Flora, il derby è tuo

IL FLORA fa suo il derby valido come recupero della ventisettesima giornata del campionato di Promozione Girone C. Una vittoria fondamentale in chiave salvezza per il team di mister Pelucchini che fa un passo decisivo verso la tranquillità matematica. Diverso il discorso in casa Sabotino che, ora, deve guardarsi decisamente alle spalle, con l’incubo playout 

Leggi tutto

IL FLORA fa suo il derby valido come recupero della ventisettesima giornata del campionato di Promozione Girone C. Una vittoria fondamentale in chiave salvezza per il team di mister Pelucchini che fa un passo decisivo verso la tranquillità matematica. Diverso il discorso in casa Sabotino che, ora, deve guardarsi decisamente alle spalle, con l’incubo playout che incombe sulle teste dei ragazzi di mister Gesmundo.

Il primo tempo parte subito su ritmi altissimi. Meglio il Flora che immediatamente mette sotto pressione la retroguardia del Sabotino con un rapido gioco sulle fasce. Ma nei primi minuti le emozioni arrivano soprattutto su calcio piazzato. Al 3′ Durastanti fa le prove, non trovando di un soffio la mira giusta impattando con il destro al volo sugli sviluppi di un calcio di punizione. Sul successivo corner la difesa del Sabotino sbroglia, la palla finisce sui piedi di Spogliatoio che fa 50 metri palla al piede, supera due uomini e poi dal limite prova a battere Cipriani. Ma il suo tiro è troppo debole ed è facile preda del numero uno ospite.

Il gol è nell’aria, e a metterlo a segno è il Flora. Ci pensa Simone Sorrentino, al 5′, a battere Raucci direttamente su calcio di punizione. Non c’è un attimo di pausa e, al 12′, i padroni di casa trovano il pareggio. Punizione di Mangili dalla destra e imperiosa incornata di Gazzi che fa 1-1. Il gol sembra restituira benzina al Sabotino, che, per la prima volta prova ad aumentare l’intensità del gioco. Ma non c’è il tempo, visto che dopo 2′ il Flora torna in vantaggio. Innocua punizione dalle retrovie che Zacchino spizza quel tanto che basta per mettere fuori causa un Raucci non esente da colpe. Il colpo del virtuale ko giunge puntuale al 20′: punizione pennellata da destra di Durastanti, difesa immobile e colpo di testa di Trapani che vale il 3-1. Un gol che spezza le gambe ai biancoverdi che provano ad imbastire una reazione senza però riuscire a sfondare tra le maglie di un Flora ordinato e più bravo a manovrare.

Nella ripresa il Sabotino cerca di fare qualcosa in più. Ma la formazione di Gesmundo fatica tantissimo dalla cintola in su. Dall’altra parte gli ospiti controllano provando spesso la carta del contropiede. Non succede quasi nulla, fatta eccezione per un calcio di punizione di poco alto di Mangili ed un paio di incursioni pericolose di Ponso e Simone Pennacchia parate da Cipriani.

SABOTINO – BORGO FLORA

Sabotino: Raucci, Spogliatoio C., Ponso, Veglia (33’st Kucheriavyy), Gazzi, Pennacchia F., Tomei (10’st Pennacchia G.), De Luca, Luison, Spogliatoio G., Mangili. A disp.: Ferron, De Masi, Rigon, Passone, Amati. All.: Gesmundo

Flora: Cipriani, Trapani, Del Pin, Basile, Ambrosi, Maggi, Zacchino, De Chiara, Sorrentino (20’st Lizzio), Cerolini (30’st Farina), Durastanti (35’st Mango). A disp.: Castrichini, Pacchiarotti, Portioli, Surducan. All.: Pelucchini
Arbitro: Pizzuto di Roma 2
Marcatori: 6’pt Sorrentino (BF), 12’pt Gazzi (AS), 14’pt Sorrentino (BF), 20’pt Trapani (BF)
Note – Ammoniti: De Chiara, Basile, Spogliatoio G., Veglia, Del Pin

Lascia un commento