Dopo il big match scoppia il caso

R2 Piccarello e Cos Latina hanno dato vita ad una gara vera, combattuta, spettacolare che ha regalato al Cos una vittoria che, di fatto, porta gli oratoriali avanti di 5 punti proprio sul Piccarello: l’unica pecca sono state le polemiche del dopo partita. La gara è stata bellissima, maschia, ben giocata dalle due squadre ed 

Leggi tutto

R2 Piccarello e Cos Latina hanno dato vita ad una gara vera, combattuta, spettacolare che ha regalato al Cos una vittoria che, di fatto, porta gli oratoriali avanti di 5 punti proprio sul Piccarello: l’unica pecca sono state le polemiche del dopo partita. La gara è stata bellissima, maschia, ben giocata dalle due squadre ed arbitrata dal signor Siracusa di Latina: una direzione di gara che ha scatenato la rabbia dei padroni. Perché? lo spiega il comunicato inviato alla nostra redazione dai dirigenti del Piccarello, comunicato che riceviamo e pubblichiamo: «L’ASD R2 Piccarello al termine della partita di calcio giocata contro il Cos Latina, sabato 05/02/2011, è venuto a conoscenza che la partita è stata arbitrata dal figlio di un dirigente del Cos Latina, che nella partita di andata svolgeva la funzione di assistente dell’arbitro come da documentazione degli atti. Tale irregolarità dovrebbe gettare nello sconforto l’intero campionato di terza categoria, davanti ad un arbitraggio che ha condizionato l’intera partita, con numerosi ed evidenti errori .

IL CASO – Il direttore sportivo dell’R2 Piccarello, l’avv. Mauro Rosella, presenterà ricorso alla sezione locale della federazione calcio di Latina per denunciare tale violazione, un fatto senza precedenti. L’R2 chiede la non omologazione del risultato e al tempo stesso la ripetizione della gara, per ristabilire un principio di legalità e di trasparenza alla base di un sereno campionato»

LIBERTINI – Si dice stupìto delle polemiche l’allenatore del Cos Latina, Libertini e commenta così il tecnico della squadra dell’oratorio: «Non capisco le polemiche e le lamentele dei dirigenti dell’R2: abbiamo giocato una partita regolare, prendersela con l’arbitro lo ritengo sbagliato. Loro hanno sentito troppo la partita, noi siamo stati bravi a sfruttare le occasioni che ci siamo creati con volontà. Abbiamo gestito bene la partita, giocando in maniera intelligente e i ragazzi hanno davvero usato la testa e si sono dimostrati molto maturi. Sull’arbitraggio, dico solo che se è vero che poteva essere il figlio di un collaboratore del settore giovanile da più di trent’anni, allora dovrei essere infuriato, per il rigore concesso all’R2, per me inesistente, e per due clamorosi fuorigioco che ha fischiato, facendoci soffrire fino alla fine. L’R2 recrimina sulla mancata concessione di due calci di rigore: il primo era viziato da un fallo a nostro favore, nel secondo il fallo mi è sembrato involontario e fuori area. Per non parlare dei continui condizionamenti e dei dieci minuti di recupero, a mio avviso immotivati e l’espulsione mi è apparsa sacrosanta, perché il giocatore ha bestemmiato a voce alta.»

LA CLASSIFICA – Nonostante le polemiche, un fine settimana di festa per il Cos che allunga in classifica e festeggia il primato, con le vittorie delle squadre del settore giovanile, ben coordinate dal direttore tecnico Roberto Gori e vanto del presidente Dario Dragosta «Sono felice perché oggi per la prima volta tutte le nostre squadre hanno vinto: oltre alla terza categoria, hanno vinto la Juniores, che ha battuto il Nuovo Latina 1-0, gli allievi che si sono imposti sul Latina Scalo per 2-1 e i giovanissimi che hanno vinto contro il Campoverde per 2-1.»
Lasciando da parte le polemiche sulla partita R2 – Cos, continua il momento di crisi del Città di Maenza, che è uscito sconfitto da Campo di Carne. Per la squadra lepina un inizio di 2011 da dimenticare.

I TABELLINI

R2 PICCARELLO-COS LATINA 1-2
R2 Piccarello: Rigon, Maggiara, Rotelli, Rega, Di Fazio, Rango, Zaninelli, Perroni, Sarra, De Cesaris, Bozza. A disp: De Tuzza, Rossi, Manzi, Paone, Furno, Pitu, Lucarini. All. Smorgon
Cos Latina: Cipolla, Lo Pinto, Quintavalle, Di Rubbo, Fusco, Sciuto, D’Arienzo (Bonomo), Rolando, Bolognese, Kershaw, Natalizi. A disp: Govoni, Sacchetti, Grando, Gallucci, Ricci, Miele. All. Libertini.
Arbitro: Siracusa di Latina.
Marcatori: 30’pt Bolognese, 5’st Bonomo, 30’st Zaninelli rig.
Note: espulso Rotelli al 20’st.
DERBY, ricco di emozioni, molto bello e colorito. Giornata bellissima, fresca, primaverile, tanta gente, tanti appassionati, fuochi d’artificio. Partita molto corretta, agonisticamente interessante, ben giocata dalle due squadre. L’R2 a fare la partita e il Cos ad agire in contropiede. La prima occasione è al 10’ con Maggiara, Cipolla si esalta, al 20’ pt Cipolla salva su Perroni. Al primo affondo il Cos passa: disattenzione di Rotelli e Rega, Rolando lancia Bolognese che con un pallonetto supera Rigon. Al 35 vibranti proteste dell’R2 per un netto fallo da rigore, non concesso dall’arbitro, per una trattenuta della maglia di Fusco su De Cesaris. Nel secondo tempo al primo affondo il Cos raddoppia: Bonomo, appena entrato s’invola nell’inguardabile difesa dell’R2, non perdona e fa 2-0. Poi è un assedio dell’R2, che produce solo un rigore concesso dall’arbitro per un fallo su Zaninelli, che realizza. Poi le polemiche.

