Sermoneta chiama, San Michele risponde. Buio Sa.Ma.Gor.

Il Sermoneta tiene la scia del San Michele superando per 3-1 l’Atletico Nettuno. I lepini mettono il match su binari favorevoli già al 10’, quando Vecchio in acrobazia devia il cross dalla destra di Pinti alle spalle di Pasquino. Al 42’ De Simone raddoppia trasformando il calcio di rigore concesso dal direttore di gara per 

Leggi tutto

Il Sermoneta tiene la scia del San Michele superando per 3-1 l’Atletico Nettuno. I lepini mettono il match su binari favorevoli già al 10’, quando Vecchio in acrobazia devia il cross dalla destra di Pinti alle spalle di Pasquino. Al 42’ De Simone raddoppia trasformando il calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un atterramento in area dello stesso Pinti. Ad inizio ripresa il solito Vecchio sigla il 3-0 con una zuccata vincente. A sei minuti dal novantesimo gli ospiti accorciano le distanze sempre dagli undici metri con Fiorini. Nella circostanza l’arbitro ha punito con il secondo giallo e quindi col rosso Martellacci, autore del fallo, che sarà quindi costretto a saltare il match del 1 maggio in casa dell’Airone Ardea.

MA LA CAPOLISTA NON MOLLA – La capolista San Michele non tradisce le attese è infila il diciottesimo risultato utile consecutivo imponendosi col più classico dei risultati (2-0) in casa dell’R11 Latina, incappato così nel terzo stop interno della stagione. Bastano quattro minuti, tra il 14’ e il 18’, ai gialloverdi (scesi in campo però in maglia grigiorossa) per conquistare l’intera posta nell’ostica trasferta del «Comunale» di via Pantanaccio. La partita dei tanti ex (sette in tutto compreso Roberto Giovannelli, tornato dove ha cominciato la sua avventura di primo allenatore) si sblocca al 14’, al primo vero affondo ospite: Coletta verticalizza per Santoni, il quale brucia sullo scatto Ustione e batte Semenzin in diagonale.

SECONDO COLPO DI PROIA – Passano duecentoquaranta secondi e il San Michele mette in ghiacciaia la vittoria: l’R11perde palla a centrocampo, Proia se ne impossessa e si invola verso la porta avversaria, giunge ai sedici metri e lascia partire un preciso pallonetto che scavalca Semenzin e si insacca. Incassato l’uno-due, i padroni di casa accusano il colpo e non trovano la forza per cambiare passo e tentare di riaprire la partita, che così scorre via senza sussulti fino all’intervallo. In apertura di ripresa, dopo soli sette minuti di gioco, i biancorossi (con casacca a strisce nerazzurre) costruiscono l’unica palla gol dell’intero incontro: Castelli lancia in profondità Ghirotto che entra in area, prova a piazzare sul palo più lontano ma non trova lo specchio. A quel punto mister Pinti prova a vivacizzare il reparto offensivo inserendo prima Valenza per Mazzanti e poi Novelli per Sannino, ma gli esiti non sono quelli sperati: la corazzata di Giovannelli, infatti, continua ad amministrare senza problemi non concedendo praticamente nulla agli avversari.

SONNINO CAPOLINEA SA.MA.GOR.? – Al «San Bernardino» il Sonnino batte 2-0 la Sa.Ma.Gor. La compagine di Cesare Baroni si impone sui gialloblu e tiene viva la possibilità di agganciare la quinta pizza vincendo il recupero di domenica prossima contro l’Airone Ardea. Ovviamente ammesso che la Sa.Ma.Gor. faccia il proprio dovere e vinca contro il Lido dei Pini, risultato praticamente obbligato per l’undici di Gennaro Ciaramella se vuole tenere viva quella labile speranza di giocarsi lo sprint finale per il titolo. Dopo venti di sostanziale equilibrio i padroni di casa passano in vantaggio con un eurogol di Di Girolamo che dai venticinque metri lascia partire un potente destro che non lascia scampo a Lampacrescia. Nel secondo tempo la Sa.Ma.Gor. assume in maniera più decisa il pallino del gioco ma non riesce ad impensierire concretamente la retroguardia dei padroni di casa. E al 65’ Fiori chiude i giochi: rinvio lungo della difesa, l’attaccante prende il tempo a tutti, si invola verso la porta avversaria e batte Lampacrescia in uscita. Cinque minuti dopo Sperduti potrebbe accorciare le distanze ma Belviso risponde presente. All’82’ Forlani sfiora il 3-0, mentre all’85’ Riggi ci prova con un assolo personale ma calcia addosso al numero uno avversario in uscita.

