Terracina di grinta, la Lupa fa fuori il Cisterna

Il Terracina batte per 2-1 il Tor Sapienza e centra la prima vittoria in trasferta di questo campionato. Non ci poteva essere viatico migliore per il derby previsto per giovedì contro il Formia al Colavolpe, gara che chiuderà il girone d’andata e lascerà la squadra finalmente libera di festeggiare la sosta natalizia. Tuttavia la gara 

Leggi tutto

Il Terracina batte per 2-1 il Tor Sapienza e centra la prima vittoria in trasferta di questo campionato. Non ci poteva essere viatico migliore per il derby previsto per giovedì contro il Formia al Colavolpe, gara che chiuderà il girone d’andata e lascerà la squadra finalmente libera di festeggiare la sosta natalizia. Tuttavia la gara contro il la formazione romana non si è messa subito in discesa per i Tigrotti: al 12’pt il Tor Sapienza passa infatti in vantaggio con un tiro rasoterra dalla sinistra di Guidi che beffa un incolpevole Fusco. La reazione del Terracina si fa un po’ attendere ma alla fine arriva: al 26’ c’è un gran tiro dalla destra di Reppucci che però si spegne sul fondo. Un minuto più tardi la formazione di casa va in gol con Corsi ma la rete viene annullata per sospetta posizione di fuorigioco dell’attaccante. Poco dopo Pernarella decide di effettuare una sostituzione che modifica leggermente l’assetto della squadra: entra Grandullo per Angona, con Serapiglia che scala quindi in difesa. Al 30’ ancora Tor Sapienza in avanti con il solito Corsi, Balestrieri è bravo a chiudere in scivolata. Il secondo tempo si chiude con il Tor Sapienza in vantaggio per 1-0.

RIPRESA SUPER – Nella ripresa il Terracina scende in campo con più grinta e motivazione tanto che già al primo minuto va vicino al gol. Bell’inserimento di Serapiglia che, di prima, mette al centro per Reppucci. L’attaccante calcia ma il suo tiro si spegne a lato. Al 6’ ci prova ancora Reppucci, bravo Di Giosia a neutralizzare il tiro. Al 14’ c’è ancora un gol annullato alla formazione di casa, sempre a Corsi e sempre per posizione di fuorigioco. Il Terracina risponde con una punizione di Sansò, con Serapiglia che colpisce di testa ma manda alto sopra la traversa. La formazione allenata da Mauro Pernarella adesso ci crede di più e, infatti, al 24’ arriva il meritato gol del pareggio: gran cross di rosi dalla sinistra, l’esterno trova Grandullo ben posizionato al centro della difesa, bel tiro che inquadra alla perfezione lo specchio. 1-1 e gara di nuovo in perfetta parità. Ma non è finita. Sull’onda dell’entusiasmo, al 29’ i biancoazzurri trovano anche il secondo gol. stavolta l’assist è di Serapiglia che, dalla sinistra, imbecca Marzano che mette a segno il gol del vantaggio. Dunque i Tigrotti tornano a casa con una bella vittoria, confortata da una bella prestazione, e aspettano il Formia guardandolo dall’alto.

