Sarà una corsa a due fino alla fine

Viaggeranno a braccetto fino al termine della stagione? Questo è il motivo dominante che ci accompagnerà fino al termine del campionato. Intanto il Campo Boario ha la possibilità di agganciare il Cos Latina in vetta alla classifica: mercoledì 6 aprile, alle ore 17.00, recupererà infatti la partita sospesa contro la Vis Terracina. L’incontro si disputerà 

Leggi tutto

Viaggeranno a braccetto fino al termine della stagione? Questo è il motivo dominante che ci accompagnerà fino al termine del campionato. Intanto il Campo Boario ha la possibilità di agganciare il Cos Latina in vetta alla classifica: mercoledì 6 aprile, alle ore 17.00, recupererà infatti la partita sospesa contro la Vis Terracina. L’incontro si disputerà a Terracina sul campo della Stazione. Domenica prossima il Campo Boario osserverà il suo turno di riposo e il Cos Latina si recherà sul Campo del Città di Maenza, nella partita probabilmente decisiva per poter distaccare ancora il Campo Boario e mettere un’ipoteca pesante sulla promozione in seconda categoria.

Nelle ultime due giornate il Cos Latina ospiterà all’oratorio San Marco il Real Sabaudia e poi la domenica successiva sarà ospite del Piave. Il Campo Boario, invece, dovrà recarsi nella lontana Campodimele per sfidare le Querce Fondi e poi all’ultima giornata ospiterà i cugini dell’R2 Piccarello sul proprio campo. Insomma, un Cos favorito ma che dovrà superare il difficile ostacolo del Città di Maenza, una squadra davvero ostica e difficile. Sia il Campo Boario, sia il Cos Latina, hanno vinto entrambe le partite che le opponevano all’Amatori Circeo e al Campo di Carne. Il Campo Boario si è imposto agevolmente con un classico 2-0 e con un gol per tempo di Santucci e Caciotti, due giocatori davvero in più nella squadra di Banin, che oltre ad avere attaccanti eccellenti, in queste ultime giornate dispone anche di una difesa granitica. Nel girone di ritorno la squadra di Banin ha subito solo tre reti.

Il Cos Latina, smaltita la delusione per la sconfitta di Campo Boario, si è puntualmente rialzata prendendosi trepunti d’oro contro un Campo di Carne ostico e molto migliore di quanto la classifica racconti. Risolutore della partita è stato Bolognese, che sabato scorso era partito dalla panchina, dimostrando carattere e voglia di riscatto. Adesso per i ragazzi di Libertini, sempre se dovessero superare l’ostacolo Maenza, la strada è in discesa e la promozione diretta dietro l’angolo. Partita di Maenza che sarà contrassegnata anche dall’assenza di Kershaw, autentico goleador di questa squadra, che probabilmente non giocherà più fino al termine della stagione a causa di seri problemi alle ginocchia. Comunque sia un’assenza davvero pesante.

L’R2 Piccarello, osservato il turno di riposo, riprende la sua marcia vincendo in trasferta sul campo del Piave. La squadra di Tonino Smorgon spera anch’essa in un passo falso del Campo Boario nella trasferta di Terracina per rosicchiare punti preziosi e giocarsi l’eventuale secondo posto nello scontro diretto. L’R2 ha pagato caro la sconfitta di Maenza e il pareggio esterno sul campo del Real Sabaudia. Pesante sconfitta per il Campo di Carne, squadra con un attacco molto forte e una difesa un po’ deboluccia. La partita persa a Latina permette al Roccasecca di agganciarla al quinto posto. Anche qui la lotta si fa interessante: il Campo di Carne domenica prossima ospiterà l’Amatori Circeo, poi riposerà e all’ultima giornata ospiterà la Vis Terracina. Il Roccasecca andrà sul campo del Piave, poi si recherà dall’R2 Piccarello e infine riceverà la Vis Terracina.
COS LATINA – VIRTUS CAMPO di CARNE 1-0
Nuovo Cos Latina: Cipolla, Lo Pinto, Quintavalle, Nocella, Fusco, Sciuto, Leggi, Rolando, Bolognese, Pregnolato, La Portella. A disp: Bonomo, Taffuri, Di Rubbo, Natalizi, Viscido, D’Arienzo. All. Libertini.
Virtus Campo di Carne: Rodo, Capolei, Veglia, Orticelli, Cirene, Leone, Mililli, Falso, De Carolis, Scafaro, Mango. A disp: De Angelis, Bellini. All. Di Pietra.
Marcatori: 28’pt Bolognese.
UN caldo sole primaverile ha fatto da cornice ad una bellissima partita tra Cos Latina e Campo di Carne. Partita equilibrata, avvincente, molto ben giocata da tutte e due le squadre e decisa, come succede in queste partite così difficili, da un’episodio. Il Cos ottiene davvero una vittoria di platino, la prima di quattro finali, che dovranno portarla ad ottenere la tanto sognata Seconda categoria. Un cammino che Libertini e Marco Ciaramella hanno preparato con cura e attenzione fin dal primo giorno della preparazione dimostrando che impegnandosi e lavorando con serietà, si possono ottenere risultati a volte inaspettati. Al 28’ del primo tempo Bolognese, ben lanciato da Rolando, infilava Rodo e regalava tre punti davvero preziosi al Cos Latina. Protagonisti i due portieri Cipolla e Rodo, autori di ben tre interventi decisivi a testa. Il Cos ha comunque legittimato la sua vittoria, soprattutto nel secondo tempo, mettendo in mostra un gioco più armonico e corale ed un attento controllo della partita.

