Follia Cisterna, soffre il Formia

La Vigor Cisterna fa harakiri in casa del Roccasecca e, con un clamoroso finale, si fa rimontare e superare dai ciociari negli ultimi due minuti di gara. I biancoazzurri non riescono così a bissare il successo di domenica scorsa ottenuto al Bartolani contro il Monte San Giovanni Campano e getta letteralmente alle ortiche tre punti 

Leggi tutto

La Vigor Cisterna fa harakiri in casa del Roccasecca e, con un clamoroso finale, si fa rimontare e superare dai ciociari negli ultimi due minuti di gara. I biancoazzurri non riescono così a bissare il successo di domenica scorsa ottenuto al Bartolani contro il Monte San Giovanni Campano e getta letteralmente alle ortiche tre punti che, nel giro di 50’, era sembrato in cassaforte grazie ai gol di Venerelli e Fiorillo.

KO INCREDIBILE – Uno scivolone che fa rimanere i ragazzi di mister Campagna a quota 40 punti e al nono posto, scavalcato anche dal Monte San Giovanni Campano. Eppure, come detto, la partita si era messa subito dalla parte della Vigor. Al 4’ un tiro cross insidiosissimo di Juan Garat mette trova impreparata Diafani, ma la palla va a stamparsi sul palo. Bastano 5’ per la reazione dei ciociari. Al 9’, infatti, Gatti si procura un calcio di rigore. Lo stesso attaccante si incarica della battuta, ma Marino intuisce l’angolo e va a deviare in calcio d’angolo. Ci vuole il finale di primo tempo per vedere il primo gol. La partita si sblocca al 43’, quando Chiaraviglio spara dalla distanza, Diafani non trattiene e regala la palla all’accorrente Venerelli che da due passi non ha difficoltà nel depositare in fondo al sacco l’1-0.
Nella ripresa il trend non cambia e la Vigor trova subito nelle prime battute il gol che sembra chiudere definitivamente il conto. Garat inventa per Fiorillo che da sinistra si incunea in area e con un diagonale chirurgico batte per la seconda volta Diafani. Sembra fatta, ma non per il Roccasecca, che di buona lena si mette a premere a testa bassa per il gol. Sforzi premiati al 23’, quando la coppia Grossi- Gelmiti trova incredibilmente scoperta la difesa ospite con il l’attaccante ciociaro che, solo davanti a Marino, non fallisce. Il gol dà morale al Roccasecca. Il pareggio arriva un minuto oltre il 90’: Grossi entra in area, Sgaramola lo stende. Rigore ed espulsione per il biancoazzurro. Dal dischetto stavolta Gatto non sbaglia e pareggia il conto. Partita finita? Niente affatto. Un minuto più tardi, infatti, Lombardi serve la doccia fredda battendo Marino dalla distanza. Il 3-2 chiude l’assurdo finale di gara a Roccasecca.

TRE PUNTI DI SOFFERENZA PER IL FORMIA – Successo sofferto per il Formia di mister Piero Tersigni che al Perrone supera il Torbellamonaca 1-0 grazie alla rete del solito Mario Mariniello. Una partita strana e incredibile che i biancoazzurri hanno dominato sin dal 1′ di gioco divorandosi però almeno una decina di palle gol nitide. Dopo un iniziale fase di equilibrio, esce allo scoperto la squadra di capitan De Santis al 34′ con Mariniello che dal nulla si inventa un fantastico pallonetto che scavalca l’incolpevole Vagni ma termina sull’esterno della rete. Inizia così l’assedio verso la porta romana da parte dei tirrenici che al 2′ della ripresa sprecano un’altra colossale occasione da gol con Medoro che a tu per tu con Vagni spara alto sopra la traversa. Il pressing del Formia continua e al 31′ altro episodio clamoroso; Misiraj atterra in area di rigore l’appena entrato Riccitiello e per l’arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore per il Formia. Sembra non essere giornata perchè Mariniello spara centrale, Vagni non blocca e sulla ribattuta ancora Mariniello, tiro deviato, spara alto sulla traversa. Sugli sviluppi del corner, Medoro salta più in alto di tutti e mette dentro ma il direttore di gara, tra le proteste dell’intero Nicola Perrone, annulla per un improbabile fuorigioco. Gli sforzi dell’undici di mister Piero Tersigni vengono però premiati poco più tardi, al 37′, quando sul cross di Riccitiello questa volta Mariniello di testa batte Vagni facendo esplodere i tanti supporters presenti sulle tribune del Perrone. Gol liberazione per i biancoazzurri che nel finale mantengono il risultato senza mai rischiare nulla conquistando così tre punti che sanno tanto di salvezza. Un successo meritato per il Formia che torna così alla vittoria al Perrone dopo il brutto ko di due settimane fa contro il Cisterna.