MONTE S. BIAGIO A SEGNO – La formazione di Alderisio Bartolomeo si impone di misura sul Cedial Lido dei Pini grazie all’acuto decisivo di Triolo al 14’ della prima frazione. I biancoverdi fanno così un grandissimo passo in avanti verso la salvezza: adesso sono quintultimi in classifica a quota ventinove punti, quattro in più della Virtus Lenola. La sfida del «Comunale» di via Portella si sblocca al 14’, quando il numero otto monticellano insacca dal limite dell’area piccola sul traversone basso di Gisfredo dal fondo. Al 25’ Obialo centra con lo stesso tiro prima la traversa e poi il palo. Al 55’ Barbati sfiora il secondo palo con una conclusione dalla distanza. Tre minuti dopo gli ospiti rimangono in dieci e la loro spinta cala progressivamente: il Monte San Biagio potrebbe approfittarne in contropiede ma i tentativi di Triolo e Fabrizio Bartolomeo non hanno fortuna.

CAPPELLI TRASCINA IL BAINSIZZA – L’Atletico Bainsizza interrompe il digiuno e torna finalmente ad assaporare il gusto dei tre punti. I nerazzurri, infatti, rifilano un netto 4-0 all’ormai matematicamente retrocesso Tor San Lorenzo e riducono a tre soli punti il distacco dalla quartultima piazza. I padroni di casa passano in vantaggio grazie al calcio di rigore trasformato da Cappelli all’8’. Al 18’ lo stesso Cappelli raddoppia sugli sviluppi di un calcio di punizione. Nella ripresa, al 10’, il numero undici nerazzurro concede il tris sugli sviluppi di un corner. All’83’ Balestrieri fissa il punteggio sul 4-0.

PARI SALVEZZA – Prezioso pari per la Virtus Lenola che esce indenne dal «Maniscalo» di Pomezia. L’undici di Francesco Pecchia, infatti, strappa l’1-1, sale a quota venticinque e riduce a due sole lunghezze il distacco dall’Atletico Nettuno quartultimo.

DI GIORGIO TRASCINA IL LT SCALO – Rialza la testa il Latina Scalo che tra le mura amiche del «Tiziano Righetti» supera con un netto 3-0 il Montello.Dopo una fase iniziale caratterizzata da una certa supremazia territoriale degli ospiti, i padroni di casa si vanno vicini al vantaggio al 18’, quando Di Giorgio riceve palla sulla destra, si accentra e colpisce la traversa con un tiro a giro dal limite dell’area di rigore. Due minuti più tardi lancio in profondità di De Angelis per Tammaro, il quale batte Fecchi sul palo più lontano. Al 35’ i biancoverdi raddoppiano: De Felice mette al centro dalla destra, la retroguardia borghigiana respinge corto e Di Giorgio insacca dall’altezza del dischetto. Nella ripresa, al 10’, lo stesso Di Giorgio coglie un’altra traversa con una conclusione dai sedici metri. Al 15’ percussione centrale di Fioravanti e uscita fallosa di Pastro: l’arbitro decreta il penalty ed espelle il numero uno. Mister Galassi, orfano del portiere di riserva, manda in porta Paoletti che si esalta sul tiro di Bovolenta respingendolo con i piedi. Al 25’ il solito Di Giorgio chiude i giochi sul comodo assist di Maggi e sale a quota sedici in classifica marcatori.

