La Cava regala altri tre punti a Melchionna

Tre punti preziosi per il Gaeta di Felice Melchionna che al Riciniello supera il fanalino di coda Ostuni con il risultato di 1-0 e si porta a -4 dalla vetta della classifica del girone H. Termina infatti 0-0 la sfida tra Pomigliano e l’Arzanese e grazie alla rete di La Cava al 15′ della ripresa, 

Leggi tutto

Tre punti preziosi per il Gaeta di Felice Melchionna che al Riciniello supera il fanalino di coda Ostuni con il risultato di 1-0 e si porta a -4 dalla vetta della classifica del girone H. Termina infatti 0-0 la sfida tra Pomigliano e l’Arzanese e grazie alla rete di La Cava al 15′ della ripresa, i biancorossi tornano ampiamente in corsa per la qualificazione in Lega Pro. Doveva essere la domenica del rilancio e così è stato per la truppa di Damiano Magliozzi che sbriga con qualche difficoltà di troppo la pratica Ostuni e ora torna a mettere pressione all’Arzanese capolista quando mancano soltanto più sette giornate al termine del campionato.

LA CRONACA – Dopo aver ascoltato l’inno di Mameli per la festa nazionale dei 150 anni italiani, il Gaeta comincia a lavorare ai fianchi dell’Ostuni che gioca con 10 uomini dietro la linea della palla. I biancorossi iniziano il loro assedio al 9′ con la prima conclusione nello specchio di Niscemi bloccata ottimamente da Fortunato. La prima vera occasione gol arriva pochi istanti più tardi al 10′ quando sul calcio di punizione di Schettino, sul secondo palo Speranza si coordina ma non riesce a trovare lo specchio della porta e l’occasione sfuma. Al 17′ poi il gioco si ferma per diversi minuti per il terribile scontro tra Niscemi, che fortunatamente per il Gaeta esce illeso, e il portiere ospite Fortunato costretto ad abbondare il terreno di gioco in favore di De Pascale. Si riprende a giocare poco più tardi e al 26′ ancora Gaeta vicino al vantaggio con Emma, servito da Iozzi, che va fino in fondo ma sulla linea Greco salva il risultato. Passano i minuti e continua il monologo del Gaeta al cospetto di un Ostuni completamente rinunciatario; al 35′ e al 37′ altre occasioni per Emma e Iozzi ma in entrambi i casi i tentativi dei due centrocampisti biancorossi finiscono alti sopra la traversa.

IOZZI PERICOLOSO – Al 43′ altra buona iniziativa di Giacomo Iozzi che mette al centro un pallone tagliato e quindi insidiosissimo sul quale però nessun giocatore del Gaeta arriva puntuale all’appuntamento con il gol. Nel finale di tempo, ultima occasione per Amendola che prova il destro in porta ma Urso recupera in extremis e salva l’Ostuni che chiude sullo 0-0 il primo tempo. Melchionna si fa sentire negli spogliatoi ed entra in campo un Gaeta ancora più arrembante nella ripresa. La mossa che poi da il là alla vittoria biancorossa è l’inserimento di La Cava che entra al 7′ e al 15′ confeziona la rete del vantaggio. L’ariete del Gaeta, su cross di Amendola, approfitta di un rimpallo per bucare De Pascale e quindi far esplodere il Riciniello per il gol dell’1-0. L’Ostuni va in totale confusione e al 18′ ancora La Cava si divora il gol del raddoppio fallendo una colossale occasione da rete. L’azione poi prosegue e Barnaba mette giù in area di rigore Niscemi e per l’arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore per il Gaeta. Sul dischetto al 19′ si presenta proprio Niscemi che però si lascia ipnotizzare da De Pascale e il punteggio rimane immutato. Alla mezzora prova a scrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori anche Alessandro Amendola che però su calcio di punizione, da zona centrale, sfiora il palo alla sinistra di De Pascale. Poi, al 31′, applausi e cori per il ritorno in campo e quindi esordio stagionale di Flavio Marzullo che prende il posto di Niscemi. Per fanta Flavio un quarto d’ora di partita per riprendere confidenza con i ritrmi partita e un gol sfiorato di testa nel finale. Gaeta che controlla il match fino al fischio finale che consegna tre punti d’oro alla compagine di Melchionna. Tirrenici che ora sono attesi da un’altra partita insidiosa sempre al Riciniello domenica prossima quando arriverà il Pomigliano terzo in classifica.

Marco Iannotta

GAETA – OSTUNI 1-0
Gaeta: De Filippis, Ciminari, Crialese, Zaza (7’st La Cava), Calabuig, Speranza, Iozzi, Schettino, Niscemi (31’st Marzullo), Emma (38’st D’Agostino), Amendola. A disp.: Sigillo, Parente, Errico, Di Florio. All.: Melchionna.
Ostuni: Fortunato (20′ De Pascale), Urso, Giovannico, Mincucci, Greco, Ianneo (30′ Salvia), Barnaba, Abbrescia, Romifo, Ciaramitaro, Miccoli (40’st Marasciato). A disp.: Scorcia, Lucarelli, Piergiovanni, Prodi. All.: Catalano.
Arbitro: Luigi Martire di Grosseto. Assistenti: Vitiello di Torre del Greco e Procopio di Roma 1.
Marcatori: 15’st La Cava (G).
Note: Ammoniti Zaza, Iozzi (G), Romifo, Barnaba, Ciaramitaro (O). Al 19’st De Pascale para un calcio di rigore a Niscemi. Espulsi: 45’st Abbrescia (O) per doppia ammonizione.

Lascia un commento