Crisi Terracina, Pernarella si dimette

Il Terracina è nel caos. Dopo la gara in casa del Monte San Giovanni Campano, il cui risultato era stato già di per sé pesante per la formazione biancoazzurra, è arrivata un’altra batosta: il tecnico Mauro Pernarella e il segretario Angelo Scirocchi hanno comunicato alla stampa di aver ufficialmente rassegnato le proprie dimissioni. Le motivazioni 

Leggi tutto

Il Terracina è nel caos. Dopo la gara in casa del Monte San Giovanni Campano, il cui risultato era stato già di per sé pesante per la formazione biancoazzurra, è arrivata un’altra batosta: il tecnico Mauro Pernarella e il segretario Angelo Scirocchi hanno comunicato alla stampa di aver ufficialmente rassegnato le proprie dimissioni. Le motivazioni sono legate alle poche certezze che in questo momento la società offre a liveIlo gestoriale ma soprattutto economico. Mister Pernarella ha voluto specificare che la sua decisione non dipende dai risultati del campo ma dall’impossibilità di sostenere una situazione del genere. La squadra e lo staff tecnico hanno deciso di schierarsi dalla parte dell’allenatore, annunciando la sospensione di ogni attività finché non verrà fatta certezza. I giocatori vogliono chiarezza dal punto di vista economico e chiedono il reintegro del tecnico. Gli allenamenti dovrebbero riprendere martedì, data entro la quale si spera di fare rientrare la situazione che rimane comunque in continuo divenire.

IL KO SUL CAMPO – In campo le cose non vanno certamente meglio, visto che i tigrotti subiscono una sconfitta pesante e senza appello. Il Terracina parte bene e al 10’ sfiora il gol con un bel tiro di Reppucci di poco a lato. Al 18’ si fa vedere Trillò con una punizione dalla distanza, Romano neutralizza. Al 19’ inizia a venir fuori la formazione casalinga: Coppola dalla sinistra manda il pallone a lato. Al 21’ si rende pericoloso dalla destra l’ex Mandarelli, Cuomo sventa il pericolo. Un minuto più tardi il Monte San Giovanni campano passa: calcio d’angolo battuto da Lillo, Mandarelli appoggia in rete. La reazione arriva al 25’ con Sansò che serve Reppucci, ma Romano non si fa sorprendere. Al 28’ è invece Cuomo che deve impegnarsi su Coppola. Al 33’ arriva il secondo gol: diagonale dalla sinistra del solito Coppola. Nel finale di frazione Il Monte San Giovanni Campano ha l’occasione per portarsi sul 3-0: rigore per atterramento in area di Virgili da parte di Angona, ma Lillo dal dischetto manda fuori. Nella ripresa la squadra di casa dà il colpo di grazia alla partita. Dopo soli due minuti Coppola approfitta di una disattenzione difensiva e segna il 3-0. Cinque minuti dopo sempre Coppola archivia il match con un Guizzo dalla sinistra. Il Terracina, in crisi tecnica e societaria, non riesce a trovare la forza di reagire e, di fatto, la gara si spegne.

PARI PER IL FORMIA – Non va oltre lo 0-0 il Formia di mister Piero Tersigni sul campo del Roccasecca. I biancoazzurri del patron Aldo Zangrillo impattano sul pari nella diciannovesima giornata del campionato di Eccellenza salendo a quota 20 in classifica. Un punto che lascia l’amaro in bocca ai giocatori formiani che con un successo avrebbero non solo superato anche l’Anitrella ma sarebbero piombati ad una sola lunghezza addirittura dal Terracina.
In terra ciociara capitan De Santis e compagni hanno disputato una buona gara senza però riuscire a sfruttare la superiorità a centrocampo. I tirrenici, nel corso del match, hanno creato diverse palle gol ma Mariniello, in un paio di occasioni, e Medoro, non sono riusciti a superare l’estremo di casa Conte.
Formia che comunque continua nella sua risalita in classifica dopo il successo della scorsa settimana sul Monte San Giovanni Campano. La formazione di Piero Tersigni nel prossimo turno in Eccellenza ospiterà al «Perrone» il Diana Nemi penultimo in classifica nell’ennesima partita da non fallire per allontanare al più presto la zona retrocessione. Davanti al pubblico amico però, servirà una maggiore concentrazione sotto porta per capitalizzare al meglio la mole di gioco creata nell’arco dei 90’. Rispetto, comunque, al mese di dicembre, i tirrenici sono senza dubbio in forte ascesa sia sotto il profilo tecnico che fisico e in questa settimana mister Tersigni proverà a dare la giusta carica ai suoi ragazzi in vista del Diana Nemi. Una partita che difficilmente i biancoazzurri vorranno fallire soprattutto davanti al pubblico amico del «Nicola Perrone».

