L’Atletico Cisterna dei miracoli

Una domenica da incorniciare per l’Atletico Cisterna. Sotto di due gol in casa della Nuova Florida (Ardea) Salvatore Campagnoli e compagni sono riusciti a ribaltare il risultato su uno dei campi più difficili da espugnare del raggruppamento. TRE PUNTI DA PRIMATO – Una vittoria che ha portato all’aggancio della prima posizione visto il pari della 

Leggi tutto

Una domenica da incorniciare per l’Atletico Cisterna. Sotto di due gol in casa della Nuova Florida (Ardea) Salvatore Campagnoli e compagni sono riusciti a ribaltare il risultato su uno dei campi più difficili da espugnare del raggruppamento.

TRE PUNTI DA PRIMATO – Una vittoria che ha portato all’aggancio della prima posizione visto il pari della Virtus Nettuno in casa dell’UniPomezia. Un vero capolavoro quello effettuato dai ragazzi del quartiere San Valentino. Un sogno che a 270’ dal termine è diventato realtà. «Era troppo importante vincere – afferma il leader del gruppo Salvatore Campagnoli – Dopo 6’ di gioco già stavamo sotto di due gol. In quel momento in tutti noi è scattata la molla e alla fine siamo riusciti in una vera impresa. E’ stata una grande vittoria, mi sono piaciuti tutti i miei compagni con i quali voglio complimentarmi per la prestazione. Si trattava di una trasferta difficile, l’abbiamo affrontata nel migliore dei modi, con una grande reazione e un grande cuore, quello che hanno i ragazzi del quartiere San Valentino».
Altro giro e altra doppietta. «E’ stata la doppietta più importante tra quelle che ho realizzato perché è servita a prendere la vetta del girone. Una vittoria che ci ha consegnato ancora più autostima. E’ stato bello vedere tutti i nostri tifosi esultare in quel modo. Stiamo vivendo un momento fantastico ma sappiamo bene che ancora non abbiamo fatto nulla». Dopo la sosta ci saranno da giocare altre tre partite. L’Atletico Cisterna ne giocherà due in casa e una in trasferta nell’ordine Giulianello, UniPomezia per poi chiudere tra le mura amiche contro la Virtus Nettuno. «Il campionato si deciderà nell’ultima giornata, scherzo del calendario. All’andata finì 0-0 ma fu una gran bella partita. A questo punto è doveroso crederci, stiamo vivendo un bellissimo momento».
Bello e a questo punto possibile. Una Prima Categoria (risultato storico) che ormai ballonzola dalle parti del quartiere San Valentino: è un Atletico Cisterna pronto a scrivere una pagina storica per il suo territorio.

Paolo Annunziata

Lascia un commento