HERMADA FERMATO – L’Airone Ardea passa anche in casa dell’Hermada, che dal canto suo invece perde la seconda gara di fila. La squadra di Fabrizio Del Grosso sbanca il «Paganini» grazie all’ennesimo centro di Crtistofari, che dal dischetto non lascia scampo a Carbone. «La gara è stata ben giocata da entrambe le squadre – dichiara a fine partita lo stesso allenatore – Però vorrei fare i più sinceri complimenti ai miei ragazzi che hanno interpretato nel migliore dei modi la gara concedendo nulla agli avversari e non rinunciando mai ad attaccare come dimostrano le quattro nitide occasioni da gol create nel corso della partita».

Simone D’Arpino

I TABELLINI

SERMONETA – ATLETICO NETTUNO 3-1
Sermoneta: Salate, Bozza, Birk, Cappelletti, Martellacci, Lucci (35’st Cargnelutti), Pinti (30’st Aquilani), Paniccia, Vecchio (10’st Bego), Pantuso, De Simone. A disp.: Ruzza, Cacciapuoti, Sampaolo, Costantini. All.: Campagna.
Atletico Nettuno: Pasquino, Zattoni Y., Farre, Galuppi (10’st Fiorini), Cianchetti, Marocchetti, Salvia (16’st Razza), Pompucci, Guerra (4’st Nicolò), Padula, Pelliccioni. A disp.: Bellori, Battagliero, Tortosa, Raffaele. All.: Sciamanna.
Arbitro: Modica di Roma 2.
Marcatori: 10’pt, 3’st Vecchio, 42’pt De Simone (rig.), 39’st Fiorini (rig.).
Note – Espulsi: Martellacci al 38’st per doppia ammonizione; ammoniti: Farre, Marocchetti, Guerra (AN).

R11 LATINA – SAN MICHELE 0-2
R11 Latina: Semenzin, Nale, De Lucia, Ustione, Mazzanti (5’st Valenza), Marcotulli, Sannino (28’st Novelli), Castelli, Tomei, Ghirotto, Ciaurelli (18’st Salvini). A disp.: Straolzini, Guadagno, Morelli, Pacifici. All.: Pinti.
San Michele: Pepe, Mancini, Bulboaca, De Bonis, Ciampini, Coletta (39’st Montin), Sarra, Rango, Santoni, Palmacci (24’st Critelli), Proia (33’st D’Amico). A disp.: Vergara, Riello, Pozzobon, Mancini L. All.: Giovannelli.
Arbitro: Rizzo di Roma 1.
Marcatori: 14’pt Santoni, 18’pt Proia.
Note – Ammoniti: De Lucia, Valenza (RL), Santoni (SM).

SONNINO – SA.MA.GOR. 2-0
Sonnino: Belviso, Verdone A., Rossetti, Iacovacci, Maione, Incitti, Reggio (25’st Bernardini), Di Girolamo, Forlani (40’st Verone M.), Grossi S. (5’st Fiori). A disp.: Alla, Germani, Iannotta, Serio. All.: Baroni.
Sa.Ma.Gor.: Lampacrescia, Prosseda, Gencarelli, Luceri, Cinque, Sances (25’st Trabacchin), Riggi, Pescuma (5’st Vespa), La Penna (30’st Sperduti), Valente, Lecce. A disp.: Baratta, Del Prete, De Chiara, Magliozzi. All.: Ciaramella.
Arbitro: Pavia di Roma 2.
Marcatori: 30’pt Di Girolamo, 20’st Fiori.
Note – Ammoniti: Iacovacci, Grossi S., Forlani (SO), Pescuma, Valente, Riggi, Trabacchin (SA).

