sedicesimo stop stagionale. E dire che nel corso della prima frazione di gioco sono stati proprio i padroni di casa a fare la partita e a costruire le migliori occasioni da gol, ma non i tentativi di Sorrentino e Vuolo non hanno avuto fortuna. Il Segni si è reso pericoloso per la prima volta al 40’, quando Paparello neutralizza senza problemi un colpo di testa di Pacetti. Nei secondi quarantacinque minuti sono stati gli ospiti invece ad assumere con maggiore decisione il pallino del gioco e i fondani a ripartire in contropiede. Al 56’ il Segni è passato in vantaggio: Ferraro si è involato sulla sinistra e ha crossato al centro per Pacetti che di testa ha trafitto Paparello. Incassato il colpo, la Pro Calcio non si è scomposta e si è riversata nella metà campo avversaria alla ricerca del pari. All’81’ i padroni di casa hanno pareggiato, ma l’arbitro ha annullato tutto: sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra di Sorrentino, la palla viene deviata da Carbonari ed è arrivata sui piedi di D’Isanto che ha insaccato con il portiere ed un difensore sulla linea, ma il direttore di gara, Dolcini di Roma 1, su segnalazione dell’assistenza, non ha convalidato facendo andare su tutte le furie l’entourage biancoblu. All’88’ Sampaolo, servito da Stravato, ha calciato a colpo sicuro a pochi passi dalla linea di porta tira ma c’è stata il provvidenziale salvataggio di un difensore avversario. In pieno recupero, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, viene prima atterrato Vuolo e poi Sampaolo si è visto respingere un tiro dalla mano di un difensore ma l’arbitro ha ritenuto opportuno di sorvolare. A fine gara, il diesse Pasquale Spirito ha espresso tutto il suo disappunto: «Il Segni è un’ottima squadra – spiega il direttore sportivo biancoblu – ma oggi è stata favorita dalla giornata negativa della terna arbitrale. Certo, per chi si gioca la permanenza in Promozione è un vero peccato. Faccio comunque i complimenti alla squadra per la prestazione offerta».

I TABELLINI

SCAURI MINTURNO- NUOVO CASSINO 2-1
Scauri Minturno: Cenerelli, Crispino, Campoli (2’st Iannella), Neri, Sica L., Illiano, Merola, Russo, Sommella (40’st Conte), Zinicola (35’st Sica F.), Garofalo. A disp.: Treglia, Fedele, Falso, Paduano. All.: Sessa.
Nuovo Cassino: Pacino, Vendittelli, Letterese (43’st Palombo), Palma (25’st Di Nito), Cappelli, Lamanna, Agbonifo, Lombardi (35’st Bucolo), Marsella, Ferdinandi, Pittiglio. A disp.: Mirandola, Capocci, Di Stasio, Sambucci. All.: Barbabella.
Arbitro: Dante di Roma 1. Assistenti: Molachetti di Roma 2 e Antonogli di Roma 1.
Marcatori: 20′ Zinicola (S), 44’st Conte (S), 46’st rig. Agbonifo (C).
Note – Ammoniti Sica L., Crispino, Merola, Sommella, Illiano e Sica F. (S), Cappelli e Lombardi (C). Espulsi: al 37’st Vendittelli per fallo di reazione.

PONTINIA – S. APOLLINARE 1-0
Pontinia: Mandatori, Fiorito, Stefanelli, Renzi, Guarda, Terrinoni, Rieti (47’st Battistuzzi), Di Emma, Dian, Saud, Parisella. A disp.: Maiero, Restante, Perfetti. All.: Cosimi.
Sant’Apollinare: Cardelli, Spigola, Trevi, Guglia, Risi, Reale A. (35’st Reale F.), Cretella, Bikim, Grillo, Delicato (25’st Vettese), Fasulo. A disp.: Pierri, Capraro. All.:
Arbitro: Laurini di Ostia Lido; collaboratori: Laurino e Conti di Roma 1.
Marcatori: 27’st Rieti.
Note – Espulsi Saud al 20’st per doppia ammonizione; ammoniti: Terrinoni, Renzi (P), Bikim, Delicato (SA).