VIRTUS CAMPO DI CARNE – CITTA’ DI MAENZA 1-0
Virtus Campo di Carne: Rodo, Capolei, Cirene, Veglia, Falso, Leone, Mango, Mililli, Martello, Pintilie, De Carolis. A disp: Maturo, De Angelis, Di Mella, Paolucci, Scafaro. All. Di Pietra.
Città di Maenza: Colorito, Ranellucci, Dell’Unto, Marchetti, Di Girolamo, Sperduti, Pacassoni, Cacciotti, Palladini, Turrizziani, Cirilli. A disp: Valle, Suprano, Sperduti F, Felici, Fasani, Vecchiarelli, Coia. All. Sugamosto
Marcatori: 3’st Martello.
MOMENTO davvero negativo per il Città di Maenza, che non riesce più a trovare il filo della vittoria. Anche oggi una prestazione generosa, ma di poca sostanza e un Campo di Carne voglioso e volenteroso è riuscito ha far suoi i tre punti.

QUERCE FONDI – PIAVE 1-3
Querce Fondi: Fusco, Cornacchia, Di Manno, Carnevale, Pannone, Matano, Di Lauro, Parasmo, Pecchia, Venditti, Ricci. A disp: Tullio, Pestillo. All. Fornaro.
Piave: Mazzi, Marangon, Pozzobon P, Colantuono, Torri, Ruscio, Pozzobon A, Righetti, Coco, Guerriero, Lucci. A disp: Ciarravino, Gubitosa, Palumbo. All. Iavarone.
Marcatori: 15’pt Pozzobon A, 20’pt Venditti, 38’pt e 45′ st Ciaravino
BELLA prestazione del Piave, che si impone a Campodimele per 3-1 sul Querce Fondi in maniera netta d convincente. Subito in vantaggio il Piave con Pozzobon (15’pt), immediato il pareggio di Ventitti (20’pt) poi saliva in cattedra Ciarravino che realizzava una doppietta (38’pt e 45’st).

AMATORI – CIRCEO – VIS TERRACINA 2-3
Amatori Circeo: Altobelli M, Carocci R, Di Prospero S, Marzella, Cerasoli, Mignardi, Palmerio, Bove, Moro, Zito, Panetta. A disp: Di Prospero G, Smith, Capponi, D’Alessandro, Carocci A, Altobelli D, Bellato. All. Capponi.
Vis Terracina: Pensiero, Marigliani, Vestoso G, Marzullo, Martinelli, Vestoso R, Opromolla, De Prosperis, Ambrifi, D’Onofrio, Pecchia. A disp: Di Manno, Mandatori, Mancini, Rizzi, Mantovani, Iannarelli. All Gallo.
Marcatori: 30’pt Bove, 15’st Palmerio, 20’st e 25’st Ambrifi, 35’st Pecchia
Momento davvero felice per il Vis Terracina, che vince in trasferta e in rimonta nel derby che la opponeva all’Amatori Circeo. Grandi protagonisti Ambrifi e Pecchia.

CAMPO BOARIO – REAL SABAUDIA 6-1
Campo Boario: Gargano, Facco, Natella, Ferrari, Valle, Arcese, Mallardo, Patriarca, Santucci, Fanelli, Cacciotti. A disp: Lorè, Bedini, Tommaselli, Ciotola, Melotto, Costantino, Ussini. All Banin.
Real Sabaudia: Donato, Giordano R, Panzera, Merangolo, Pagliaroli, Eneches, Cagnazio, Quattrociocchi, Greco, Esposito, Giordano F. A disp: Orrù, Mancini, Bamundo. All. Bergamo.
Marcatori: 15’pt Giordano R, 30’pt Fanelli, 40’pt Natella, 20’st Cacciotti, 30’st Santucci, 40’st Santucci.
Continua la rincorsa alle zone alte della classifica del Campo Boario di mister Banin, che surclassa il Real Sabaudia. Ci scusiamo con il Real Sabaudia per l’errore incorso nel commento di Real Sabaudia – Querce Fondi, che ha visto la vittoria del Real Sabaudia per 3 – 2 e non la sconfitta come eroneamente riportato per 3 – 2.

Lascia un commento