Grande festa Maranola!

Trionfa il Maranola. La squadra di Costanzo espugna il Pirae e vince il girone B di Terza categoria, anche se sulla formazione formiana pesa l’esito delle decisioni affidate alla Procura Federale che riguarda il famoso caso dei due giocatori impiegati nelle prime cinque giornate di campionato anche se, forse, squalificati. LA CACALCATA DEI FORMIANI – 

Leggi tutto

Trionfa il Maranola. La squadra di Costanzo espugna il Pirae e vince il girone B di Terza categoria, anche se sulla formazione formiana pesa l’esito delle decisioni affidate alla Procura Federale che riguarda il famoso caso dei due giocatori impiegati nelle prime cinque giornate di campionato anche se, forse, squalificati.

LA CACALCATA DEI FORMIANI – Comunque ha vinto la squadra più forte, più tecnica, ma soprattutto la squadra più continua. I numeri parlano molto chiaro: 54 punti in 22 partite, 17 vinte 3 pareggiate e 2 perse (1 a tavolino contro il CCP Formia). Soprattutto 67 gol fatti e soli 16 gol subiti. Sul campo l’Atletico Maranola ha subito una sola sconfitta, nella trasferta di Suio, tra le polemiche. Marciano e i suoi dirigenti hanno costruito una squadra solida, molto forte, ben organizzata, ricca di giocatori di valore, come Melia, Scarpellino, Cerasuolo, Bosco e Monza (solo per citarne alcuni).
Senza il peso incombente della decisione del Comitato Regionale, il cammino del Maranola sarebbe stato dunque una lunga cavalcata trionfale, invece adesso bisogna aspettare la giustizia federale, per vedere cosa sarà.

SPIGNO ATTENDE – Il Real Spigno si piazza al secondo posto. La squadra di mister Costanzo ha anch’essa avuto un rendimento eccellente, vincendo lo stesso numero di partite del Maranola, anche perdendone però una in più. Il Real Spigno ha avuto un rendimento eccellente, ha sempre giocato un ottimo calcio, mettendo in vetrina giocatori davvero interessanti come il bomber Pingue con Daniele Ceschi e Coreno, tutti dotati di una tecnica sopraffina, davvero un lusso per la Terza categoria. Sarà sicuramente una delle squadre più accreditate per la vittoria nella Coppa delle provincie, anche se ad attendero lo Spigno ci sono due partite davvero insidiose, contro il Roccasecca dei Volsci e, soprattutto, la trasferta sui monti lepini.

SCAURI SUL PODIO – Terzo posto per la Virtus Scauri, che dopo un brutto inizio di campionato, zero punti in due partite, ha inilellato una serie di vittorie consecutive, interrotta dal Maranola. Questa serie aveva fatto sognare i dirigenti tirrenici, ma il cammino nel girone di ritorno è stato più incostante e lentamente si allontanata dall vetta. Nella Coppa delle Provincie se la vedrà con il Campo di Carne. Quarta e quinta sono giunte il Suio e il Rinascita Fondi, che all’ultimo l’ha spuntata sul Gianola. Adesso se la giocheranno rispettivamento con R2 Piccarello e  Cos Latina.

LE PARTITE

Virtus Scauri: Camerota, Drighi, Conte, Castaldo, D’Acunto, Chiappiniello, Rasile, Capuano, Rubino, Pezzola, Castaldo. A disp: Forgetta, Viviani, Massaro, Leggero. All. Vento.

Atl. Maranola: Caccavale, Saraniero, Caramanica, Forte S, Cardia F, Monza, Bosco, Melia, Minchella, Cerasuolo, Scarpellino. A disp: Lombardi, Pace, Maio, Guglielmo, Russo, Palmaccio, Ciccolella. All. Marciano.
Marcatori: 20’st Melia.
SI CONFERMA la più forte, l’Atletico Maranola, che espugna il campo della Virtus Scauri, e si aggiudica meritatamente il girone B di terza categoria nel tripudio e la soddisfazione dei suoi numerosi tifosi. Partita intensa, equilibrata, ben giocata dalle due squadre, che hanno dato vita ad una partita ricca di occasioni da rete. Protagonista assoluto della partita il goleador Melia, che al 20’st realizzava il gol partita, dopo averne falliti almeno due nel primo tempo. Tentava la reazione la squadra di Vento, ma la retroguardia del Maranola non si faceva sorprendere.

