Sermoneta, tonfo incredibile

Alla vigilia nessuno ci avrebbe scommesso un solo euro, ma il fanalino di coda Tor San Lorenzo è riuscito nell’impresa di sgambettare la capolista Sermoneta. A dire il vero, più che di sgmabetto, quello dei ragazzi di Silvio Abate è stato un vero e proprio exploit, se non altro per la dimensione del risultato finale. 

Leggi tutto

Alla vigilia nessuno ci avrebbe scommesso un solo euro, ma il fanalino di coda Tor San Lorenzo è riuscito nell’impresa di sgambettare la capolista Sermoneta. A dire il vero, più che di sgmabetto, quello dei ragazzi di Silvio Abate è stato un vero e proprio exploit, se non altro per la dimensione del risultato finale. Risultato che accorcia ulteriormente le distanze in vetta alla classifica: i gialloblu, infatti, sono sempre al comando del girone «G», ma il vantaggio sul San Michele e sulla Sa.Ma.Gor. si è ridotto, rispettivamente, ad una e a due lunghezze. Per dimostrare che quella di ieri è stata soltanto una giornata storta, ora i gialloblu dovranno fare risultato pieno domenica prossima nel big match con il Cedial Lido dei Pini. Le tre reti che hanno deciso l’incontro portano le firme di Barzanti, autore di una doppietta, e di Maggi. Il numero sette capitolino ha aperto le marcature con un colpo di testa vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Puxeddu. Dodici minuti più tardi lo stesso Barzanti ha raddoppiato dal dischetto. Al novantesimo Maggi ha fissato il punteggio sul 3-0 al termine di un’azione di rimessa. Oltre che in giornata no, però, il Sermoneta è stato anche molto sfortunato: sullo 0-0, infatti, De Simone ha centrato una traversa di testa, mentre sull’1-0 Pantuso ha colpito il palo da distanza ravvicinata con tutto lo specchio a disposizione.

IL SONNINO COMINCIA CON UN SUCCESSO – IL Sonnino centra il primo successo del 2011 imponendosi per 2-0 sul Monte San Biagio grazie alle reti di due difensori come Maione e Incitti. Nella prima frazione di gioco, i padroni di casa gestiscono il possesso palla ma non riescono a creare grandi pericoli dalle parti di Mauti. Le uniche due occasioni capitano proprio a Peppe Maione: al 5’ il suo colpo di testa termina a lato, ma al 35’ trova la girata giusta sugli sviluppi di un cross basso dalla destra di Ferrara. Nella ripresa il Monte San Biagio torna in campo con ben altro piglio e comincia a farsi vedere con un certa frequenza nell’area presidiata da Belviso. Al 65’ Perischino spaventa il Sonnino con un diagonale dal vertice destro, che però si spegne sul fondo. Un quarto d’ora più tardi Incitti chiude i giochi sempre su azione da calcio d’angolo. Carnevale invece salva la Virtus Lenola in extremis contro l’Atletico Bainsizza. I ragazzi di Pecchia passano in vantaggio al 35’ con Diego Zizzo, ma otto minuti più tardi i borghigiani trovano l’1-1 con Picano. Al 51’ Colardo firma il sorpasso, ma al 92’ Carnevale regala il pari ai suoi. L’Airone Ardea coglie la quarta vittoria della stagione, superando per 2-1 il Latina Scalo Cimil. La formazione di Stefano Galassi passa in vantaggio dopo sedici minuti di gioco grazie al tap-in vincente di Maggi sul calcio di punizione di De Angelis inizialmente respinto dalla traversa. Al 28’, però, i padroni di casa agguantano l’1-1 con Cristofari, che batte Pastro con un calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore. Al 56’ lo stesso Cristofari completa la rimonta: Tomei calcia verso la porta avversaria, Pastro respinge, Cristofari interviene per primo, si porta avanti il pallone col petto e a tu per tu con il numero uno biancoverde realizza il 2-1. Nell’ultimo quarto d’ora il Latina Scalo tenta il tutto per tutto, ma i capitolini tengono botta e riescono a portare a casa i tre punti.

PARI E SPETTACOLO PER L’HERMADA – Quattro reti, tutte nel primo tempo e tutte di testa, hanno regalato a Lido dei Pini ed Hermada un pareggio (2-2) che alla fine, per quello che si è visto in campo, può essere considerato il risultato più giusto, arrivato al termine di una gara ben giocata da entrambe le squadre. Lido dei Pini e Hermada hanno giocato a viso aperto, senza risparmiarsi, provando a vincere fino a pochi minuti dal triplice fischio, poi nel finale padroni di casa e ospiti si sono accontentati di un punto che muove la classifica e permette di cominciare l’anno con un risultato positivo. Al 13’ il Lido dei Pini è passato in vantaggio con un’incornata di Scagnetti su azione di calcio d’angolo e, sempre in seguito ad un cross dalla bandierina, l’Hermada ha pareggiato (20’) grazie alla zuccata di Sellaroli. Poi al 30’, la squadra di Lauretti ha messo a segno il sorpasso grazie a Forzellin. Nel finale della prima frazione, proprio quando ormai l’Hermada aspettava di andare al riposo, è arrivato il pareggio dei locali con Loreti. Nella ripresa le due squadre ci hanno provato, ma le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi e al Delio Chimenti è finita 2-2.

