Tutto riaperto nel girone A

VINCERE senza giocare, succede anche questo in terza categoria. Infatti il Cos Latina perde sul difficile campo del Città di Maenza, e rimette in corsa il Campo Boario, che vincendo la partita di recupero che si giocherà mercoledì 6 aprile alle ore 17 sul campo Colavolpe B di Terracina, contro il Vis Terracina, ha la 

Leggi tutto

VINCERE senza giocare, succede anche questo in terza categoria. Infatti il Cos Latina perde sul difficile campo del Città di Maenza, e rimette in corsa il Campo Boario, che vincendo la partita di recupero che si giocherà mercoledì 6 aprile alle ore 17 sul campo Colavolpe B di Terracina, contro il Vis Terracina, ha la possibilità di affiancare la squadra dell’Oratorio San Marco. in vetta alla classifica. Per il Cos Latina, la partita contro il Città di Maenza, era l’ultimo vero ostacolo, prima di affrontare gli ultimi due kilometri in discesa, e invece la salita lepina, si è determinata letale. Un’occasione davvero gettata al vento dalla squadra di Libertini, che con un risultato positiva aveva le mani sul campionato.

TUTTO MERCOLEDI’ – Adesso Ciaramella, Libertini e i suoi ragazzi, dovranno aspettare l’esito della partita di mercoledì per sapere, se sono stati affiancati dal Campo Boario, oppure se sono ancora primi in solitudine. Il Cos Latina ha probabilmente pagato la prima vera giornata calda di primavera, la grande motivazione dei ragazzi di Marchetti e Sugamosto, la voglia di vincere e di riprendere un cammino che in questo 2011 si dimostrava avaro di soddisfazioni per la squadra lepina. Una vittoria importante, anche in chiave playoff, come dire noi ci siamo e dovete fare i conti con noi. Non dimentichiamo che il Città di Maenza aveva chiuso il girone d’andata primo in classifica, insieme a R2 Piccarello e Cos Latina. Intanto per il Campo Boario, un regalo davvero inaspettato, che pone la squadra di Banin, nella condizione di puntare vincendo queste tre partite, alla vittoria finale. Un girone di ritorno entusiasmante, con ottime partite, tanti gol fatti e pochissimi gol subiti.

UN FINALE AL CARDIOPALMA – Sicuramente gli innesti di Gargano in porta e di Santucci in attacco, hanno fatto la differenza, ma anche un gruppo che è stato coeso e che ha sempre creduto nella possibilità di ottenere una vittoria finale, che al termine del girone di andata, non era facile da prevedere, anche se sei punti di distacco non erano un divario incolmabile. Ma in dieci partite comunque sono tanti. Adesso il cammino per le due squadre di Latina si presenta abbastanza agevole per il Cos Latina, che ospita sabato prossimo 9 aprile ospita il Real Sabaudia, mentre il Campo Boario sempre sabato 9 aprile si recherà a Campodimele ospite delle Querce Fondi. Poi la settimana successiva, 16 – 17 aprile (la settimana delle Palme) il Cos andrà in trasferta a Borgo Piave contro il Piave mentre il Campo Boario ospiterà L’R2 Piccarello.

R2 AGO DELLA BILANCIA – Proprio l’R2 Piccarello sarà la squadra che potrà determinare le sorti di questa campionato e la griglia definitiva delle posizioni in classifica indispensabili, per ottenere le avversarie più abbordabili del girone B. Infatti se la giocheranno con Roccasecca e Campo Boario. Nella lotta per il quinto posto continua il duello tra Virtus Campo di Carne e il Rocacsecca dei Volsci. Anche qui saranno decisive le prossime partite, avendo tutte e due le squadre vinto le rispettive partite. Anche se il Roccasecca con la vittoria di oggi ha messo una grossa ipoteca avendo due partite da giocare, contro una del Campo di Carne. Il Roccasecca sarà ospite dell’R2 Piccarello, per poi chiudere con il Vis Terracina, mentre il Campo di Carne, domenica prossima riposa e poi ospiterà in casa il Querce Fondi.
Città di Maenza – Cos Latina 1 – 0
Città di Maenza: Colorito G, Ranellucci F, Ciotti, Valle A, Di Girolamo, Cardosi, Valle Gb, Ranellucci A, Palladini, Turriziani, Felice. A disp: Neroni, Ranellucci S, Dell’Unto, Suprano, Marchetti, Sperduti F, Colorito D. All. Sugamosto
Cos Latina: Compagnoni, Lo Pinto, Quintavalle, Nocella, Fusco, Sciuto, Leggi, Rolando, Bolognese, Pregnolato, D’Arienzo. A disp: Monti, Taffuri, Grando, Di Rubbo, La Portella, Viscido, Natalizi. All. Libertini.
Marcatori: 35’pt Valle Gb.
INOPINATA sconfitta per il Cos Latina, che lascia tre punti davvero di platino sul campo del Città di Maenza e vede avvicinarsi lo spettro del Campo Boario, con la non semplice prospettiva di uno spareggio per salire direttamente in seconda categoria.
Partita giocata sotto un gran caldo, che alla lunga ha penalizzato le due squadre, sfinendole, ma anche corretta, ricca di quella giusta tensione, ricca di azioni da ambedue le squadre. Un Cos Latina davvero sfortunato per alcune clamore occasioni da rete fallite, soprattutto con Bolognese nel primo tempo e nella ripresa Quintavalle con un ottimo stacco di testa colpiva il palo,alla squadra latinense il sofferto, ma meritato pareggio.
Il Città di Maenza ha disputato un’ottimo primo tempo, ribattendo colpo su colpo alle iniziative dell Cos, trovando con Valle, un gran sinistro che si è infilato sotto il sette della porta di Compagnoni, per poi difendersi con attenzione.

