La grande occasion di Lecce si chiama Cosenza

Occasione unica per Michele Lecce. Il giocatore della Samagor infatti è andato in prova in Prima Divisione con il Cosenza. Un periodo di prova voluto fortemente dal tecnico Mario Somma. PARLA SOMMA – «Come sempre la nostra provincia esprime grandi talenti che non hanno nulla da invidiare a nessuno – dice Mario Somma – Michele 

Leggi tutto

Occasione unica per Michele Lecce. Il giocatore della Samagor infatti è andato in prova in Prima Divisione con il Cosenza. Un periodo di prova voluto fortemente dal tecnico Mario Somma.

PARLA SOMMA – «Come sempre la nostra provincia esprime grandi talenti che non hanno nulla da invidiare a nessuno – dice Mario Somma – Michele Lecce è uno di questi. Viene per un periodo di prova, se dovesse andar bene sarei  onorato di poterlo accogliere. In una realtà professionistica non può che migliorare. Dal  punto di vista fisico e tecnico non è inferiore a nessuno. Per me ha solo bisogno di giocare a livelli professionistici  per avere consapevolezza dei propri mezzi. Da sempre sono amico di due grandi personalità della Sa.Ma.Gor che sono Daniele Mariani e Gennaro Ciaramella e grazie  alla amicizia che mi lega a queste persone ho avuto l’opportunità di veder crescere questo ragazzo di soli 22 anni, e quindi nel pieno delle proprie forze. La situazione societaria non è delle migliori ma se convincerà la dirigenza sarà uno dei nostri. E’ una scommessa per il ragazzo ma non per il  sottoscritto. A livello di educazione calcistica mi ritengo figlio di una generazione di allenatori che porto sempre dentro il mio cuore come Gino Bondioli,  Bepi Pellegrini, Antonio D’Aprano, Gigi Sitzia e Giancarlo Sibilia. Adesso il mio ruolo mi impone di dare le giuste opportunità ai nostri ragazzi. Quando mi viene segnalato un ragazzo lo seguo personalmente.  Un altro elemento che per me farà bene è Andrea Moretto, deve solo trovare l’ambiente giusto».

L’ORGOGLIO DI MARIANI E CIARAMELLA – In casa Sa.MaGor. c’è grande soddisfazione. «Siamo onorati – dicono all’unisono Daniele Mariani e Gennaro Ciaramella – speriamo che il ragazzo ce la faccia a superare questo periodo di prova. Deve solo rimanere tranquillo e prenderla come un miglioramento personale e prescindere come andrà a finire. Grazie a Mario Somma perchè riesce a dare una piccola  possibilità ai ragazzi di Latina, è uno che porta avanti i veri valori della nostra città». Non è nella pelle,  il protagonista di questa avventura : «Sono felicissimo – afferma Michele Lecce – è un treno che non voglio perdere. Al di là di come andrà a finire sarà sicuramente una gran bella esperienza. Il mio impegno sarà totale, sarà una esperienza che mi porterò in futuro qualunque essa sia la categoria. Mi sento onorato da questa chiamata da parte di Mario Somma, spero di coronare questo che al momento è un sogno».

Paolo Annunziata

Lascia un commento