LA SAMAGOR SI RISCATTA – I ragazzi di Gennaro Ciaramella si impongono per 3-2, consolidano il terzo posto e avvicinano la vetta. Pronti via e gli ospiti passano in vantaggio con Lecce, che raccoglie in area un cross di Riggi e di destro insacca sotto l’incrocio dei pali. Dunque partita subito in discesa per la Sa.Ma.Gor. che può così gestire la gara sin dalle prime battute. Al quarto d’ora Di Leta impegna Lampacrescia con una conclusione dalla distanza. Cinque minuti più tardi è Francioni a provarci con un tiro da circa venti metri, ma il numero uno gialloblu risponde ancora presente. Al 45’ i gialloblu raddoppiano: Valente verticalizza per Lecce, il quale prende il tempo alla retroguardia avversaria, si presenta davanti a Cioè e lo supera in uscita. Nella ripresa i padroni di casa si riversano nella metà campo avversaria nel tentativo di riaprire il match. E il gol dell’1-2 puntuale arriva al 56’ con Rinelli, che batte Lampacrescia sul cross di Francioni. A quel punto la Sa.Ma.Gor. comincia a soffrire e al 62’ incassa anche il 2-2 ad opera di Giovanelli. Ma al 68’ i gialloblu trovano il definitivo vantaggio con Luceri, che trova il 3-2 con un bolide dalla distanza. Lo stesso Luceri centra un incrocio dei pali all’85’ con un calcio punizione dai venti metri.

I TABELLINI

ATLETICO NETTUNO – R11 LATINA 2-2
Atletico Nettuno: Pasquino, Zattoni Y. (1’st Zattoni G.), Di Maggio, Galuppi (12’st Nicolò), Jeva, Marocchetti, Cianchetti, Bardi, Luciani (23’st Salvia), Padula, Bellori. A disp.: Zanchi, Pompucci, El Baler, Battagliero, All.: Sciamanna.
R11 Latina: Vita, Nale, De Martino (11’st Ustione), Miccinatti, Mazzanti, Marcotulli, Sannino, Castelli, Tomei (44’st Pacifici), Ghirotto, Ciaurelli (40’st Montalto). A disp.: Semenzin, Valenza, Morelli, Di Stefano. All.: Pinti.
Arbitro: Pannozzo di Formia.
Marcatori: 6’pt Ghirotto, 24’pt Castelli, 37’pt Bardi, 40’st Zattoni G.
Note: espulsi: Pasquino al 38’st per doppia ammonizione.
ATLETICO Nettuno ed R11 Latina si dividono la posta. L’undici biancorosso prima si porta sul 2-0 grazie alle reti di Ghirotto e Castelli, ma poi si fa raggiungere sul 2-2. I padroni di casa, infatti, accorciano le distanze al 37’ con Bardi e poi pareggiano all’85’ con Gianfranco Zattoni.

TOR SAN LORENZO – SERMONETA 3-0
Tor San Lorenzo: Bergami, Cinquatti (12’st Menegat), Piccioni, Sorani, Fabrizio (18’st Mancini), Ciani, Barzanti, Marzella, Maldone (35’st Noro), Puxeddu, Maggi. A disp.: Fortes, Del Vecchio. All.: Abate.
Sermoneta: Salate, Bozza (11’st Sampaolo), Notari, Paniccia, De Simone, Lucci, Pinti (34’st Birk), Petrussa, Vecchio, Coia, Pantuso (22’st Cocco). A disp.: Perna, Cappelletti, Cargnelutti, , Martellacci. All.: Campagna.
Arbitro: Rizzo di Roma 2.
Marcatori: 15’, 27’pt (rig.) Barzanti, 45’st Maggi.
Note: ammoniti: Cinquatti, Puxeddu, Mancini, Notari.

SONNINO – MONTE SAN BIAGIO 2-0
Sonnino: Belviso, Reggio, Iannotta, Milo, Incitti, Maione, Di Girolamo, Iacovacci (10’st Germani), Fiori (38’st Verdone M.), Ferrara, Forlani (31’st Grossi S.). A disp.: Alla, Bernardini, Verdone, De Angelis. All.: Baroni.
Monte San Biagio: Mauti (36’st Di Perna), Arquati, De Santis (24’st Tarquinio), La Rocca (1’st Cesale), Raimondi, Bartolomeo, Cataldi, Guglielmelli, Paolella, Triolo, Persichino. A disp.: Di Crescenzo, Carnevale, Tribuzio. All.: Bartolomeo (squalificato, in panchina Rizzo).
Arbitro: Nota di Frosinone.
Marcatori: 35’pt Maione, 35’st Incitti.
Note: ammoniti: Milo, Fiori (S), Cataldi, Raimondi (MSB).