HERMADA – AIRONE ARDEA 0-1
Hermada: Carbone, Parolisi, Rossi, Silvaggi, Senesi, Forzelin, Di Rocco (38’pt Beltramini), Bruni, Palluzzi, Del Monte, Coccia. A disp.: D’Emilio, Sellaroli, Isotton, Rossini, Montini. All.: Lauretti.
Airone Ardea: Scagnoli, Draisci, Cacciotti, Tomei, Colonnelli, Mancini, Ciccolini, Vallo, Zieminski, Cristofari (46’st Zeppetella), Magistri (41’st Di Bernardo). All.: Del Grosso.
Arbitro: Di Maola di Cassino.
Marcatori: 33’st Cristofari (rig.).
Note – Ammoniti: Parolisi, Forzelin, Carbone, Beltramini (H), Colonnelli, Cacciotti, Di Bernardo (AA).
MONTE SAN BIAGIO – CEDIAL LIDO DEI PINI 1-0
Monte San Biagio: Mauti, Di Crescenzo, Arquati, La Rocca, Raimondi, De Santis, Gisfredo, Triolo, Cataldi (39’st Guglielmelli), Bartolomeo F. (46’st Di Perna), Obialo. A disp.: Persichino, Cappiello, Carocci, Paolella, Bartolomeo A. All.: Bartolomeo A.
Cedial Lido dei Pini: Zecchinelli, Franco, Loreti, Scagnetti, Floris, Ottolini (1’st Carboni), Felicini, Barbati, Ascente, Leoni (42’st Bisicchia), Scarsella (39’st Lyadi). A disp.: Irde, Mercuri, Zenga, Vaccaro. All.: Panicci.
Arbitro: Tartarone di Frosinone.
Marcatori: 14’pt Triolo.
Note – Espulsi: Barbati al 13’st per proteste e Felicini al 38’st per fallo su chiara occasione da gol; ammoniti: Gisfredo, Bartolomeo F. (MSB), Loreti, Scagnetti, Floris (CLDP).

ATLETICO BAINSIZZA – TOR SAN LORENZO 4-0
Atletico Bainsizza: Mandolini, Fabrizi, Marocchetti, Milani M., Fatale, Picano, Cacciapuoti, Mangiapelo (30’pt Colardo), Nevigato (11’st Ramiccia), Giarola, Cappelli (32’st Balestrieri). A disp.: Tomassi, Milani T., Pavani, Durastanti. All.: Consoli.
Tor San Lorenzo: Bergami, Cinquatti, Piccioni, Noro (11’st Marzella), Ciani, Sorani, Matteo, Mosca, Maldone, Cellitti, Maggi. All.: Abate.
Arbitro: Parastesh di Ostia Lido.
Marcatori: 8’ (rig.), 18’pt, 10’st Cappelli, 38’st Balestrieri.
Note – Espulsi: Matteo al 33’st per protese.

VIRTUS POMEZIA – VIRTUS LENOLA 1-1
Virtus Lenola: Parente (1’st Cioè), M’baye, Caprioli, Marucci, De Angelis, Gugliotta, Chianese, Di Leta (27’st Recine), Rinelli (14’st De Simoni), Fieni, Giovannelli. A disp.: Morena, Lupi, Viglietti. All.: Bianchini.
Virtus Lenola: Lenisi, Iuducone, Strozza, Noccaro, Zizzo I., Di Biase, De Longis (41’st Carnevale), Panno G. (21’st Tribuzio), Zizzo D., Vattucci, Panno A. (35’st Mattei). A disp.: Caporini. All.: Pecchia.
Arbitro: Savastano di Roma 2
Marcatori: 9’st Giovannelli, 32’st Zizzo I.
Note – Espulsi: De Simoni (VP); ammoniti: Chianese, De Angelis, Caprioli, Marucci (VP), Di Biase (VL).

LATINA SCALO – MONTELLO 3-0
Latina Scalo: Pastro, De Felice, Marcelli E., Maggi, Pupulin, Paoletti, Marcelli V., De Angelis (1’st Fiaschetti), Banin M. (15’st Palombo), Tammaro, Di Giorgio (35’st Di Marcantonio). A disp.: Paradisi, Banin O., Civitani, Brusca. All.: Galassi.
Montello: Fecchi, Bragazzi, Vitali (1’st Della Millia), Sabino, Lorenzin, De Bonis, Borgia, Biondi (25’st Sarra), Bovolenta, Fioravanti, Barbierato (10’st Piccolo). A disp.: Pellizzon, D’Aietti, Palmarini. All.: Campo (squalificato).
Arbitro: Notarangelo di Cassino
Marcatori: 20’pt Tammaro, 35’pt, 25’st Di Giorgio.
Note – Espulsi: Pastro al 10’st per fallo su chiara occasione da gol, Marcelli V. al 37’st e Sabino al 45’st per doppia ammonizione e Della Millia al 40’st per proteste.

Lascia un commento