SaMaGor al secondo posto ai danni del S. Michele, Sermoneta non si ferma

La Sa.Ma.Gor. fa in pieno il suo dovere: batte 1-0 il Monte San Biagio, tiene la scia del Sermoneta e torna al secondo posto della graduatoria a danno del San Michele. Davanti al pubblico amico la compagine di Gennaro Ciaramella centra la terza vittoria di fila del 2011 piegando di misura i biancoverdi, incappati nell’ottavo 

Leggi tutto

La Sa.Ma.Gor. fa in pieno il suo dovere: batte 1-0 il Monte San Biagio, tiene la scia del Sermoneta e torna al secondo posto della graduatoria a danno del San Michele. Davanti al pubblico amico la compagine di Gennaro Ciaramella centra la terza vittoria di fila del 2011 piegando di misura i biancoverdi, incappati nell’ottavo stop della stagione, ma eccessivamente penalizzati dal direttore di gara, che, in maniera troppo fiscale, sventola al 73’ il cartellino rosso anche all’indirizzo di Bartolomeo dopo averlo fatto anche al 30’ nei confronti di Conti.

PRIMO SQUILLO – Il primo squillo arriva all’8’, quando Gencarelli, appostato al limite dell’area biancoverde, si ritrova il pallone tra i piedi sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti di Ulgiati: il capitano gialloblu calcia, ma la conclusione è troppo debole per Mauti, che blocca distendendosi sulla sinistra. Col passare dei minuti la Sa.Ma.Gor. aumenta la pressione, ma il Monte San Biagio si difende con ordine e prova a ripartire sfruttando soprattutto la velocità di Ledhili. Al 24’ i padroni di casa passano in vantaggio: Vespa, di gran lunga il migliore dei ventidue in campo, si impossessa della sfera sulla trequarti, avanza palla al piede e, giunto ai diciotto metri, lascia partire un preciso destro che fulmina Mauti. Sei minuti dopo il match si complica ulteriormente per il Monte San Biagio, che rimane in dieci a causa dell’espulsione di Conti.

LA RIPRESA – Passano altri centoventi secondi e la Sa.Ma.Gor. sfiora il raddoppio: Gencarelli si destreggia tra due avversari e verticalizza sulla sinistra per l’inesauribile Vespa, il quale arriva sul fondo e serve in corrispondenza del dischetto dell’area di rigore Valente, che stoppa, calcia a colpo sicuro ma centra la traversa. I secondi quarantacinque minuti è sempre la Sa.Ma.Gor. a costruire le migliori occasioni. Fallite ben quattro occasioni per raddoppiare la Sa.Ma.Gor. rischia di subire la beffa. All’86’, infatti, Lampacrescia toglie da sotto il sette un magistrale calcio di punizione dalla sinistra di De Santis con un superlativo intervento. Sul successivo calcio d’angolo Arquati salta tutto solo in area, ma non trova lo specchio.

SERMONETA DA COPIONE – Il Sermoneta fa un piccolo passo in avanti. L’undici di Marco Campagna, infatti, travolge la Virtus Lenola con rotondo 4-0 e,grazie al pareggio tra San Michele e Airone Ardea, porta a due le lunghezze di vantaggio sul secondo posto, ora occupato dalla Sa.Ma.Gor. I gialloblu sbloccano il risultato al 38’ con Coia: Cacciapuoti libera al tiro l’attacante, che in area di rigore addomestica la sfera e trafigge Annarumi. Centoventi secondi più tardi Pantuso raddoppia dopo aver scambiato nello stretto con lo stesso Coia. Al 70’ Notari firma il 3-0 con un tiro-cross dalla sinistra che beffa Annarumi. A dieci minuti dal termine il solito Pantuso fissa il punteggio sul 4-0 risolvendo una mischia nell’area della Virtus Lenola sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