r2 Piccarello: De Tuzza, Rigoni, Maggiarra, Testa, Manzi, Di Fazio, Zaninelli, Perroni, Lucarini, Rango, Rotelli. A disp: Rigon, Corsini, Sarra, Paone, Pitu. All. Smorgon.
Querce Fondi: Saccoccio, Pestillo, Di Manno, Rosati, Parasmo, Conte, Lo Colle, Pecchia, Triolo, Chiodi, Ricci. A disp: Di Lauro. All. Fornaro.
Marcatori: 10’pt Triolo, 16’pt rig e 35’pt Zaninelli, 10’st Lucarini, 20’st Pitu, 30’st Paone, 35’st Lucarini, 42’st Pitu.
DILAGA l’R2 Piccarello, che surclassa di reti le Querce Fondi, diputando un’eccellente partita. Esprime soddisfazione il Presidente Ivano Di Matteo: «Dedico questa vittoria al quartiere Piccarello ed hai suoi abitanti che nonostante la bella giornata sono accorsi numerosi ha sostenere i nostri giocatori.»

Virtus Campo di Carne: Rodo, Capolei, Veglia, Falso, Bellini, Maturo, Frattasi, De Carolis, Scafaro, Pintilie, Mango. A disp: De Angelis, Martello, Cavallaro, Orticelli. All. Di Pietra.
Amatori Circeo: Altobelli, Maragoni, Carocci R, Bove, Cerasoli, Palmerio, Carocci A, Moselli, Moro, Fortunato, Bellato. A disp: Di Prospero, Capponi.
Marcatori: 15’pt Scafaro, 22’pt Maturo, 4’st aut Maturo, 24’st Pintilie (rig)
PENULTIMO impegno in campionato per il Campo di Carne, che supera agevolmente l’Amatori Circeo. Tre punti d’oro, che permettono di mantenere le speranze di accedere al quinto posto, nonostante le minacce di Rinascita Fondi e Roccasecca. In evidenza Scafaro e Pintilie per la squadra gialloverde.

Real Sabaudia:Mariano, Giuordano A, Porri, Chessa, Pansera, Martucci, Merangolo, Cannella, Corni, Greco, Campacci. A disp: Donato, Giordano, Eneches, Salamesca, Elmonetto. All. Bergamo
Vis Terracina: Pensiero, Mandatori, Vestoso G, Marzullo, D’Onofrio, Martinelli, Mancini, Vestoso R, Marigliani, Opromolla, Morgera. A disp: Di Manno, Mantovani, Iannarelli. All. Gallo.
Marcatori: 20’pt D’Onofrio, 20’st ,45’st Vestoso G.
CONTINUA la convincente marcia della Vis Terracina, autrice di un’eccellenete girone di ritorno, dopo un girone d’andata abbastanza anonimo. Partita comunque molto equilibrata, con il Real Sabaudia in vantaggio con D’Onofrio al 20’pt,. Nel secondo tempo si scatenava Vestoso (20’ e 45’) e rovesciava il risultato.

Piave: Mazzi, Palumbo, Lucci, Muneretto, Colantuono, Pozzobon, Marangon, Ferrazzi, Ciarravino, Pozzobon P, Campanari. A disp: Lombardi, Guerriero, Gubitosa, Toirri, Di Viccaro. All. Iavarone.
Roccasecca dei Volsci: Mirandola, Brusca, Albanese, Papi, Menichelli, Bruni, Bianchi, Bove, Vona, Ippoliti, Precopio. A disp: D’Ascanio, Mulè, Cappadocio, De Angelis. All. Giovannelli R.
Marcatori: 44’pt Vona rig, 20’st Vona, 30’st Gubitosa
Note: Espulso 44’pt Pozzobon (Piave)
IMPORTANTE vittoria per il Roccasecca che vince in trasferta sul campo del Piave. Partita comunque difficile per i lepini, che solo dopo l’Espulsione di Pozzobon, trovano al via delle rete.

Lascia un commento