Iannarilli: “Grazie presidente”

COSTANTINO (Latina-Vigor Lamezia 2-1) – Se vogliamo dividere i meriti dell’incontro nel primo tempo siamo andati meglio noi mentre nella ripresa il Latina. Ovviamente erano loro che dovevano spingere di più per vincere la partita. All’inizio mi sono sembrati un po’ contratti, del resto quando giochi con un avversario inferiore può risultare difficile giocare. A 

Leggi tutto

COSTANTINO (Latina-Vigor Lamezia 2-1) – Se vogliamo dividere i meriti dell’incontro nel primo tempo siamo andati meglio noi mentre nella ripresa il Latina. Ovviamente erano loro che dovevano spingere di più per vincere la partita. All’inizio mi sono sembrati un po’ contratti, del resto quando giochi con un avversario inferiore può risultare difficile giocare. A noi in realtà poteva stare bene anche il pareggio però comunque aspettavamo il primo sbilanciamento loro per poter, magari, tentare di vincere. Un peccato perché questo è un momento un po’ particolare viste le tante assenze. Avevamo sicuramente bisogno di qualche cambio in più però nonostante tutto la differenza di valori in campo non si è vista. Anche nella ripresa quando loro hanno alzato la pressione non stavamo soffrendo troppo. Poi su calcio da fermo abbiamo presto questo gol, siamo stati disattenti ma non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Una cosa è certa non era il Latina il nostro crocevia. Stiamo rispettando le aspettative di inizio stagione e viste le altre avversarie penso che la salvezza sia virtualmente ottenuta

PARISI (Latina-Vigor Lamezia 2-1) – Sicuramente meglio noi nel primo tempo. Uscivamo bene nelle ripartenze e coprivamo con grande attenzione. Siamo calati nella ripresa però arretrando troppo il nostro baricentro. Abbiamo comunque tenuto bene perché se andiamo a vedere il Latina si è reso pericoloso solo su calcio da fermo. Abbiamo pagato a caro prezzo le occasioni da gol non sfruttate all’inizio sono contento però, anche per l’ottima prova dei tanti giovani che abbiamo messo in campo.

CAMPAGNA (Bassiano-Nuova Itri 2-3) – Abbiamo commesso qualche ingenuità di troppo in difesa e c’erano due rigori a nostro favore. Adesso dobbiamo solo continuare a lavorare per rimettere in carreggiata la squadra il prima possibile

IALONGO (Bassiano-Nuova Itri 2-3) – Abbiamo fatto davvero una grande prestazione: prendere tre punti in casa del Bassiano non è semplice, dato che parliamo di una grandissima squadra. Ad essere sinceri c’era un calcio di rigore per loro sul punteggio di 3-1 per noi. Vorrei sottolineare la prova di Paduano che in due circostanze ha letteralmente salvato il risultato. Dopo le due sconfitte consecutive era necessario ripartire: gli esami comunque non sono finiti perchè vorremmo sempre vedere in campo la stessa determinazione di oggi (ieri, ndr) eliminando quei cali di tensione verso la fine delle partite che ci sono costati caro in passato

COGLIANDRO  (Scauri-Olevano 4-1) – Ringraziamo per la professionalità e per l’attaccamento dimostrato il portiere Perretta. Siamo contentissimi di questo decimo risultato utile consecutivo

IANNARILLI (San Donato-Bella Farnia 0-1) – Abbiamo dimostrato di avere ancora una volta un grande carattere. Siamo un gruppo unito e pronto a dare tutto in campo. Da due mesi a questa parte dobbiamo fare i conti con alcune assenze pesanti. Quando saremo al completo sono certo che faticheremo di meno a portare a casa il risultato. Un ringraziamento, infine, al presidente Morbidelli che con Ceretta e Cerrocchi mi ha messo a disposizione due giocatori che con questa categoria non hanno nulla a che vedere.

FAVARETTO (Faiti-Atletico Littoria 1-2) – Abbiamo giocato male e meritato questa sconfitta. Peccato, perchè volevamo rimanere in scia della coppia di testa

Lascia un commento