Terracina rinasce. Formia dice grazie a Medoro

Un Terracina esagerato festeggia nel migliore dei modi i suoi due nuovi proprietari Riccardi e Minchella con una cinquina che non ammette repliche.  Al 9’ ci prova Serapiglia con un traversone dalla sinistra, pallone che termina di poco sul fondo. L’esterno biancoazzurro sembra avere il diavolo in corpo. Al 15’st è ancora lui a servire 

Leggi tutto

Un Terracina esagerato festeggia nel migliore dei modi i suoi due nuovi proprietari Riccardi e Minchella con una cinquina che non ammette repliche.  Al 9’ ci prova Serapiglia con un traversone dalla sinistra, pallone che termina di poco sul fondo. L’esterno biancoazzurro sembra avere il diavolo in corpo. Al 15’st è ancora lui a servire Rosi, che però manda alto sulla traversa. Per sbloccare una gara così a senso unico serviva un episodio, che arriva al 37’. Mancini colpisce di mano in area e l’arbitro assegna un calcio di rigore al Terracina, sul dischetto va Rosi e segna, portando in vantaggio i suoi. Era la scossa che serviva alla formazione di casa: al 44’ arriva anche il raddoppio con una bella azione solitaria dalla sinistra di Reppucci. Nella ripresa, la formazione di Pernarella dilaga definitivamente. Al 19’, Marzano viene servito stavolta da Borelli, tira e inquadra la porta per il 3-0. Con l’Anitrella non pervenuto, è sempre il Terracina a fare la partita. Al 23’ Marzano veste stavolta i panni di uomo assist e serve Reppucci, che tira e firma la doppietta personale. Nel finale Rosi sfodera un bel diagonale che Mancini devia nella sua porta.

LAMPO DI MEDORO, FORMIA C’E’ – Il Formia di mister Piero Tersigni che al Nicola Perrone vince lo scontro diretto per la salvezza contro il Diana Nemi con il risultato di 1-0. Un successo che regala il quinto risultato utile consecutivo per i biancoazzurri, la seconda vittoria in casa. Tirrenici che partono forte e dopo soli 45” sfiorare la rete del vantaggio sempre con il numero 10 del Formia che, su assist di Riccitiello da calcio di punizione, si coordina con il sinistro e lascia partire un bolide che sfiora il palo alla sinistra di Remiddi. Dopo la sfuriata iniziale, l’undici di Piero Tersigni non riesce più a creare clamorose palle gol grazie anche all’ottima prestazione in fase difensiva degli ospiti. Riccitiello e compagni arrivano al limite ma manca sempre il guizzo per presentarsi dalle parti di Remiddi. Il forcing finale del Formia viene premiato al 41′ quando su una mischia furibonda in area di rigore, la sfera arriva sul sinistro di Peppe Medoro che buca le mani di Remiddi facendo esplodere il Perrone. Primo gol quest’anno in maglia biancoazzurra per una vittoria che vale oro.

VIGOR ANCORA ALL’ASCIUTTO – Quinta partita di fila senza vittoria per il Cisterna che comunque può essere soddisfatto dell’operato dei suoi contro una delle corazzate del girone B. Un punto che sta stretto ai biancoazzurri, che da subito accelerano alla ricerca del gol. Al 4’ Venerelli fallisce il tap-in da ottima posizione, mentre poco dopo è Chiaraviglio a svettare più in alto di tutti sugli sviluppi di un angolo, trovando però il salvataggio di Ndiaga proprio sulla linea. L’occasione più ghiotta ce l’ha Tornatore. Al 19’ Cavaliere lo stende in area. La punta ex Sora si presenta sul dischetto ma trova il riflesso di Macellari bravo a deviare in angolo. Gli ospiti passano nella ripresa, nella prima vera azione pericolosa della loro partita. Al 7’ è Rocchi a punire Marino disegnando una punizione perfetta che si insacca imprendibile sotto l’incrocio dei pali. La reazione del Cisterna tarda. A dare una sveglia ai suoi ci pensa Fiorillo che al 32’ scende sulla destra mette al centro per Chiaraviglio che si inserisce in area e di testa batte Macellari ristabilendo l’equilibrio. Il pareggio dà nuova linfa alla Vigor: al 38’ Chiaraviglio salta due avversari e tira in porta. La palla si stampa sul palo.

Stefanelli, Iannotta, Terenzi

I TABELLINI

TERRACINA – ANITRELLA 5-0
Terracina: Fusco, La Cava, Serapiglia, Grillo, Balestrieri, D’Amico, Marzano (41’st Montella), Sansò, Reppucci (31’st Grandullo), Rosi, Borelli (34’st Macchiusi). A disp.: Cuomo, Cicco, Angona, Trillò. All.: Pernarella
Anitrella: Coletti, Capobianco, Tomas (1’st Barchiesi), Lasconi (1’st Marciano), Mancini, Luciani, Grossi, Colacicco, Carmassi, Caldaroni S. a disp.: Mollo, Cevani, Caldaroni M., Argentino, Chiarlitti. All.: Ciardi
Arbitro: D’Aquino di Roma Uno. Assistenti Galasso e Fusco di Aprilia
Marcatori: 38’pt Rosi (rig.), 44’pt Reppucci, 19’st Marzano, 23’st Reppucci, 45’st aut. Mancini
Note: Ammonito Reppucci.
FORMIA – DIANA NEMI 1-0
Formia: Furone, Scipione, Valente, Volpe, Di Franco, De Santo, Di Paola (24’st Valerio), De Santis, Mariniello, Medoro (45’st Foti), Riccitiello. A disp.: Centola, Lombardi, Finizio, Del Giudice, Iovino. All.: Tersigni.
Diana Nemi: Remiddi, Montellanico, Bugiani (43’st Gioacchini), D’Alessio, Tocchi, Barbaliscia, Noti, Pace, Marconi (28’st Camilli), Volante, Chialastri. A disp.: Segna, De Rocco, Verdini, Turai. All.: Salerno.
Arbitro: Abate di Frattamaggiore. Assistenti: Assante e Facchini di Frosinone.
Marcatore: 41’st Medoro.
Note: Ammoniti Valente, Volpe, De Santo (F), Barbaliscia e Pace (D). Al 37’st espulso Camilli per comportamento scorretto.
VIGOR CISTERNA – SAN CESAREO CALCIO 1-1
Vigor Cisterna: Marino, Iommazzo, Guariglia (12’st Di Girolamo), Frasca, Magni, Arena, Tornatore, Chiaraviglio, Venerelli, Garat, Fiorillo. A disp.: Leone, Chiarucci, Arru, Rinaldi, Di Gregorio,Tortora. All.: Promutico
San Cesareo: Macellari, Rufini, Rocchi, Ndiaga, Cavaliere (14’st Brasiello), Razzini, Neri , Cherubini, Reali (31’st Tajarol), Ciolfi (41’st, Rea), Hrustic. A disp.: Picozzi, Balzamo, Capristo, Gabrielli. All.: Lucidi
Marcatori: 7’ st Rocchi, 32’st Chiaraviglio
Arbitro: Rinaldi di Roma I
Note: Espulsi: 42’st Venerelli. Ammoniti: Magni, Chiaraviglio, Garat, Ndiaga, Reali.

Lascia un commento