Il ritorno alla vittoria della Vigor Cisterna

Otto lunghissime giornate di astinenza. Tanto è passato dall’ultima volta che la Vigor Cisterna ha potuto assaporare il gusto della vittoria. Dopo tre sconfitte consecutive, una crisi di risultati lunga e apparentemente senza via d’uscita, la formazione biancoazzurra va a vincere (primo successo del 2011) sul campo del Torbellamonaca. INIZIO CON IL PIEDE GIUSTO – 

Leggi tutto

Otto lunghissime giornate di astinenza. Tanto è passato dall’ultima volta che la Vigor Cisterna ha potuto assaporare il gusto della vittoria. Dopo tre sconfitte consecutive, una crisi di risultati lunga e apparentemente senza via d’uscita, la formazione biancoazzurra va a vincere (primo successo del 2011) sul campo del Torbellamonaca.

INIZIO CON IL PIEDE GIUSTO – La cura Ulderico Campagna – Gianni Sanavia, arrivati in settimana a sostituire il dimissionario Promutico, sembra quindi aver portato quella tanto paventata scossa che serviva per risvegliare dal torpore l’intero ambiente Vigor. Un successo dalla duplice importanza quello ottenuto in terra romana. Tre punti che scacciano definitivamente i fantasmi della zona playout, rimettendo in carreggiata il Cisterna, tornato finalmente a ranghi completi, fatta eccezione per lo squalificato Arena ben sostituito dall’esordiente Cianfarani. Dopo una prima fase di studio, il match si accende al 25’: Baronci salta Chiarucci, entra in area indisturbato, ma Leoni non si fa sorprendere e para agilmente. Sul ribaltamento di fronte arriva il gol partita del Cisterna. Venerelli guadagna campo sulla sinistra, apre al centro per Garat, che lascia scorrere la palla verso il connazionale Chiaraviglio che non ci pensa due volte e lascia partire un tiro imprendibile che supera un immobile Vanni. La Vigor spinge e recrimina al 30’ per un fallo da rigore in area su Garat che l’arbitro non sanziona. Prima del riposo si rivede il Torbellamonaca: Gross dalla sinistra lascia partire un tiro-cross che si stampa sulla traversa, Giuliani, da due passi, prova il tap-in, ma Leone è bravissimo a distendersi e deviare la palla quel tanto che basta per consentire a Chiarucci di spazzare l’area di rigore. Nella ripresa i padroni di casa spingono immediatamente. Al 6’ traversone di Baronci, testata di Monaco che supera Leone, con la palla che, per la seconda volta, si stampa sulla traversa. Al 23’ le cose per i pontini sembrano complicarsi con il secondo giallo sventolato in faccia a Marseglia. Il Torbellamonaca prende coraggio e campo, e alla mezzora si fa vedere ancora con Monaco, bravo a liberasi sulla destra, accentrarsi e lasciare partire un bolide che viene deviato in calcio d’angolo da Leone. Al 10’ dalla fine ancora protagonista l’estremo difensore della Vigor, che con un prodigioso riflesso nega il gol a Picconi da distanza ravvicinata. Campagna ringrazia e, con un pizzico di fortuna, porta a casa i primi tre punti della sua gestione.

TERRACINA, CINQUE GARE SENZA SCONFITTE – LA buona notizia è che il Terracina prosegue nella striscia positiva, collezionando il quinto risultato utile consecutivo. La cattiva è che quello con il Città di Marino è il secondo 0-0 consecutivo per i Tigrotti, che non sono riusciti ad approfittare della superiorità numerica per più di un tempo. Il ritmo è stato basso fin dall’inizio. All’8’ minuto si fa vedere il Terracina con una rovesciata di Rosi, Sambucini sventa il pericolo. Ancora Tigrotti in avanti al 18’ con una spizzata di Rosi per l’inserimento dell’accorrente Serapiglia dalla sinistra. Bravo Moreno a spazzare via. Un minuto dopo, su calcio d’angolo battuto da Sansò, Balestrieri di testa manda di un soffio a lato. Al 33’ci prova Pannozzo su calcio di punizione diretto: Sambucini c’è. La risposta del Marino arriva due minuti dopo con una punizione di Fanasca, pronta la risposta di Cuomo. Al 39’ bel diagonale di Serapiglia per Grandullo che però di testa manda alto sopra la traversa. Nella ripresa succede molto poco, il Città di Marino è bravo ad addormentare il ritmo della partita e il Terracina non sembra avere la forza di approfittare della superiorità numerica e cercare il gol del vantaggio. All’8’ si rende pericoloso Angelilli dalla sinistra, Cuomo neutralizza. Il Marino ci prova ancora al 14’ con una punizione di Fanasca, ancora bravo Cuomo. Il Terracina si fa vedere nel finale con Rosi, fermato ancora da Sambucini. I ragazzi di Pernarella danno ancora una volta una prova di forza, bloccando sul pari una squadra sicuramente più forte e con obiettivi sicuramente diversi. Qualche rimpianto per la mancata incisività che avrebbe potuto portare ai biancoazzurri un risultato di maggior prestigio.