SAN MICHELE BEFFATO – Il San Michele fallisce l’en plein. La formazione di Roberto Giovannelli, infatti, conserva l’imbattibilità interna, ma non coglie contro l’Airone Ardea la nona vittoria casalinga della stagione. Al «Comunale» di via Ungaretti finisce 1-1. Il San Michele passa in vantaggio al 20’ con l’acuto di Critelli, abile nel deviare alle spalle di Brachetti un cross di Palmacci. Nove minuti più tardi lo stesso Palmacci, perfettamente imbeccato da Sarra, manca l’appuntamento con il 2-0 da pochi passi. Al 63’ proprio Sarra lascia partire un cross col contagiri per Coletta che calcia a colpo sicuro, ma il numero uno avversario si salva. Quando tutto lasciava pensare che il match si sarebbe concluso con la vittoria dei borghigiani, l’Airone Ardea acciuffa il pari: sugli sviluppi di un corner, Cristofari si ritrova il pallone tra i piedi, calcia dal limite e De Bonis tocca con un braccio. Per il direttore di gara è rigore: dal dischetto si presenta lo stesso Cristofari che spiazza Pepe e sigla l’1-1, gelando il pubblico presente in tribuna.

Simone D’Arpino

SA.MA.GOR. – MONTE SAN BIAGIO 1-0
Sa.Ma.Gor.: Lampacrescia, Prosseda, Gencarelli, Trabacchin (17’st Del Prete), Cinque, Sances, Ulgiati (31’st Piva), Di Marco, Vespa, Valente (22’st Sperduti), Lecce. A disp.: Baratta, Riggi, De Chiara, Mauriello. All.: Ciaramella.
Monte San Biagio: Mauti, Conti, Arquati, La Rocca, De Santis, Bartolomeo, Ledhili, Triolo, Del Prete, Guglielmelli, Obialo. A disp.: Di Crescenzo, Di Perna. All.: Bartolomeo (squalificato, in panchina Rizzo).
Arbitro: Galoni di Ostia Lido.
Marcatori: 32’pt Vespa.
Note: espulsi: Conti al 30’st e Bartolomeo al 28’st per doppia ammonizione; ammoniti: Prosseda, Cinque (S).

SERMONETA – VIRTUS LENOLA 4-0
Sermoneta: Salate, Bozza, Notari, Cacciapuoti (30’st Cappelletti), Lucci, Martellacci, Sampaolo (15’st Costantini), Petrussa, Coia (15’st Cocco), Pantuso, Tittoni. A disp.: Perna, Vitiello, Paniccia, Bego. All.: Campagna.
Virtus Lenola: Annarumi, Di Biase, Strozza, Zizzo M., Magone, Davia, De Longis (25’pt Ferraro), Di Giacomo, Vattucci (1’st Stefanelli), Zizzo D. (30’st Tribuzio), Caroccia. A disp.: Panno, Mattei, Tribuzio, Quinto. All.: Pecchia.
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale.
Marcatori: 38’pt Coia, 40’pt Pantuso, 25’st Notari, 35’st Pantuso.
Note: ammoniti: Davia, Di Giacomo (VL).

SAN MICHELE – AIRONE ARDEA 1-1
San Michele: Pepe, Bulboaca, Gigli (30’st Pozzobon), De Bonis, Ciampini, Coletta, Sarra, Montin, Santoni (11’st Proia), Palmacci (40’st Lombardi), Critelli. A disp.: Vergara, D’Amico, Mancini L., Bologna. All.: Giovannelli.
Airone Ardea: Brachetti, Colardo, Cacciotti, Tomei, Draisci, Mancini D., Di Bernardo (33’st Colonnelli), Vallo, Scardellato, Cristofari, Magistri. A disp.: Filo, Iacoangeli, Tonelli. All.: Del Grosso.
Arbitro: Campobasso di Formia.
Marcatori: 20’pt Critelli, 45’st Cristofari (rig.).

Lascia un commento