Gaeta ancora a secco

Continua l’astinenza da gol per il Gaeta di Felice Melchionna che in casa del Pisticci ottiene il terzo 0-0 consecutivo e si divora quindi l’occasione di accorciare dalla capolista Arzanese (0-0 ad Ischia) che ha ormai un piede e mezzo in Lega Pro. IL DISTACCO AUMENTA – Sono infatti 6 ancora i punti di vantaggio 

Leggi tutto

Continua l’astinenza da gol per il Gaeta di Felice Melchionna che in casa del Pisticci ottiene il terzo 0-0 consecutivo e si divora quindi l’occasione di accorciare dalla capolista Arzanese (0-0 ad Ischia) che ha ormai un piede e mezzo in Lega Pro.

IL DISTACCO AUMENTA – Sono infatti 6 ancora i punti di vantaggio dei campani sui tirrenici ma ora al termine della stagione mancano tre incontri e l’impresa del Gaeta si fa praticamente impossibile. Anche in Basilicata, i biancorossi del patron Magliozzi rimangono a secco divorandosi diverse occasioni da rete come quella, clamorosa, di Schettino all’ultimo secondo. Un fattore che nelle ultime tre partite ufficiali ha deciso in maniera negativa il campionato dei gaetani capitanati da Gennaro Vitale.

LA CRONACA – Il Gaeta scende in campo con una formazione simile all’undici che ha pareggiato 0-0 domenica scorsa in casa contro il Nardò con la sola defezione di Mario La Cava, squalificato. Al posto di Emma la novità è D’Agostino, schierato a sorpresa sulla corsia laterale di sinistra, con Amendola sulla fascia destra. Ma dopo soli 20” di gioco trema la porta di De Filippis con il palo terrificante colpito da Selvaggi che penetra nell’immobile difesa ospite poi prova il destro in corsa ma la palla si stampa sul palo. I biancorossi accusano il colpo, ballano in difesa e all’8′ è ancora la squadra di casa a sfiorare la rete del vantaggio con Guarino che dai venti metri prova la conclusione tesa e angolata ma De Filippis si supera e mette in calcio d’angolo. Il Pisticci parte meglio al cospetto di un Gaeta che sembra sentire di più la tensione del match e che al 30′ rischia nuovamente di capitolare. I padroni di casa sfiorano il vantaggio prima con De Cesare, bravo Speranza a deviare la sfera, poi con Rubino che raccoglie la corta respinta poi scarica un bolide in porta che sfiora l’incrocio dei pali e termina sul fondo. Al 35′ però si sveglia il Gaeta, si sveglia il mago Flavio Marzullo che con una delle sue magie centra il palo alla sinistra di Dimola sciupando una buona occasione da rete per i biancorossi. E’ il primo squillo degli ospiti che provano a reagire e ad uscire dal pressing gialloblu ma prima della fine del tempo, è ancora il Pisticci con De Cesare, due volte, e Selvaggi, ad impensierire la retroguarda gaetana con dei tentativi comunque lontani dallo specchio della porta difesa da De Filippis. Dopo 3′ di recupero si chiude il primo tempo che quindi termina a reti inviolate. Nella ripresa, entrambe le squadre si ripresentano con gli stessi undici di partenza ma è il Gaeta a fare la partita. Al 13′ è ancora Marzullo a mettere i brividi ai locali prima su un calcio di punizione velenosissimo poi su un azione personale che si conclude alta sopra la traversa. Il Pisticci risponde poco più tardi con De Cesare, alto sopra la traversa, e inizia quindi il walzer delle sostituzioni. Melchionna inserisce Schettino e Mortelliti aumentando il peso offensivo della sua squadra e proprio Mortelliti al 20′ impegna severamente Dimola dal limite. Con il passare dei minuti il Gaeta prende in mano il pallino del gioco ma stenta a costruire occasioni limpide da rete in quanto il Pisticci si chiude con grande ordine provando sempre a ripartire in contropiede. Al 35′ inizia però il forcing del Gaeta con Dimola che compie un vero e proprio miracolo sulla deviazione di Falco, in mischia, poi al 38′ lo stesso Dimola, in uscita, si lascia sfuggire il pallone; a porta vuota si fiondano gli attaccanti del Gaeta ma Malafronte salva il risultato spazzando l’area di rigore. L’undici tirrenico prende d’assedio la porta del Pisticci e nei tre minuti di recupero disposti dal direttore di gara, ha la grande occasione per portare a casa il risultato proprio allo scadere. L’azione capita sui piedi di Schettino che tutto solo davanti al portiere mette incredibilmente a lato e su questa occasione, forse, cala il sipario sulla stagione biancorossa.

Marco Iannotta

PISTICCI – GAETA 0-0
Pisticci: Dimola, Basile, Migliozzi, Cazzarò, D’Aria, Malafronte, Rubino (29’st Falco), Guarino (27’st Masiello), Selvaggi, Leta, De Cesare. A disp.: Marino, Carità, Polichetti, Andreulli, Branda. All.: Fortunato
Gaeta: De Filippis, Ciminari (18’st Mortelliti), Crialese, Vitale, Speranza, Calabuig, Iozzi (14’st Schettino), D’Agostino (30’st Taglialatela), Niscemi, Marzullo, Amendola. A disp.: Pergolizzi, Errigo, Di Pietro, Emma. All.: Melchionna.
Arbitro: Chiffi di Padova.
Note: Ammoniti Cazzarò (P), Iozzi e Vitale (G).

Lascia un commento