Real Spigno: Valerio, Vaccarello, Forcina, Vento G, Vento A, Purificato, Di Russo, Zangrillo, Coreno, Ceschi D, Pingue. A disp: Maiello, Tedesco, Palmieri, Nerone, Vento M, Tommasino, Ceschi S. all. Costanzo.
Suio: Picazio, Rossillo, Russo, Esposito, Peroncini, Migliore, Mattei, Ciorra, Bergantino, Circio, Cardillo. A disp: Di Pastena, Gattola, De Iorio, Palmaccio, Vecchio, Migliore G. All. Saltarelli.
Marcatori: 20’pt  Pingue.
NEL segno di Pingue, ancora protagonista di un gol decisivo, il Real Spigno, realizza un’importantissima vittoria sul Suio, che la conferma al secondo posto in classifica. Partita equilibrata, intensa, decisa da un gol di Pingue, poi ben difeso dal Real Spigno.

Selvavetere Fondi: De Felice, Nallo C, Oi, Benzinà, Cima,
Lauretti, Magnafico, Lacatus, Trani, Nallo R, Rei. A disp:
Raimo.
Gianola: Carta, Tufaro, Buttaro, Contreas, Ottaviano, Iavarone,
Totaro, Raccuglia, Gallo, Centola, D’Alessandro. A disp: Fiumara, Pierini, Colabelli, Ciccolella, Pierini, Colabelli. all. Gargano.
Marcatori: Trani 23’st.
INCREDIBILE sconfitta del Gianola, che perde la ghiotta opportunità di giocarsi allo spareggio con il Rinascita Fondi, l’ammissione alla Coppa delle Provincie. Va dato atto la grande prova di maturità e lealtà calcistica del Selvavetere Fondi, che ha lottato e sofferto ogni domenica, raccogliendo proprio nell’ultima partita, la soddisfazione di vincere l’ultima di partita di campionato.

Vindicio Pace, Poccia, Vorue, Di Maio, William, Leone, Rosario, Gennaro, Sant’Angelo, Bolla, Brocco, Iacano, Dorosaro.
Rinascita Fondi: Di Fazio, La Rocca, Antonetti, Iescone, Bazri, Maresca, Muccittelli, Santamaria, Serapiglia, Cardillo. A disp: D’Adamo, Tafa, Di Nardo, Haka. All. Muccittelli.
Marcatori: 15’pt Serapiglia, 10’st Iacano, 30’st Santamaria.
AGGUANTA i playoff proprio al fotofinish, la Rianscita Fondi, che vincendo in trasferta sul campo del Vindicio, supera il Gianola, che ha incredibilmente perso sul terreno del Selvavetere Fondi. Un regalo inatteso, ma comunque meritato per i ragazzi di mister Muccitelli, che hanno espresso un gran finale di campionato, mettendo in vetrina molti giovani della Juniores provinciale. In vantaggio ad inizio partita con Serapiglia, la squadra fondana subiva il pareggio con Iacano all’inizio del secondo tempo e trovava solo ad un quarto d’ora dalla fine il gol vittoria.

Real Campello: Stammegna, Romanelli, Agresti, Fidaleo, Di Biase, Lorello, Pannozzo, Colledanchise, Ialongo, Maggiacomo, Ruggeri F. A disp: Ruggeri S, Carnevale, Ialongo I, Brosca, Saccocci. All. Pannozzo
CCP Formia: Petrillo, Di Maio, Crini, Aita, Nardella, Paossi, Migliaccio, Paolino, Migliaccio G, Marino, Vaelio. A disp: Nardella, De Meo, Perfeito, Di Russo. All. Pennuzzi.
Marcatori: 15’pt Colledanchise, 20’pt Maggiacomo, 25’pt Ialongo, 45’pt Saccoccio, 42’st Perfetto.
VITTORIA conclusiva per il Real Campello, che sul proprio campo ha battutto la coriacea formazione del CCP Formia. Una vittoria che corona  l’ottima stagione della squadra itrana, che forse con una maggiore convinzione nel girone d’andata poteva ambire ha raggiungere la qualificazione per la coppa della Provincia.

Atletico Santacroce: Petrone, Genovese, Vecchio, Tuberoso, Zangrillo, Arigoi, De Petrillo, De Santis, Zottola, Palazzo, De Meo. A disp: Supino, Danubio, Vaccari, Gargano. All Valerio
Cajeta: De Carolis, Marciano, Salipante, Petricone, Di Ciaccio, Spinosa, Odino, Di Ciaccio G, Ortensi, Buttaro, Ferro. A disp: Caneschi, Sasso, Giannattasio, Sarnelli, Bird, Zamberti, Imperato.  All. Lisetti
Marcatori: 25’pt Zottola, 34’pt De Petrillo, 12’st Buttaro, 19’st Gargano.
CHIUDE la stagione con una vittoria l’Atletico Santacroce. La squadra formiana, dopo un brillante avvio di stagione, si è lentamente allontanata dalle zone buone della classifica, pur continuando ha giocare un buon calcio. La vittoria di oggi sul Cajeta è giunta al termina delal classica partita di fine stagione. Alla fine hanno prevalso la squadra più concentrata.

Lascia un commento