Cisterna, verso il Morolo

LA sconfitta maturata al Tomei di Sora ha lasciato l’amaro in bocca a tutto l’ambiente biancoblu della Vigor Cisterna. I ciociari hanno sì vinto, ma non è stato tutto oro ciò che alla fine ha luccicato. I ragazzi di mister Campagna hanno offerto un’ottima prova contro i bianconeri, ma gli è mancato quel pizzico di 

Leggi tutto

LA sconfitta maturata al Tomei di Sora ha lasciato l’amaro in bocca a tutto l’ambiente biancoblu della Vigor Cisterna. I ciociari hanno sì vinto, ma non è stato tutto oro ciò che alla fine ha luccicato. I ragazzi di mister Campagna hanno offerto un’ottima prova contro i bianconeri, ma gli è mancato quel pizzico di fortuna per portare a casa un risultato positivo. Il gol divorato da Venerelli, sul punteggio di parità e la rete subita poco dopo su un tiro cross, hanno fruttato un bottino davvero magro a dispetto della prova fornita. Nonostante il risultato l’ambiente di casa Vigor vuole ripartire da questa prestazione dello scorso turno e la squadra è tornata al lavoro per preparare la sfida interna del prossimo turno contro il Morolo.

GRANA MOROLO – I ciociari, guidati dal tecnico Antonio Gaeta, verranno a Cisterna con l’obiettivo di andare a punti per dare fiato alla zona rossa. I padroni di casa dal canto loro, vorranno conquistare quella vittoria che manca dalla trasferta di Tor Bella Monaca, coincisa con l’esordio in panchina di Ulderico Campagna. Oltretutto, c’è da sfatare anche il tabù interno del Domenico Bartolani, dove la Vigor Cisterna è rimasta a secco di vittorie nel nuovo anno. La gestione post Promutico ha portato un rinnovato spirito agonistico, e quella voglia di combattere fino all’ultimo che pian piano si intravede nei giocatori biancoblu.

LEONE OUT – La squadra sta lavorando sotto la guida di Campagna nell’impianto di via Lombardia a ranghi quasi completi, con l’unico indisponibile il portiere Amedeo Leone, infortunatosi ad una mano. «E’ brutto ricevere complimenti per la prestazione offerta e allo stesso tempo prendere zero punti – afferma mister Campagna, mentre ritorna sul match dello scorso turno – La partita di Sora ci regala la convinzione, più di prima, che possiamo giocarcela contro tutti e su qualunque campo. Se i ragazzi ogni domenica scenderanno in campo offrendo la stessa intensità e la stessa voglia vista a Sora sarà determinante».

Lascia un commento