AMATORI CIRCEO – CAMPO BOARIO 0-2
Amatori Circeo: Altobelli, Carocci, Di éProspero, Marsilia, Cerasoli, Mignardi, Bove, Zito, Cullato, Palmerio, Moro. A disp: Crispini, Maragoni, Fortunato, Toselli. All. Capponi.
Campo Boario: Guerra, Carbonari, Natella, Ferrari, Arcese, Valle, Mallardo, Patriarca, Santucci, Farelli, Bruni. A disp: Vinci, Crepaldi, Cacciotti, Ciotola, Melotto, Ussini. All. Banin.
Marcatori: 20’pt Santucci rig., 15’st Cacciotti.
CINICO e concreto, cosi possiamo definire il Campo Boario, che ha superato senza tanti affanni un coriaceo Amatori Circeo, continuando così la sua marcia di pedinamento al Cos Latina, Le reti sono state realizzate come da copione da Santucci al 20’pt e nel secondo tempo da Cacciotti al 15’st.

PIAVE  – R2 PICCARELLO 2-3
Piave: Mazzi, Palumbo, Lucci, Munaretto, Torri, Pozzobon P, Guerriero, Marangon, Ciaravino, Salvini, Pozzobon A. A disp: Lombardi, Di Viccaro, Coco, Colantuono. All. Iavarone.
R2 Piccarello: De Tuzza, Mazzarra, Rotelli, Rango, Manzi, Rigoni, Zaninelli, Testa, Lucarini, Sarra, Pitu. A disp: Rigon, De Cesaris, Novelli, Di Fazio, Paone, Corsini. All. Smorgon.
Marcatori: 2’pt Zaninelli, 10’pt Sarra, 40’pt Ciaravino, 5’st aut Manzi, 25’st Zaninelli.
CUORE e non mollare, questo il motto dell’R2 Piccarello, che vuole i tre punti, per continuare a sperare in una classifica migliore e ci riescono. Partita molto bella, vibrante, ricca di episodi che ha visto protagonista Zaninelli autore di una doppietta davvero pregevole.

ROCCASECCA – R. SABAUDIA 3-1
Roccasecca dei Volsci: Mirandola, Albanese, Bruni, Menichelli, Falcone, Vona, Brusca, Papi, Bianchi, Ippoliti, Reali. A disp: D’Ascanio, Bove, Precopio, Mulè, Cappadocio, De Angelis, Chiefallo. All. Giovannelli.
Real Sabaudia: Donato, Giordano, Pansera, Merangolo, Chessa, Pagliaroli, Carbone, Eneches, Greco, Canella, Giordano F. A disp: Marino, Mancini, Stocco, Porri, Elmonetto, Cagnazio, Martucci. All. Bergamo.
Marcatori: 16’pt Ippoliti, 20’pt Vona, 30′ ptVona, 50’st Porri rig.
SERVIVA la vittoria al Roccasecca per continaure a sperare nell’aggancio hai play off e la vittoria è arrivata. E’ bastata alla squadra lepina un’ottimo primo tempo per ottenere la vittoria.

VIS TERRACINA – C. DI MAENZA 2-1
Vis Terracina: Di Manno, Mandatori, Vestoso, Marzullo, Martinelli, Rizzi, Pecchia, Cristini, Marigliani, D’Onofrio, Ambrifi. A disp: Pensiero, Opromolla, Mancini, Morgera, Iannarelli. All. Gallo.
Città di Maenza: Colorito, Dell’Unto, Felici, Caciotti, Di Girolamo, Sperduti, Suprano, Valle, Colorito D, Turriziano, Valle. A disp: Gabriele, Nerini, Sperduti F, Ranellucci, Ranellucci S, Palladini. all. Sugamosto.
Marcatori: 15’pt Ambrifi, 45’pt Marigliani, 30’st Palladini.
VITTORIA per la Vis Terracina, che supera con una partita orgogliosa un coriaceo Città di Maenza. Primo tempo da manuale della squadra terracinese che realizza due reti con Ambrifi e 45’pt con Marigliani e coriacemente la difende nel secondo tempo.

Lascia un commento