LUPA TROPPO FORTE, VIGOR AL TAPPETO – Lupa Frascati troppo forte, la Vigor Cisterna deve arrendersi e crolla sul terreno di gioco castellano. Un 5-2 che non lascia spazio ad ulteriori commenti, con l’undici di mister Pochesci che consolida il primo posto della classifica ridimensionando le residue velleità di altissima classifica dei biancoazzurri. La Lupa Frascati parte subito con il piede pigiato sull’acceleratore. Al 12’ un tiro cross di Ferri sorprende Marino ma si stampa sulla traversa. Buona la risposta del Cisterna che cerca di farsi vivo con Chiaraviglio. Suo il fendente che al 20’ sorvola di poco la trasversale sopra la testa di Pagano. Ma i padroni di caso salgono lentamente ma inesorabilmente di tono, sfiorando il gol poco dopo con il solito Ferri. Perfetta la sua incursione a tu per tu con Marino sventata solamente da un grande intervento di Chiarucci che salva la propria porta. Il gol è nell’aria ed arriva sugli sviluppi di un’azione poco chiara. Punizione di Cicchella, la palla va a sbattere sulla barriera ma l’arbitro vede un tocco di mano concedendo il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta bomber Guardabascio che non lascia scampo a Marino, siglando il gol dell’1-0. Poco male, visto che al 34’ Arena pareggia di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo che manda tutti al riposo sull’1-1. Nella ripresa, però, esce la Lupa. Al 10’ Guardabascio fa doppietta smarcato in area da un filtrante al bacio di Ognibene. Ma la Vigor è in partita e lo dimostra al 23’, quando Iommazzo scende sulla fascia, mette al centro dell’area per la testa di Garat che supera Pagano e fa 2-2. Solo un’illusione, però, visto che la Lupa, con un’azione in fotocopia al gol avversario, torna avanti appena un minuto più tardi. L’asse vincente è quella formata da Marcelli e Jimoh. Il colored dei castellani si ripete 10’ dopo, ancora di testa, stavola su cross di Ognibene. E’ la rete che, di fatto, pone fine all’incontro. La Vigor, infatti, si riversa in avanti esponendosi alle folate dei padroni di casa che puntualmente, al 90’, calano il pokerissimo con una veloce ripartenza di Jimoh che assiste Festa, bravo a superare Marino con un sontuoso colpo sotto. Sulla strada della Vigor, prima della pausa natalizia, ancora un impegno, giovedì prossimo al Bartolani contro la Vis Artena. IL Formia non va oltre lo 0-0 nel penultimo match del 2010 contro il Morolo. Al Perrone, l’undici di Piero Tersigni non sfrutta l’incredibile doppia superiorità numerica dettata dalle espulsioni di Borelli e Corsetti e con i suoi uomini si divora diverse palle gol che avrebbero regalato tre punti d’oro al team tirrenico. La squadra di Zangrillo rimane così impantanata nei bassi fondi della classifica e per risalire la china dovrà ora vincere il derby sentitissimo di giovedì contro il Terracina.

Marco Iannotta, Gianpiero Terenzi e Alessandra Stefanelli

LUPA FRASCATI – VIGOR CISTERNA: 5 – 2
Lupa Frascati: Pagano, Marcelli, Marziale (13’ st Ranieri), Festa, Gagliarducci, Cicchella, Ognibene, Masini, Guardabascio (24’st Di Rosa), Jimoh, Ferri (38’ st Bravetti). A disp.: Paoletti, Lisi, Traditi, Asci. All.: Pochesci
Vigor Cisterna: Marino, Chiarucci (11’ st Tornatore), Arduini, Frasca, Macioce (1’ st Frattarelli), Arena, Iomazzo, Chiaraviglio, Venerelli, Garat, Fiorillo. A disp.: Leone, Magni, Onorato, Tortora, Marseglia. All.: Promutico
Marcatore: 27’ Guardabascio (rig.), 34’ Arena, 10’ st Guardabascio, 23’st Garat, 24’st e 35’stJimoh, 45’ st Festa
Arbitro: Di Stefano di Brindisi
Note: Espulso al 30’st mister Promutico. Ammoniti: Cicchella, Masini, Arena, Frasca.

FORMIA – MOROLO 0-0
Formia: Centola, Valerio, Scipione, Volpe, Di Franco, De Santo, Valente, Del Giudice (40’st De Vita), Mariniello (37’st Iovino), Medoro, Riccitiello. A disp.: Furone, Finizio, Cortesi, Russo, Nulli. All.: Tersigni.
Morolo: Catracchia, Lombardi, Buonanno, Capuano, De Angelis, Fasani, Persichini, Borelli, Martino (26’st Corsetti), Burgheno (44’st Savastano), Verrecchia (26’st Cirelli). A disp.: Neccia, Ciasco, Simoncelli, Pirri. All.: Gaeta.
Arbitro: Rinaldi di Roma 1. Assistenti: Caretti di Roma 1 e Castaldo di Roma 2.
Note: Ammoniti De Santo (F), Catracchia, Fasani e Martino (M). Al 38′ allontanato il tecnico del Morolo, Gaeta, per proteste. Al 44′ espulso Borelli per doppia ammonizione e al 39’st espulso Corsetti per doppia ammonizione.

Lascia un commento