Sanderra: “Vinto alla nostra maniera”

TRILLINI (Catanzaro-Fondi 1-3) – Era una partita dove avevamo tutto da perdere e niente da guadagnare. Poteva essere scontato vincere per questo da parte nostra c’era grande tensione. Venivamo da una settimana di sosta e da una brutta partita come quella persa in casa con il Matera, per questo avevamo tanta pressione addosso. Ci siamo 

Leggi tutto

TRILLINI (Catanzaro-Fondi 1-3) – Era una partita dove avevamo tutto da perdere e niente da guadagnare. Poteva essere scontato vincere per questo da parte nostra c’era grande tensione. Venivamo da una settimana di sosta e da una brutta partita come quella persa in casa con il Matera, per questo avevamo tanta pressione addosso.

Ci siamo complicati la vita prendendo un gol quasi irreale, facendoci cogliere impreparati su una punizione da lontanissimo, ed è stata dura recuperare lo svantaggio. Dobbiamo crescere come personalità e livello caratteriale e oggi credo che in parte questa crescita ci sia stata. Pur in affanno ci abbiamo creduto fino in fondo portando a casa tre punti fondamentali, che sembravano scontati alla vigilia ma che sono stati durissimi da guadagnare. C’è grande soddisfazione per Marinucci e per noi. Stiamo lavorando molto su di lui, se mantiene le promesse può fare grandi cose nel calcio. E’ ancora un’incognita ma oggi il suo debutto è stato fondamentale per tutta la squadra. Deve restare con i piedi per terra adesso che, grazie al gol segnato, sarà sulla bocca di tutti. Negli ultimi tempi non sono stati molti tifosi, ma quei pochi ci sono sempre stati vicino e si sono fatti sentire allo stadio. Spero siano molti di più domenica, anche perché il Milazzo è in piena lotta per i playoff per questo vorremo entrambi fare risultato. Forse per me sarà più facile preparare la gara con i siciliani che non questa di Catanzaro. Sarà molto più semplice tenere alta la tensione con un’avversaria di livello.

GIANNUSA (Avellino-Latina 0-1)

SANDERRA (Avellino-Latina 0-1)

COGLIANDRO (Bassiano-Scauriminturno 2-1) – Abbiamo giocato con grande grinta e determinazione e non meritavamo questo risultato. Gli episodi ci sono andati ancora una volta contro, soprattutto in occasione del secondo gol, arrivato quando c’era un nostro giocatore infortunato. Adesso ci concentreremo sul match con il La Sabina

ROSSI (Bassiano-Scauriminturno 2-1) – Abbiamo letteralmente regalato il primo tempo allo Scauri, che ha meritato di chiuderlo in vantaggio. Nel secondo tempo invece abbiamo approcciato molto meglio e siamo stati costantemente nella loro metà campo. Poi nel finale la nostra caparbietà è stata premiata. Aldilà di tutto, comunque, mi preme sottolineare che il Bassiano, ancora una volta, ha dimostrato di essere una squadra che ha carattere da vendere

VITTORI (Nuova Circe-Sant’Apollinare 4-0) – Siamo finalmente tornati alla vittoria in casa dopo molto tempo e questo ci rende ovviamente contenti. Ma proprio le dimensioni assunte dal punteggio contro una buona squadra come il Sant’Apollinare aumentano il rammarico e la rabbia per tutte le occasioni sciupate nei mesi precedenti, senza le quali a questo punto saremmo in ben altre posizioni di classifica. Naturalmente spero che le sedici partite che mancano al termine della stagione possano finire sempre così, ma quello che mi preme maggiormente è che, a prescindere dai risultati, i ragazzi si impegnino e onorino la maglia fino in fondo

IALONGO (Nuova Itri-Segni 1-2) – Noi vogliamo giocare con arbitraggi equilibrati perché oggi non ci ha battuto il Segni, ma l’arbitro. Il direttore di gara ha fortemente condizionato la partita: allora se dobbiamo giocare con questi arbitri ce lo dicessero che ci mettiamo l’anima in pace e mandiamo in campo i ragazzi. Quello che è successo in questa partita è un qualcosa di vergognoso per cui esigiamo tutela in vista del ritorno di Coppa.

Lascia un commento