Campagna e la “fame” di vittoria

La ripresa degli allenamenti in casa Vigor Cisterna ha un sapore completamente diverso del clima che si respirava lo scorso martedì dopo la batosta contro il Città di Marino. La vittoria nell’ultimo turno nella tana del Torbellamonaca per 1-0 ha ridato un po’ di sorriso alla truppa biancoblu. Dello stesso avviso è anche il trainer 

Leggi tutto

La ripresa degli allenamenti in casa Vigor Cisterna ha un sapore completamente diverso del clima che si respirava lo scorso martedì dopo la batosta contro il Città di Marino. La vittoria nell’ultimo turno nella tana del Torbellamonaca per 1-0 ha ridato un po’ di sorriso alla truppa biancoblu. Dello stesso avviso è anche il trainer della Vigor Ulderico Campagna . Quest’oggi, la squadra era tutta presente ai suoi ordini. Lavoro prettamente atletico in vista della sfida interna di domenica. Sul campo intanto, a dare una mano al nuovo trainer c’era anche nuovo ma “vecchio” personaggio del mondo pallonaro locale che da questa settimana darà una mano allo staff tecnico; stiamo parlando di Pierluigi “Gigi” Prete, volto noto del calcio pontino, ex roccioso terzino sinistro con un passato da calciatore professionista in Serie B con la maglia del Castel di Sangro. Prete aiuterà mister Campagna, a curare al meglio la parte difensiva della Vigor.

CAMPAGNA: ABBIAMO FAME – In merito al prossimo impegno interno mister Campagna ci illustra il momento dei suoi e quali sono le armi per poter fermare una compagine che proprio dalla gara di andata pareggiata per 4-4 contro la Vigor non ha avuto più una battuta d’arresto andandosi ad imporre anche su campi difficili come quello della battistrada Lupa Frascati: “Da quello che si vede, il Lariano è una buona squadra fatta di bravi giocatori che non mollano mai. Hanno un modo di giocare prettamente offensivo, da come si può vedere dai gol finora fatti. Noi domenica dovremo fare altrettanto correndo come detto fino al novantesimo e oltre. Loro verranno a giocare qui e noi dobbiamo fargli vedere, ma soprattutto dimostrare che abbiamo più fame di loro”

Lascia un commento