VIGOR, OCCASIONE RIMANDATA – LA Vigor Cisterna rimanda ancora una volta l’appuntamento con la vittoria. Per la quarta partita consecutiva il team di Promutico non riesce a prendersi i tre punti ed in casa del Tor Sapienza fallisce l’occasione del rilancio. Il secondo 2-2 consecutivo, dunque, per i biancoazzurri, dopo quello contro il Ceccano che aveva mandato su tutte le furie il presidente Capitani, che anche oggi non sarà certo tornato a sorridere.
Partono subito bene i padroni di casa che al quarto d’ora passano in vantaggio con Florio, bravo ad anticipare tutti sugli sviluppi di un calcio d’angolo e battere Marino. A riportare l’equilibrio ci pensa poco dopo il rientrante Chiaraviglio, bravo a stoppare un preciso lancio lungo di Frasca, superare due avversari e poi scagliare in fondo al sacco il gol del pareggio. Sulle ali dell’entusiasmo il Cisterna passa in vantaggio a cavallo della mezzora: Chiaraviglio riceve da Frasca, triangola nello spazio con Venerelli e tira un bolide che si stampa sul palo; lo stesso Venerelli, che aveva seguito l’azione, da due passi segna il gol del 2-1. Con il vantaggio in tasca gli ospiti sembrano in grado di poter chiudere il match, fallendo però tante occasioni sotto la porta avversaria. E’ così che il Tor Sapienza ringrazia e ne approfitta facendo il 2-2 a 3’ dal termine.  Punizione dalla destra di Sterfili, Di Giuliantonio viene lasciato completamente solo e senza alcun problema ha il tempo di stoppare e mettere  in fondo al sacco con un comodo piatto destro.

Stefanelli, Iannotta e Terenzi

I TABELLINI

MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – TERRACINA 4-0
M.S.G. Campano: Romano, Greganti, Colò, Maura, Iori, Fumagalli, Virgili (12’st Tedeschi), Lillo, Mandarelli, Coppola (18’st Ambrifi), Rosato (29’st Colella). A disp.: Perna, Cucchi, D’Arpino, Bottoni. All.: Carlini
Terracina: Cuomo, Balestreri, Angona (1’st La Cava), Grillo, Cicco (3’st Borelli), D’Amico, Trillò, Sansò, Reppucci, Rosi, Grandullo. A disp.: Fusco, Bonelli, Macchiusi, Montella, Gravina. All.: Pernarella
Arbitro: Ciccarelli di Castellammare di Stabia, assistenti Bellantoni e Anselmo di Roma Due
Marcatori: 22’pt Mandarelli, 36’pt, 2’st e 7’st Coppola
Note: Ammonit: Lillo, Grillo.

ROCCASECCA – FORMIA 0-0
Roccasecca: Conte, Ricci, Montemitoli, Bonora, Mancone, Gemmiti, Apponi (25’st Mastrantoni), Grassi, Gatti, Ambrosi (1’st Cambone), Umani (15’st Rufo). A disp.: Diafani, Lombardi, Minchella, Zonfrilli. All.: Riccio.
Formia: Furone, Valente, Scipione, Volpe, Di Franco, De Santo, Di Paola, De Santis, Mariniello, Medoro, Riccitiello (46’st Foti). A disp: Centola, Finizio, De Vita, Valerio, Bailo, Nulli. All.: Tersigni.
Arbitro: Conforti di Salerno.
Note: Ammoniti Bonora e Gemmiti (R), De Santo, De Santis e Medoro (F).

TOR SAPIENZA – VIGOR CISTERNA 2-2
Tor Sapienza: De Luca, Rossi, Vannozzi, Valerio (26’st Caverni), Florio, Antonini, Di Giulioantonio, Pitocchi (23’st Rosati), Guidi, Maccarelli (32’st Lupo), Sterfini. A disp.: Di Giosia, Antonica, Lo Presti, Bolzan. All.: Ippoliti
Vigor Cisterna: Marino, Chiarucci, Iommazzo, Frasca, Tortora, Magni, Chiaraviglio, Rinaldi (8’st Di Girolamo), Venerelli (38’st Sagramola), Garat, Fiorillo. A disp.: Leone, Tornatore, Borghini, Guariglia, Serri. All.: Promutico
Marcatori: 15’pt Florio (TS), 23’pt Chiaraviglio (VC), 31’pt Venerelli (VC), 42’st Di Giuliantonio (TS)
Arbitro: Simile di Albano
Note: Ammoniti: Antonini, Sterfili, Magni, Chiaraviglio.

Lascia un commento