SOLO UN “X” PER IL FORMIA – Pareggio interno per il Formia di Piero Tersigni che al «Perrone» nella ventiquattresima giornata del campionato di Eccellenza impatta 1-1 contro il Ceccano allenato da Loreto Carlini. Partita brutta e a tratti noiosa quella tra tirrenici e ciociari che si sblocca all’11’ con Mariniello, bravo ad approfittare di un errore di Olevano. Il Formia poi spreca molto nel corso della partita e al 43′ arriva il pari degli ospiti. Mani in area di Scipione, per l’arbitro è calcio di rigore e sul dischetto Lucchetti sigla il gol del definitivo 1-1.

Terenzi, Iannotta e Stefanelli

I TABELLINI

TORBELLAMONACA – VIGOR CISTERNA: 0-1
Real Torbellamonaca: Vanni, Di Mena, Bassetti, Spurio (32’ st Ferrari), Picconi, Liberti, Misiraj (8’ st D’ Antimi), Monaco, Giuliani, Gross, Baronci (24’ st Ciferri). A disp.: D’antoni, Agaci, Tanzi, Tortorella, Ciferri, D’Antimi, Ferrari. All.: Perri.
Vigor Cisterna: Leone, Chiarucci, Iomazzo, Magni, Cianfarani, Chiaraviglio, Marseglia, Frasca, Venerelli (20’ st Onorato), Garat (27’ st Tornatore), Fiorillo. A disp.: Marino, Campagna, Sagramola, Onorato, Maciocie, Canistrà, Tornatore. All.: Sanavia
Marcatori: 26’pt Chiaraviglio
Arbitro: De Luca di Roma 2
Note: Espulsi: 23’st Marseglia per doppia ammonizione. Ammoniti: Marseglia, Baronci, Garat, Bassetti, Ciferri

TERRACINA – CITTA’ DI MARINO 0-0
Terracina: Cuomo, La Cava, Serapiglia, Balestrieri, Pannozzo, Macchiusi, Marzano, Sansò, Reppucci (38’st Cicco), Rosi, Grandullo (15’st Borelli). A disp.: Fusco, Tricinelli, Trillò, Angona, D’Amico. All.: Pernarella
Città di Marino: Sambucini, Russo (34’st Casale), Moreno, Galasso, Kalambay, De Angelis, Thioye, Fontana, Arcobelli (7’st Mancini), Sanasca (47’st Polverino), Angelilli. A disp.: Di Stefano, Minotti, Saccavino, La Ruffa. All.: Patalano
Arbitro: Carbonari di Roma Uno, assistenti Santoro di Roma Uno e Staroccia di Tivoli
Note: Ammoniti: Russo (C), Sansò, La Cava (T). Espulsi: Thioye al 30’pt per somma di ammonizioni.

FORMIA – CECCANO 1-1
Formia: Furone, Scipione, Lombardi, Volpe, Di Franco, De Santo, Di Paola (31’st Valerio), De Santis, Mariniello (39’st Adjey), Medoro, Riccitiello. A disp.: Centola, Finizio, De Vita, Del Giudice, Foti. All.: Tersigni.
Ceccano: Olevano C., Fiore, Orsinetti, Ceti (10’st Ciotoli), Latini (12’st Del Brocco), Tiberia (1’st Olevano D.), Meneghello, Pirri, Lucchetti, Colafranceschi, Pelle. A disp.: Frasca, Incitti, Di Stefano, Marocca. All.: Carlini.
Arbitro: Luciani di Roma 1. Assistenti: Benvenuti e Laurino di Roma 2.
Marcatori: 11′ Mariniello (F), 43’st rig. Lucchetti (Ce).
Note: Ammoniti: Volpe, De Santo, De Santis (F), Ceti, Ciotoli e Colafranceschi (Ce).

Lascia un commento