Girone M – La corsa ai tre obbiettivi al microscopio

CON sole tre giornate alla fine della stagione nessun girone di seconda categoria, del nostro comprensorio, è come questo, dove è ancora tutto in discussione. Tre formazioni si giocano il campionato, quattro formazioni lottano per la quarta piazza, che può valere il pass per la prossima Coppa lazio, mentre sono ben otto le compagini indiziate 

Leggi tutto

CON sole tre giornate alla fine della stagione nessun girone di seconda categoria, del nostro comprensorio, è come questo, dove è ancora tutto in discussione. Tre formazioni si giocano il campionato, quattro formazioni lottano per la quarta piazza, che può valere il pass per la prossima Coppa lazio, mentre sono ben otto le compagini indiziate a giocarsi la salvezza. Calcoli alla mano ecco al programma manca davvero poco alla conclusione della stagione; esaminiamo tutta la classifica, partendo dall’alto a scendere:

Corsa promozione pt. 28°giorn. 29°giorn. 30°giorn.

Atletico Cisterna 57 GIULIANELLO Unipomezia VIRTUS NETTUNO

Virtus nettuno 57 Città di Pomezia REAL VELLETRI Atletico Cisterna

Real Marconi 52 NUOVA FLORIDA Giulianello UNIPOMEZIA

Finale da cardiopalma. E’ l’unico commento che si può fare alla lotta per la promozione in Prima Categoria. Come nei triller più classici, nell’ultima giornata, ci sarà lo scontro diretto tra le due primatiste. Ma occhio al Real Marconi. Cinque punti sono tanti ma la squadra di mister Lucioli non può lasciare nulla di intentato. A guardare il calendario i neroniani hanno le partite più abbordabili, con il favore di due su tre in casa, rispetto alle concorrenti con la leggerezza dalla loro, di chi non ha nulla da perdere e soprattutto con la coscienza che nell’ultima di campionato le due battistrada si scontrano. Tra Atletico e Virtus, ogni domenica può essere quella buona per cercare, di non arrivare, al rettilineo finale una al fianco dell’altra. Il cisterna parte con un leggero vantaggio poichè gioca due partite in casa su tre compreso l’atteso scontro diretto. Ma attenzione, ha forse la trasferta più difficile che gli potesse rimanere: quella di Pomezia contro l’Uni, proprio quella formazione che ha fermato la Virtus nell’ultimo turno ed ha concesso l’aggancio ai ragazzi di mister Orbisaglia. La squadra di mister Villani dal canto suo deve rimanere ora fredda e superare l’ostacolo Città di Pomezia che, la quale, deve difendere la quarta piazza , poi andrà ad affrontare un Real Velletri già salvo mentre i cisternesi sono a Pomezia nella speranza di presentarsi poi la domenica seguente a Cisterna con qualche punticino di vantaggio per avere a disposizione due risultati su tre.

Corsa quarto posto pt. 28°giorn. 29°giorn. 30°giorn.

Città di Pomezia 42 V.NETTUNO Riposa Real Velletri

Recine Velletri 41 Doganella C.APRILIA Riposa

Città di Aprilia 39 Riposa Recine V. B.S.MARIA

Nuova Florida 37 R.Marconi CARSO Campoverde

E’ grande bagarre anche per la conquista del quarto posto, casella valida per l’accesso in Coppa Lazio. Con tre formazioi a giocarsi il campionato, avendo superato un certo numero di quorom di punti, le squadre promosse potrebbero essere due e quindi di conseguenza la quarta piazza può valere l’acceso alla coppa della prossima stagione. Il Città di pomezia parte con un piccolo margine di vantaggio ma occhio molte compagini vogliono provare il colpaccio. i pometini per di più saranno arbitri della promozione ospitando nel prossimo turno la virtus nettuno e poi riposando. l’ultima di campionato andrà in casa di una salva real velletri. i cugini del real, il recine segue la squadra di maniscalco ad una lunghezza avendo però una a disposizione una gara in meno anche se sono le partite più facili. Trasferta da un Doganella quasi salvo, poi scontro interno con il Città di aprilia con la speranza che sei punti possano bastare visto che l’ultima giornata sarà spettatrice perchè ferma. Speranze fievoli anche per il città di Aprilia che giocherà due dei restanti tre turni. Gli ultimi due poi saranno crocevia visto che affronterà in casa lo scontro diretto contro il recine e poi il santa maria all’ultima giornata con i borghigiani che si dovranno salvare. Chi invece ha reali chances di agganciare il quarto posto è il Nuova Florida. La matricola che ha disputato un’ottima stagione, è calata nei risultati nelle ultime settimane perdendo il treno promozione ma può cogliore la quarta piazza che per potrebbe essere un grande risultato per il primo anno di seconda categoria. La formazione di mister Ciciani naviga a cinque punti dal Pomezia ma ha una gara in casa da recuperare con il Giulianello che li potrebbe portare a meno due punti. per coltivare questo sogno però i biancorossi hanno l’obbligo di fare risultato sul terreno del real marconi per poi battere in casa il carso e giocarsela nell’ultimo turno in casa del Campoverde.

Corsa salvezza pt. 28°giorn. 29°giorn. 30°giorn.

Cori 24 Carso CAMPOVERDE Doganella

Campoverde 24 B.S.MARIA Cori N.FLORIDA

Giulianello 22 A.Cisterna R.MARCONI Carso

B.Santa Maria 17 Campoverde DOGANELLA C.Aprilia

Pol. Carso 17 CORI N.Florida GIULIANELLO

La corsa salvezza è un grosso punto interrogativo. oggi come oggi, oltre alle sopra citate formazioni anche il Doganella (26 punti), l’ Unipomezia ed il real velletri (28 punti) sono ancora a rischio retrocessione visto che manca ancora qualche punticino per avere la matematica dalla loro parte. delle tre rischia soprattutto il doganella che nelle ultime due deve affronatre due formazioni con l’acqua alla gola. Carso e Santa Maria lottano contro gli avversari ed il tempo visto che tre giornate sono troppo poche per una possibile rimonta, ma di sicurezze nel calcio escono solo dai numeri. Quindi in un ipotetica griglia il Campoverde parte favorità poichè ha due turni in casa dei quali uno è lo scontro con il santa maria. il cori nel prissimo turno deve uscire indenne dalla tana di un indemoniato carso, spacciato fino a poche settimane fa ed ora rinvigorito. Poi avrà los contro con il campoverde allo chiudendo con il derby a doganella. Il giulianello ha il calanderario più difficile ma mister lucarelli sa che a, questo punto della stagione non si possono fare calcoli e non si può guardare in faccia più a nessuno. quindi in serie le gare contro cisterna, marconi devono portare in dote punti per giocarsela poi all’utlima in casa del carso. Anche il santa maria è artefice del proprio destino. la prossima , in trasferta contro il campoverde potrebbe un eventuale vittoria di poli e compagni potrebbe ridisegnare nuovi scenari nella lotta salvezza. poi doganella in casa ed infine potrebbe arrivare nell’ultimo turno un aprilia senza obiettivi, coppa lazio permettendo.

Gabriele Mancini

Lascia un commento