Magliozzi: “Episodio dell’arbitro che ci lascia perplessi”

MAGLIOZZI  (Gaeta-Francavilla 0-0) – L’episodio dell’arbitro (durante la garaha affermato più volte nei confronti dei giocatori biancorossi questa frase: «E’ inutile che protestate, tanto il campionato lo vincerà il Nardò») è davvero spiacevole e ci lascia perplessi. Oltre a trovarci ogni domenica degli arbitri che provengono da zone direttamente collegate con le nostre avversarie, specialmente 

Leggi tutto

MAGLIOZZI  (Gaeta-Francavilla 0-0) – L’episodio dell’arbitro (durante la garaha affermato più volte nei confronti dei giocatori biancorossi questa frase: «E’ inutile che protestate, tanto il campionato lo vincerà il Nardò») è davvero spiacevole e ci lascia perplessi. Oltre a trovarci ogni domenica degli arbitri che provengono da zone direttamente collegate con le nostre avversarie, specialmente di alta classifica, oggi, al di là dell’aspetto tecnico davvero molto scadente nei nostri confronti, abbiamo assistito ad un episodio assurdo che ci lascia tanto pensare. Dopo aver sentito queste parole, abbiamo subito chiamato il commissario segnalando l’accaduto e successivamente la Federazione che invitiamo ad indagare e a prendere atto di questa storia. Il Gaeta chiede una tutela generale dal punto di vista arbitrale, in questo momento abbiamo grossi dubbi sul futuro ma vogliamo rimanere tranquilli e fiduciosi. Certo, l’episodio di oggi ci lascia molto perplessi e se tutto ciò fosse vero sarebbe davvero un fatto grave, ma contattando chi di dovere crediamo di aver fatto una mossa giusta».

BUONO (Gaeta-Francavilla 0-0) – Il presidente Magliozzi, come tutta la dirigenza, chiede soltanto garanzie sul futuro. Vogliamo e pretendiamo chiarezza dopo quanto accaduto. Vorremmo scendere in campo, vincere o perdere il campionato, ma giocando al calcio, nulla di più

CESTRA (Ostiantica-Podgora 1-1) – Aldilà del risultato siamo dispiaciuti per la condotta dell’arbitro, che ha penalizzato tutte e due le squadre. Adesso dobbiamo dimenticare il più in fretta possibile questa domenica sfortunata e provare a riscattarci già col Colleferro.

LAURETTI (Hermada-Monte San Biagio 1-0) – Stiamo lì e dobbiamo provarci. Non abbiamo nulla da perdere per cui dobbiamo mettercela tutta: siamo attesi da un difficilissimo trittico di partite, Atletico Bainsizza-Sermoneta-Sa.Ma.Gor., al termine del quale sapremo chi siamo e a che traguardi possiamo puntare

FIASCHETTI (Latina Scalo-Sonnino) – Abbiamo fatto un altro passo in avanti verso quello che è il nostro obiettivo principale, cioè la salvezza. E’ vero che il quinto posto è a soli quattro punti, ma è altrettanto vero che dobbiamo continuare a ragionare partita per partita senza farci prendere dall’assillo del risultato

PINTI (R11 Latina-Virtus Lenola 0-0) – Anche se abbiamo provato a fare la partita non ci siamo espressi come al solito. Il risultato è giusto e rispecchia quanto si è visto in campo

GIOVANNELLI (San Michele – Lido dei Pini 0-0) – «Sostanzialmente il risultato ci può stare anche perchè abbiamo affrontato una grande squadra che a mio avviso meriterebbe una classifica ancor più importante di quella attuale. Non si può assolutamente rimproverare niente ai miei ragazzi nel finale avremmo potuto segnare con Critelli ma anche vero che cinque minuti è stato Pepe a salvare il risultato con una grande parata. Forse avremmo dovuto fare meglio nelle ripartenze, ma tutto sommato va bene così l’unica cosa è che non si possono commetere passi falsi perchè come dice la classifica adesso siamo a meno tre».

CAMPAGNA (Sermoneta – V. Pomezia 3-1) – «C’è stata pronta reazione da parte dei ragazzi proprio come era già successo dopo il ko di Tor San Lorenzo. Questo dimostra che non siamo una squadra ne imbattibile ne tantomeno in crisi: ci può stare perdere un paio di partite ma bisogna saper reagire colpo su colpo e a me sembra che i ragazzi lo stiano facendo. Lo spirito mostrato dai ragazzi è davvero encomiabile: ho la fortuna di lavorare con un gruppo davvero straordinario che riesce a dare il massimo anche nei momenti più difficile: senza il loro impegno non saremmo dove siamo adesso e per questo li ringrazio vivamente. Siamo entrati nel periodo decisivo della stagione a partire da domenica ci attende un filotto di partite in cui ci giocheremo molto».

SIMONE (R11 Latina-Virtus Lenola 0-0) – Siamo contenti di aver portato a casa un punto anche perchè abbiamo giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini per l’ingiusta espulsione di Macone. Sinceramente siamo stufi essere trattati così dagli arbitri: nelle ultime quattro-cinque gare siamo sempre stati vittime di episodi poco favorevoli

CARINGI (Montenero-Sporting Terracina 0-2) – Non possiamo andare avanti così. Ogni volta che c’è un arbitro di Frosinone succedono cose strane. Non vorrei ci fosse una sorta di pregiudizio nei nostri confronti. Mi riferisco all’espulsione assurda di Braga che ci ha complicato le cose. Un plauso ai ragazzi che hanno dato tutto per resistere.

Lascia un commento