Il derby è del Terracina, il Formia batte la capolista

Il Terracina si aggiudica anche il derby contro la Vigor Cisterna e infila la terza vittoria di fila di questo incredibile girone di ritorno. Non se la passa troppo bene, invece, l’altra formazione pontina. Mister Promutico, la cui panchina era già traballante e per cui questa gara era una sorta di ultima spiaggia, rischia adesso 

Leggi tutto

Il Terracina si aggiudica anche il derby contro la Vigor Cisterna e infila la terza vittoria di fila di questo incredibile girone di ritorno. Non se la passa troppo bene, invece, l’altra formazione pontina. Mister Promutico, la cui panchina era già traballante e per cui questa gara era una sorta di ultima spiaggia, rischia adesso seriamente l’esonero dopo una serie di risultati tutt’altro che esaltanti. Problema che non riguarda Pernarella, che gode pienamente della fiducia della nuova società e di tutta la squadra. La gara è stata combattuta, accesa fino all’ultimo secondo.

OTTIMA PARTENZA OSPITE – Parte meglio il Cisterna, che già dopo tre minuti va vicino al gol: bel cross di Tornatore dalla sinistra per Fiorillo che manda alto sopra la traversa. La risposta del Terracina arriva al 7’ con Repucci, che sfodera un bel destro dal limite dell’area, ma Marino neutralizza. All’11’, su corner battuto da Serapiglia, arriva a spizzare di testa Marzano che però manda sull’esterno della rete. La Vigor si fa rivedere in avanti al 19’ con Garat, che di testa manda di un soffio a lato. Pernarella a questo punto vede che la sua squadra soffre e decide di giocarsi subito un doppio cambio: Trillò al posto di Sansò e l’esordiente Pannozzo per La Cava. Al 36’ bel lancio di Balestrieri per Reppucci che però non arriva sul pallone. Risponde il Cisterna al 42’ con il solito Garat dalla destra. Chiude D’Amico. Nella ripresa la formazione di casa passa in vantaggio quasi subito, al 9’: Serapiglia sfodera un tiro-cross diretto a Grandullo che però finisce in rete senza che nessuno lo tocchi. Trovato l’1-0, i Tigrotti tentano di controllare la gara fino al 20’, quando Trillò trova un bel suggerimento per Marzano, il cui tiro viene neutralizzato da Marino. Al 33’ Grillo, già ammonito, viene espulso con rosso diretto, probabilmente per aver rivolto parole ingiuriose all’arbitro. Con il Terracina in dieci uomini, gli ospiti vanno a caccia del pareggio con più decisione: al 44’ diagonale di Garat dalla sinistra, palla alta.
Nei cinque minuti di recupero succedere di tutto: arriva prima il pareggio di Garat al 46’ su clamorosa papera di Fusco, poi il nuovo vantaggio del Terracina al 49’ con Cicco che insacca di testa un corner battuto da Serapiglia. I tigrotti volano a quota 32 punti. Per la Vigor Cisterna, invece, si preannunciano tempi difficili.

IMPRESA FORMIA – UN grandissimo Formia supera al Nicola Perrone la capolista Lupa Frascati con una strepitosa impresa in rimonta vincendo il match della ventiduesima giornata di campionato con il punteggio di 2-1. L’undici di Piero Tersigni continua a volare in classifica lasciandosi alle spalle sempre di più la zona calda della classifica grazie ad una performance di grande livello per tutto l’arco dei 90′. Il settimo risultato utile consecutivo del Formia nasce già dai primi minuti di gioco quando i biancoazzurri imbrigliano il centrocampo ospite che nonostante Festa e Masini non riesce praticamente mai ad impensierire Furone. Parte bene il Formia ma al 15′ è la Lupa Frascati a passare in vantaggio di fatto al primo tentativo verso la porta con Gagliarducci che su calcio di punizione buca Furone dal limite. Il gol della formazione ospite di fatto scatena la reazione dei padroni di casa che stringono d’assedio gli ospiti e al 22′ trovano subito il pari con il difensore centrale Luca Di Franco che sul secondo palo mette dentro l’angolo dalla destra di Riccitiello. Grande euforia al Perrone che pochi secondi più tardi esplode per l’espulsione di Festa, ex Gaeta e Latina. Il centrocampista blocca con le mani il tentativo da distanza ravvicinata di Medoro in area di rigore e per l’arbitro è penalty più espulsione. Una punizione severa e un’opportunità importante per Peppe Medoro che però si lascia ipnotizzare da Pompei e spreca la massima punizione. Nella parte finale del primo tempo il Formia controlla la situazione senza grossi problemi e torna negli spogliatoi con il risultato fermo sull’1-1. Nella ripresa l’undici di Piero Tersigni riesce nell’intento di allargare le maglie della difesa ospite e al 19′ primo miracolo di Pompei che su calcio di punizione di Medoro salva il risultato con un guizzo mettendo la sfera in angolo. Il Formia preme e al 24′ sfiora nuovamente il gol con Riccitiello che controlla in area poi destro al volo che sfiora l’incrocio dei pali e termina sul fondo. E’ solo il preludio al gol per l’esterno biancoazzurro che al 37′ firma una rete fantastica con il sinistro da 25 metri che si insacca all’incrocio dei pali e consegna tre punti d’oro al gruppo del presidente Aldo Zangrillo.

Alessandra Stefanelli e Marco Iannotta

I TABELLINI

TERRACINA – VIGOR CISTERNA 2-1
Terracina: Fusco, La Cava (31’pt Pannozzo), Serapiglia, Grillo, Balestrieri, D’Amico, Marzano, Sansò (31’pt Trillò), Reppucci, Rosi (42’st Cicco), Grandullo. A disp.: Cuomo, Angona, Gravina, Borelli. All.: Pernarella
Vigor Cisterna: Marino, Marseglia, Iomazzo, Frasca, Canistrà, Arena, Tornatore, Chiaraviglio, Arru, Garat, Fiorillo (31’st Sagramola). A disp.: Leone, Picone, Ciolli, Borghini, Di Girolamo, Rinaldi. All.: Promutico
Arbitro: De Lucia di Roma Due. Assistenti Castaldo di Roma Due e Pierotti di Roma Uno
Marcatori: 9’st Serapiglia (T), 46’st Garat (V), 49’st Cicco (T)
Note: Ammoniti Chiaraviglio (V), Sansò, Balestrieri (T). Espulsi Grillo al 33’st per proteste e Pernarella al 35’st per proteste.

FORMIA – LUPA FRASCATI 2-1
Formia: Furone, Scipione, Lombardi, Del Giudice, Di Franco, De Santo, Di Paola, De Santis, Mariniello, Medoro (38’st Finizio), Riccitiello (44’st Riccitiello). A disp.: Centola, Valente, Bailo, Lunardo, Foti. All.: Tersigni.
Lupa Frascati: Pompei, Marcelli, Traditi, Festa, Gagliarducci, Casciotti, Ognibene (32′ Cichella), Masini (38’st Iannotti), Guardabascio (7’st Jimoh), Ferri, Polverino. A disp.: Paoletti, Santoni, Correas, Marziale. All.: Pochesci (Persico).
Arbitro: Gennarelli di Campobasso. Assistenti: Manni e Valenti di Ciampino.
Marcatori:15′ Gagliarducci (Fr), 22′ Di Franco (F), 37’st Riccitiello (F).
Note: Ammoniti De Santo e Riccitiello (F), Masino e Cichella (Fr). Al 30′ espulso Festa per gioco irregolare. Al 31′ Pompei para un calcio di rigore a Medoro.

Lascia un commento