Aprilia, capitan Galluzzo suona la carica

Il capitano Galluzzo ci crede e non intende mollare la presa insieme al suo Aprilia. C’è ancora un piccolo margine che divide la capolista dal Bacoli che insegue. Ad un solo punto infatti si ritrova adesso l’Aprilia, dopo la sconfitta di domenica contro la Viterbese. Mancano tre sfide fondamentali: Porto Torres in casa, Cynthia a Genzano e l’ultima con 

Leggi tutto

Il capitano Galluzzo ci crede e non intende mollare la presa insieme al suo Aprilia. C’è ancora un piccolo margine che divide la capolista dal Bacoli che insegue. Ad un solo punto infatti si ritrova adesso l’Aprilia, dopo la sconfitta di domenica contro la Viterbese. Mancano tre sfide fondamentali: Porto Torres in casa, Cynthia a Genzano e l’ultima con lo Zagarolo al Quinto Ricci. Giorgio Galluzzo, assente per un problema muscolare domenica a Viterbo, rilascia dichiarazioni in vista del prossimo importantissimo match.

STRINGERO’ I DENTI – “Prima della partita con la Viterbese avevamo il margine di quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici e magari potevamo gestirlo meglio. Sarebbe stato più giusto pareggiare contro la Viterbese, ma dopo 14 risultati utili consecutivi un risultato negativo ci può anche stare. Adesso dobbiamo esser bravi noi a vincere tutte le tre partite che sono rimaste. Magari la sconfitta ci servirà anche per affrontare al meglio questo finale di stagione. Mi aspetto un Porto Torres molto agguerrito che verrà ad Aprilia a fare risultato, noi non dobbiamo sbagliare e vogliamo centrare l’obiettivo. Non ho ancora la certezza al 100% se domenica sarò della gara, ho ancora un piccolo fastidio muscolare, ma cercherò di non mancare”.

MESSAGGIO AI TIFOSI – Chiude la sua intervista il capitano con un messaggio rivolto ai tifosi: “Sono davvero fantastici, ci hanno seguito in massa anche a Viterbo e non hanno fatto mancare il loro appoggio. Contro il Porto Torres ci saranno di grande aiuto”.

Lascia un commento