VIRTUS LENOLA – ATLETICO BAINSIZZA 2-2
Virtus Lenola: Caporini, Panno G., Strozza, Di Biasio, Zizzo J., Macone, Davia (25’st Carnevale), Panno A., Zizzo D., Vattucci, Tribuzio (10’st Di Giacomo). A disp.: Annarumi, Carroccia, Mattei, Marrocco, Di Fonzo. All.: Pecchia.
Atletico Bainsizza: Mandolini, Ambrosio, Pavani, Milani T., Fatale, Tomassi, Picano (15’st Piva), Durastanti (30’pt Cacciapuoti), Colardo, Giarola, Cappelli. A disp.: Imperato, Milani M., Nevigato, Marocchetti, Ramiccia. All.: Colucci.
Arbitro: Moriconi di Roma 2.
Marcatori: 35’pt Zizzo D., 43’pt Picano, 6’st Colardo, 47’st Carnevale.
Note: ammoniti: Zizzo D., Di Biasio (VL), Pavani (AB).

AIRONE ARDEA – LATINA SCALO CIMIL 2-1
Airone Ardea: Brachetti, Di Bernardo, Cacciotti, Tomei, Draisci, Mancini, Ciccolini, Vallo (44’st Tonelli), Scarzellato, Cristofari (27’st Martini), Magistri (40’st Morgani). A disp.: Silo, Colardo. All.: Del Grosso (squalificato, in panchina il vice Cavallaro).
Latina Scalo Cimil: Pastro, De Felice (30’st Fuschi), Marcelli, Fiaschetti, Pupulin, Zanella, Marcelli, De Angelis (25’st Banin M.), Tammaro, Castello (1’st Civitani), Maggi. A disp.: Paradisi, Brusca, Melato, Paoletti. All.: Galassi.
Arbitro: Cataldi di Roma 2.
Marcatori: 16’pt Maggi, 28’pt, 11’st Cristofari.
Note: ammoniti: Vallo, Magistri, Martini (AA), Fiaschetti, Pupulin, Zanella (LSC).

ATLETICO CASTELFORTE – REAL PIEDIMONTE 0-1
Atletico Castelforte: La Racca, Doglioso (38’st Fusco), Lentini, Fragnoli, Mazzone, Balzano, Ardone, Nugnes, Capraro (22’st Coviello), Vitullo, Marsella. A disp.: Calisi, D’Alessandro, Setteposte, Passaretti, Migliore. All.: Falso.
Real Piedimonte: Soave, Marandola, Spiridigliozzi, Risi, D’Aguanno, Pecchia (27’st Aceti), Romano (10’st Evangelista), Di Paola, Marsella (17’st Suffer), Ciavaglia, Cavacece. A disp.: Cancanelli, Forte, Caporicci, Adamo. All.: Marsella.
Arbitro: Tomolillo di Roma 1
Marcatore: 30’st Evangelista.
Note: espulsi: Romano ed Evangelista al 47’st.

CEDIAL LIDO DEI PINI – HERMADA 2-2
Cedial Lido dei Pini: Forzellin, Mercuri, Aluigi, Scagnetti (20’ st Ottolini), Sandi, Floris, Barbati, Leoni, Scarsella (21’ Ascente) (2’ st Bolletta), Ridano, Loreti. A disp.: Zecchinelli, Zengam Carbone, Franco. All.: Panicci
Hermada: D’Emilio, Silvaggi (15’ st Isotton), Rossi, Sellaroli, Forzellin, Cannarella, Beltramini, Bruni, Colafrancesco, Del Monte (35’ Dinca), Palluzzi (30’ st Montini). A disp.: Carbone, Di Mario, Isolani, Lauretti. All.: Lauretti
Arbitro: Scarciotta di Roma 2.
Marcatori: 13’ Scagnetti, 20’ Sellaroli, 30’ Forzellin, 46’ st Loreti

VIRTUS POMEZIA – SA.MA.GOR. 2-3
Virtus Pomezia: Cioè, Chianese, Caprioli, Marucci, De Angelis, Gugliotta, Giovannelli, Di Leta, Fieni (41’st Stoiani), Viglietti (1’st Rinelli), Francioni. A disp.: Gavazzi, Fisicaro, Marico, Lupi, Colaceci. All.: Bianchini.
Sa.Ma.Gor.: Lampacrescia, Prosseda, Gencarelli, Luceri, Cinque, Sances, Ulgiati (27’st Del Prete), Piva, Riggi, Valente (27’st Mauriello), Lecce (14’st Trabacchin). A disp.: Baratta, De Chiara, Sperduti. All.: Ciaramella.
Arbitro: Bonfiglio di Roma 2.
Marcatori: 1’, 45’pt Lecce, 11’st Rinelli, 17’st Giovannelli, 23’st Luceri.
Note: espulsi: Piva al 40’st per doppia ammonizione; ammoniti: Chianese, Marucci, De Angelis, Gugliotta, Giovannelli (VP).

Lascia un commento