Castellucci: “Forse la vittoria più importante”

MELCHIONNA (Gaeta-Trani 4-0) – Anche oggi abbiamo confermato le nostre peculiarità. Cerchiamo come sempre di portare avanti quel lavoro che abbiamo intrapreso a luglio con grande entusiasmo. Con il mercato di dicembre abbiamo dato la giusta spinta e oggi abbiamo avuto la conferma di aver fatto un gran lavoro. Non era affatto facile inizialmente avere 

Leggi tutto

MELCHIONNA (Gaeta-Trani 4-0) – Anche oggi abbiamo confermato le nostre peculiarità. Cerchiamo come sempre di portare avanti quel lavoro che abbiamo intrapreso a luglio con grande entusiasmo. Con il mercato di dicembre abbiamo dato la giusta spinta e oggi abbiamo avuto la conferma di aver fatto un gran lavoro.

Non era affatto facile inizialmente avere ragione del Trani che aveva 10 uomini dietro la linea della palla. I ragazzi sono stati bravi ad avere pazienza e grazie anche al buon momento di condizione fisica siamo riusciti ad avere la meglio con facilità. Sono contento per i quattro nuovi acquisti che sono andati tutti in gol. C’è soddisfazione per loro ma più in generale perchè ha vinto il Gaeta. Se stiamo facendo questo cammino è merito di tutti. In questo momento abbiamo raggiunto un perfetto equilibrio. Lo ripeto, da qui alla fine sono tutte finali. Abbiamo percentuali bassissime di errore e questa settimana diventa importante. A maggio comunque tireremo le somme.

CASTELLUCCI (Aprilia-Fidene 3-1) – Forse la vittoria più importante della stagione, perchè ottenuta contro la squadra più forte e organizzata che abbiamo incontrato sinora. Un altro tassello importante è stato messo. Oggi, per l’ennesima volta, è venuto fuori il carattere di questa squadra; probabilmente l’elemento preponderante nella trasformazione di questa squadra che ci ha consentito di fare il salto di qualità. Siamo stati cinici e concreti, andando a segno sempre nei momenti migliori del Fidene che, lo ripeto, mi ha impressionato in positivo. Sul finire della gara, poi, penso che il risultato potesse essere arrotondato ulteriormente, ma ci siamo mangiati parecchi gol. Capita, e direi che può assolutamente andare bene così. Siamo lì e vogliamo restarci a lungo. Dobbiamo mettere pressione a chi ci precede perchè il campionato è lungo e molto complicato, quindi ci potranno essere degli ulteriori scossoni di qui alla fine. Fratangeli ha fatto una partita superlativa. Ha lottato e giocato da giocatore esperto coronando una partita perfetta con un gol dei suoi. La soddisfazione più bella è stata veder lottare e predominare a centrocampo due ‘91 (l’altro è Salese n.d.r.), al cospetto di due ‘marpioni’ di categoria. Domenica mancherà Pietrucci e probabilmente Galluzzo che oggi ha preso una botta. Ma noi andremo lì per vincere: le bestie nere prima o poi vanno abbattute

COGLIANDRO (Vis Sezze Setina-Scauriminturno 3-0) – Siamo venuti a Sezze solo per onorare lo sport. Abbiamo saputo delle squalifiche soltanto sabato mattina e per fax: non aggiungo altro.

CAMPAGNA (Tor San Lorenzo-Sermoneta 3-0) – L’impegno da parte dei ragazzi c’è stato ma abbiamo commesso davvero troppi errori: ho visto tanta volontà ma poca concentrazione. Probabilmente pensavamo di avere già il risultato in tasca ancor di prima di giocare. Comunque questa brutta sconfitta ci deve ricordare che non abbiamo ancora fatto nulla: la strada è molto lunga e piena di insidie

LAURETTI (Lido dei Pini-Hermada 2-2) – Il pareggio ci può stare, penso sia il risultato più giust. Resta il rammarico per aver subito quel gol proprio alla fine del primo tempo. Il punto conquistato, contro una delle squadre più forti di questo campionato, ci permette di allungare la serie positiva e proseguire sulla giusta strada. Ora ci attendono due match interni, contro Virtus Lenola e Sonnino: due match difficili, ma che potrebbero lanciarci ancora più in alto.

CIARAMELLA (Virtus Pomezia-Samagor 2-3) – Vittoria importantissima sia per il morale sia per la classifica. Adesso il campionato è diviso in due, con le prime tre che allungano leggermente. Mi è piaciuta la reazione dei ragazzi perchè quando si va in vantaggio di due reti e poi si viene raggiunti è più facile che siano gli avversari a vincere la partita e invece abbiamo vinto noi.

MORBIDELLI (Roccagorga-Bella Farnia 0-4) – Un plauso ai ragazzi, ma anche al Roccagorga per la grande accoglienza e la sportività che ci hanno riservato. Veramente un gran bell’esempio per tutti

CONSOLI (Roccagorga-Bella Farnia 0-4) – Devo dire che nonostante il risultato è stata davvero una bella partita. Il gap esistente tra le due squadre, però, rispecchia il risultato.

Lascia un commento