SS.PIETRO E PAOLO – VIS SEZZE SETINA 2-2
SS.Pietro e Paolo: Ghirotto, Guerra, Naddeo, Bellamio, Bracciale, Lenzini, Viscido (36’st Pernasilici), Passeretti (10’st Mancini), Fontanarosa, Persichino (37’st Orlandini), De Bonis. A disp.: Bono, Saccaro, Pupatello, Chianese. All.: Iannotti.
Vis Sezze Setina: Mercoliano, Martelletta (42’st Di Tullio), Leva, Pecorilli, Del Signore, Di Trapano, Violanti (36’st Berisha), Fiore, Giacca, Capuccilli, Dagnone (27’st Raimondi). A disp.: Petrianni, Folcarelli, Baratta, Zeppieri. All.: Borelli.
Arbitro: Marino di Roma 1; collaboratori: Foglietta e Orsini di Frosinone.
Marcatori: 15’pt, 35’st Capuccilli, 30’, 42’pt Viscido.
Note – Ammoniti: Fiore, Giacca, Dagnone (VSS).

BASSIANO – NUOVA CIRCE 2-5
Bassiano: Bicocchi, Nicoletti, Simonetti, Mercuri, Feudi, Blundo, Ferrante, Picciotto, Funari, Greco, Campoli. All.: Rossi
Nuova Circe: Roma, Morini, Bernardo, Omizzolo, Garofalo, Monforte, Monti, Falso (30’st Onorato), Ciccarelli, Petrecca, Berti (Florian). A disp.: Corsi, Fedeli, Albano, Todi, Budelli. All.: Marzella
Arbitro: Cenci di Cassino
Marcatori: 5’pt Petrecca (NC), 28’pt e 1’st Ciccarelli (NC), 35’pt Berti (NC), 40’st Monti (NC), 45’pt (rig.) e 30’st (rig.) Funari (B)
Note – Ammoniti: Bicocchi, Blundo, Onorato, Florian

COLLEFERRO – NUOVA ITRI 4-3
Colleferro: Rovitelli, Incitti, Fiacco, Corvo, Petrella, Nilson, Cerrone (11’st Gatto M.), Sanetti, Cardinali (16’st Salvagni), De Palma (36’st Pazienza), Pasqualini. A disp.: Gatto G.L., Coluzzi, Abbondanza, Foschi. All.: Baiocchi.
Nuova Itri: Konkevich, Cicala, Spirito, Pelliccia, Vendittozzi, Fulco, Cardillo, Costagliola, Milo, Ionta (1’st Mastroianni), De Tata. A disp.: Coppola, Trufas, Martucci, Corso, Di Costanzo, De Fusco. All.: Pecoraro.
Arbitro: Guglielmi di Roma 1; collaboratori: Nicoli e Iannilli di Frosinone.
Marcatori: 3’pt Sanetti, 22’pt Cerrone, 37’pt (rig.), 19’st Milo, 40’pt Cardinali, 22’st Salvagni, 41’st Fulco.
Note – Ammoniti: Cerrone, Petrella, Gatto M., Rovitelli (C).

PRO CALCIO FONDI – SEGNI 0-1
Pro Calcio Fondi: Paparello, Allard, Pannozzo, Soscia (30’st Pernice), Montano, D’Isanto, Vuolo, Rosati (5’st Stravato), Sampaolo, Sorrentino, Papa. A disp.: Perretta, Germano, Fazzone, Marcucci, Di Lieto. All.: Di Fazio.
Segni: Salvitti, Girardi, Alcini, Ferramini, Carbonari, De Porci, Ferraro, Giacche’, Pacetti (37’st De Angelis), Brisco (40’st Amadio), Biasotti. A disp.: Ferrazza, Colsiori, Barni, Matozzo, Coccis. All.: Conti.
Arbitro: Dolcini di Roma 1; collaboratori: Samaritani e Bassu di Ostia Lido.
Marcatori: 11’st Pacetti.
Note – Ammoniti: Allard, Pannozzo (PCF), Ferraro, Alcini (S).

Lascia un commento