Podgora fermato sul pari dal Grottaferrata

Il Borgo Podgora non va al di là dello 0-0 al “Pietro Buongiorno” con il Vivace Grottaferrata e viene avvicinato dal Cava dei Selci, che, vincendo per 4-2 sul campo dell’Ostia Antica, si porta ad una sola lunghezza dal team capitanato da Federico Armeni. Il primo tempo non è dei più esaltanti, ma il pallino 

Leggi tutto

Il Borgo Podgora non va al di là dello 0-0 al “Pietro Buongiorno” con il Vivace Grottaferrata e viene avvicinato dal Cava dei Selci, che, vincendo per 4-2 sul campo dell’Ostia Antica, si porta ad una sola lunghezza dal team capitanato da Federico Armeni. Il primo tempo non è dei più esaltanti, ma il pallino del gioco è comunque gestito dai padroni di casa. Tuttavia, i gialloblu non trovano il varco giusto per sbloccare il risultato.

POCHE EMOZIONI – Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia: il Borgo Podgora cerca di arrivare dalle parti di Lampis attraverso il fraseggio e il gioco sugli esterni, mentre gli ospiti attendono nella propria metà campo e provano ad agire di rimessa. Al triplice fischio dell’arbitro, Cattaneo di Roma, il risultato è inchiodato sullo 0-0 e le due squadre si devono accontentare di un punto ciascuno. L’assalto ai tre punti, dunque, per l’undici di Moreno Mancini ripartirà domenica prossima nella tana dell’Almas Roma.

FLORA KO DI MISURA – Il Borgo Flora non brilla e torna a mani vuote dalla trasferta in casa del Canarini Rocca di Papa. La formazione di Paolo Pelucchini va in svantaggio al quarto d’ora del primo tempo e non riesce più a rimontare. Rufini si incarica della battuta di un calcio di punizione dalla sinistra: la palla attraversa tutta l’area e Zitelli la devia con la punta del piede quel tanto che basta per battere l’incolpevole Cipriani. Nella restante mezzora di gioco non succede praticamente nulla: le due squadre lottano raccolte nella zona centrale del campo senza creare grattacapi alle difese. Nel secondo tempo i padroni di casa si limitano ad amministrare il vantaggio, mentre il Borgo Flora fatica ad organizzare una manovra in grado di impensierire Zitelli e soci. Soltanto nell’ultimo quarto d’ora i gialloblu provano il tutto per tutto, ma il risultato non cambia.

I TABELLINI

BORGO PODGORA 1950 – VIVACE GROTTAFERRATA 0-0
Borgo Podgora 1950:
Marinelli, Badini, Tenaglia (40’st Cortese), Cannariato, Reccolan (25’st Ciarla), Acquilini, Cifra, Forzan, Bassani, Armeni (38’pt Casaburi), Lubirati. A disp.: Ristick, Martorelli, Guerra, Bragazzi. All.: Mancini.
Vivace Grottaferrata: Lampis, Schiaffini, Centioni (30’st Oberini), Pellutri, Nigro, Proietti, Chiappelloni (16’st Bianchini), Basili, Guarnieri (42’st Tiraboschi), Mudadu, Benvenuti. A disp.: Scalia, Di Giacomo, Napolitano, Mattei. All.: Consalvi
Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia; collaboratori: Scopa e Iannilli di Frosinone.
Note: ammoniti Reccolani, Badini, Bassani (BP), Centrioni (VG).

CANARINI ROCCA DI PAPA – BORGO FLORA 1-0
Canarini Rocca di Papa:
Cosentino, Cienitti, Casciotti D., Zitelli, Rossi, Basili P., Panichelli (19’st Aiuti), Lesi, Basili M. (28’st Sellati), Lucinelli, Rufini. A disp.: Barbante, Casciotti G., Viscosi, Davato, Boni. All.: Basili F.
Borgo Flora: Cipriani, Pacchiarotti, Caputi, Cerolini (40’st Marinelli), Trapani (33’st Asciolla), Ambrosi, Petitti, Basile, Campagna, Lizzio (30’st Virgini), Sorrentino. A disp.: Castrichini, Portioli, Ticconi, Mango. All.: Pelucchini.
Arbitro: Sponze di Roma 1; collaboratori: Licciardi e Vincenzi di Roma 1.
Marcatori: 15’pt Zitelli.
Note: espulso Sorrentino all’8’st.

Lascia un commento