IL TERRACINA MUOVE LA CLASSIFICA – Un buon pareggio che muove la classifica. Il Terracina di Mauro Pernarella ferma la rincorsa al primo posto del Sora e riprende a fare punti dopo tre sconfitte consecutive. La salvezza appare adesso più vicina. I biancoazzurri, nonostante il grado di difficoltà della sfida, hanno disputato una gara attenta, chiudendo tutti gli spazi e provando a cercare anche il colpo vincente. La prima occasione degna di nota è della formazione ospite, che si fa vedere in avanti con un calcio piazzato battuto da Ferreyra. La palla non acquista il giro giusto e si spegne a lato. Al 14’ il Terracina va in gol con Marzano, ma la rete viene annullata per posizione di fuorigioco dello stesso centrocampista. Un minuto dopo, biancoazzurri ancora pericolosi: Marzano spizza per Reppucci che, solo davanti alla porta avversaria, manda clamorosamente alto. Al 22’ arriva la risposta del Sora con un calcio d’angolo di Ferreyra. Macchiusi svetta in difesa e spazza via il pallone. Ancora Marzano in avanti al 32’ con una bella azione personale, ma la conclusione è fuori misura. Al 39’ Ascione si rende pericoloso dalla sinistra, bravo Grillo a capire tutto e a chiudere. Nel finale di frazione Marzano serve Serapiglia che conclude a botta sicura, ma trova Rossi pronto a respingere. Segue una ripresa povera di emozioni, che nemmeno l’espulsione di Reppucci al 34’st per fallo di reazione riesce a ravvivare. Alla prossima i tigrotti saranno impegnati sul campo del Ceccano, ma con 39 punti a quattro giornate dalla fine possono ritenersi virtualmente salvi.

Terenzi, Iannotta e Stefanelli

I TABELLINI

ROCCASECCA – VIGOR CISTERNA 3-2
Roccasecca: Diafani, Ricci, Michelia, D’Aguanno, Mancone, Gelmiti, Marsella (1’ st Omani), Gelmiti, Grassi, Gatti, Rufo, Lombardi. A disp.: Conte, Sidoniti, Di Martino, Vessella, Ricci. All.: Riccio
Vigor Cisterna: Marino, Chiarucci, Di Gregorio, Frattarelli (1’ st Onorato(40’ st Di Girolamo), Cianfarani, Magni, Chiaraviglio, Frasca, Venerelli (21’ st Sagramola), Garat, Fiorillo. A disp.: Leone, Picone, Rinaldi, Campagna. All.: Sanavia
Marcatori: 43’pt Venerelli, 5’st Fiorillo, 23’st Gelmiti, 46’st rig. Gatti, 48’st Lombardi
Arbitro: Siniene di Albano
Note – espulso 46’st Sagramola Frattarelli, Lombardi, Garat.

FORMIA – TORBELLAMONACA 1-0
Formia: Centola, Valente (24’st Riccitiello), De Vita, Volpe, Di Franco, De Santo, De Paola, De Santis, Mariniello, Medoro (49’st Lombardi), Iovino. A disp.: Fiorentino, Giordano, Del Giudice, Foti, Lunardo. All.: Tersigni.
Torbellamonaca: Vagni, Di Mena, Giordano, Liberti, Adagi, Masella (18’st Baronci), Misiraj (38’st Di Terlizzi), Monaco, Dantimi (7’st Tanzi), Groos, Ferrari. A disp.: D’Antonio, Bassetti, Fanelli, Ticconi. All.: Perri.
Arbitro: D’Aquino di Roma 1. Assistenti: Giorgini e Sammaritani di Ostia.
Marcatori: 37’st Mariniello.
Note: Ammoniti Valente e Di Paola (F), Misiraj e Liberti (T). Espulsi: 31’st Baronci (T).

TERRACINA – SORA 0-0
Terracina: Cuomo, Tricinelli, Serapiglia, Grillo, Pannozzo, Trillò, Marzano (20’st Borelli), Sansò, Reppucci, Rosi, Macchiusi (37’st Cicco). A disp.: Muoio, La Cava, Gravina, Angona, Maietti. All.: Pernarella
Sora: Rossi, Scuoch (39’st Cardazi), Cancelli, Pagnani, Lisi, Dei, Molinaro, Ferreyra (31’st Perrotti), Ascione, Scarpato, De Santis. A disp.: De Robertis, Sardellitti, Fiorini, Bellucci, Basilico. All.: Luiso
Arbitro: Pietropaoli di Modena. Assistenti Colizi di Albano Laziale e Anselmo di Roma Due
Note: Ammoniti Grillo Serapiglia, Marzano, Reppucci, Tricinelli (T), Molinaro (S). Al 34’st espulso Reppucci per fallo di reazione.

Lascia un commento