Di Emma: “Credo in questo progetto ed ho avuto pazienza”

DI EMMA (Latina-Fondi 2-0) – Ho giocato la mia prima gara ufficiale dopo 23 giornate. Chi mi conosce sa che io non ho mai fatto polemiche e sicuramente non ne farò ora, che è un giorno speciale. Io credo in questo progetto per questo ho aspettato pazientemente il mio momento, senza mai chiedere di essere 

Leggi tutto

DI EMMA (Latina-Fondi 2-0) – Ho giocato la mia prima gara ufficiale dopo 23 giornate. Chi mi conosce sa che io non ho mai fatto polemiche e sicuramente non ne farò ora, che è un giorno speciale. Io credo in questo progetto per questo ho aspettato pazientemente il mio momento, senza mai chiedere di essere ceduto.

Ho voluto giocarmi le mie carte in questa squadra. Avevo fatto una scommessa con Koné. Gli avevo detto che se avessi segnato, mi sarei tolto la maglia e sarei  andato da lui in panchina. Purtroppo non sono riuscito ad arrivarci, mi hanno braccato prima i miei compagni. In quell’esultanza c’era tanta gioia ma anche tanta rabbia per una stagione che ho trascorso soprattutto giocando con le giovanili. A tal proposito ringrazio il mister della Berretti, mi è stato molto vicino soprattutto umanamente. Questa è stata la prima volta in assoluto che ho giocato una gara con agonismo vero, un bel modo di festeggiare il mio ventiduesimo compleanno.

L.SANDERRA (Latina-Fondi 2-0) – Per noi la vittoria era l’unico risultato possibile. Sentivamo molto la pressione della gara, per cui siamo soddisfatti di averla portata a casa. Abbiamo avuto un momento di flessione ma era fisiologico dopo un campionato giocato ad alti livelli. I rimpianti maggiori sono per i punti persi
in casa contro, ad esempio, il Matera. Sulla gara di oggi, nella ripresa abbiamo un po’ subito la loro pressione ma è normale. In questa categoria non esistono squadre materasso. Il pareggio del Trapani? Non ce l’aspettavamo. Ora avremo una settimana di sosta che ci servirà per riposare soprattutto mentalmente.

TRILLINI (Latina-Fondi 2-0) – La gara si è messa subito male per noi con quel gol di Di Emma. Poi siamo stati molto condizionati soprattutto nel primo tempo, quando avevamo il vento a sfavore. Qualche rimpianto per il loro secondo gol, che è arrivato nel nostro momento migliore. Nella ripresa abbiamo buttato  dentro tutto quello che avevamo, ma con gli episodi ancora una volta non abbiamo avuto fortuna. E’ una sconfitta che dispiace, ma non eravamo certo venuti a Latina a giocarci un campionato. Il nostro obiettivo da qui a fine stagione è quello di far giocare più under possibili e anche stavolta ci siamo riusciti. Per loro è stata una buonissima esperienza. Siamo stati costretti a far giocare diversi giocatori fuori ruolo, mentre giocatori esperti come Schiavon sono dovuti restare in panchina per l’esigenza degli under. Comunque questa gara non deve demoralizzarci.

COGLIANDRO (Paliano-Scauriminturno 0-1) – Abbiamo meritato la vittoria giocando un ottimo calcio. La squadra sta bene e finalmente è uscita dalla crisi. Un bravo al nostro portiere Cenerelli che in un paio di occasioni ha salvato il risultato

CIARAMELLA (Lido dei Pini-Samagor 0-2 sospesa) – Sinceramente non ci aspettavamo che il direttore di gara prendesse una decisione del genere al 71’
fino a quel momento non aveva assolutamente manifestato la minima intenzione di interrompere il match. Se aveva maturato questa decisione ci avrebbe quantomeno dovuto avvisare già negli spogliatoi, magari parlando con i due capitani. Adesso non solo saremo costretti a ricominciare da capo una gara che stavamo conducendo in porto contro una signora squadra, ma dovremo farlo in un turno infrasettimanale con tutte le difficoltà logistiche del caso. Sinceramente penso che a meno di venti minuti dalla fine si poteva arrivare concludere regolarmente.

Lascia un commento