Bella Farnia aspetta solo la matematica

Adesso manca veramente pochissimo. Il Bella Farnia vince al Nalli di misura contro un ottimo San Donato e mantiene il vantaggio di 9 punti sul Vallemarina che, a tre giornate dalla fine, sembra davvero un gap troppo grande per essere colmato. Manca la matematica, questo sì, ma sul terreno di gioco del Bella Farnia al 

Leggi tutto

Adesso manca veramente pochissimo. Il Bella Farnia vince al Nalli di misura contro un ottimo San Donato e mantiene il vantaggio di 9 punti sul Vallemarina che, a tre giornate dalla fine, sembra davvero un gap troppo grande per essere colmato. Manca la matematica, questo sì, ma sul terreno di gioco del Bella Farnia al triplice fischia si respirava l’aria di festa tipica di chi sa che, ormai, solo un vero e proprio disastro sportivo potrebbe negare il primo posto ai biancoverdi che ora potrebbero chiudere il conto già il primo maggio, quando sul campo dell’Aurora Vodice basterà anche solo un punto per godere del beneficio della matematica.

EUROGOL DI CONTI, POI CIELI – Al Nalli, ancora inespugnato in questa stagione, il Bella Farnia parte bene e al 12’ va subito in gol. Scambio Conti-Cerrocchi che restituisce la palla alta al limite dell’area su cui il centrocampista ex Pontinia si avventa con un destro al volo che si insacca sotto l’incrocio dei pali, imprendibile per Battisti. Un eurogol di rara bellezza che spezza l’equilibrio al Nalli. Ma la gioia dura appena una ventina di minuti. Il San Donato, bravo a ripartire in contropiede e con qualche individualità interessante, trova il pareggio al 32’, quando Cieli disegna una bella parabola su calcio di punizione che non lascia scampo a Zanutto. Il gol scuote i padroni di casa, che premono sul pedale senza sfondare.

SUBITO DI RAIMO – Nella ripresa Iannarilli cambia subito qualcosa, con Saoud al posto di Tabanelli. I risultati si vedono già al 6’, quando Cerrocchi affonda nello spazio e scambia con Di Raimo con quest’ultimo bravo a battere Battisti con un chirurgico piatto nell’angolino. E’ il gol che deciderà la partita, anche se le emozioni non mancano. Al 12’ San Donato pericoloso con un bell’inserimento di Fagioli sulla sinistra terminato con un diagonale di poco a lato. Al 23’ancora gli ospiti che protestano veementemente per un colpo di mani in area di rigore su tiro di Cieli, ancora pericoloso con un calcio di punizione spiovuto in area. Il match si accende improvvisamente e aò 28’ è Saoud ad impegnare Battisti con un bel fendente forte e teso dal limite dell’area, ma troppo centrale.

SCREZI FINALI – Il Bella Farnia ha campo per affondare e lo fa al 31’ con un contropiede orchestrato dal neo entrato Passini che si presenta solo davanti al portiere ospite ma, invece di tirare, preferisce servire Cerrocchi che deve solo spingerla in rete. Ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Nel finale il San Donato le prova tutte e per poco non riesce a pareggiare. Al 91’ bella azione avvolgente, palla sui piedi di Fedele Pacini che dal limite disegna un parabola destinata all’incrocio dei pali se non fosse per il riflesso di un super Zanutto che vola a deviare in calcio d’angolo. Una parata che vale un gol e, probabilmente, anche la vittoria matematica del campionato, solo rimandata di qualche settimana.

Gianpiero Terenzi

I TABELLINI

BELLA FARNIA – SAN DONATO 2-1
Bella Farnia: Zanutto, Bovolenta, Attivani, Conti, Caccavale, Valentino, Tabanelli (1’st Saoud), Mancini, Di Raimo (30’st Passini), Santini (23’st Cracium), Cerrocchi. A disp.: Cifra, Toselli L., Toselli U., Rossi M. All.: Iannarilli
San Donato: Battisti E., Soscia, Palluzzi, Battisti S., Cieli, Ciampini, Mattei, Fagioli, Cammarone (41’st Rinaldi), Pacini F., Lorenzetto. A disp.: Malandruccolo, Pacini M., Amato. All.: Checchellani
Marcatori: 18’pt Conti (BF), 32’pt Cieli (SD), 6’st Di Raimo (BF)

Lascia un commento