Si risvegliano Terracina e Formia, punticino per la Vigor

Il Terracina rialza la testa e lo fa alla grande. Dopo un mese complicato dal punto di vista dei risultati (quattro sconfitte in cinque gare) e delle prestazioni, i biancoazzurri tornano alla vittoria e piegano il Ceccano. Al “Colavolpe” sono gli ospiti a passare in vantaggio, ma nella ripresa i Tigrotti entrano in campo con 

Leggi tutto

Il Terracina rialza la testa e lo fa alla grande. Dopo un mese complicato dal punto di vista dei risultati (quattro sconfitte in cinque gare) e delle prestazioni, i biancoazzurri tornano alla vittoria e piegano il Ceccano. Al “Colavolpe” sono gli ospiti a passare in vantaggio, ma nella ripresa i Tigrotti entrano in campo con un piglio diverso e ribaltano la partita, aggiudicandosela per 3-1 dopo un secondo tempo assolutamente dominato.

DOCCIA FREDDA IN AVVIO – Pernarella lancia subito il nuovo acquisto Marzano, arrivato a Terracina giusto sabato, mentre in attacco largo al solito Reppucci. I biancoazzurri partono subito forte: all’8’ c’è un bel cross di Medoro per Marzano che però è in ritardo e il pallone si spegne sul fondo. Al 22’, un po’ a sorpresa, passa in vantaggio il Ceccano grazie ad una punizione di Egidi che si infila direttamente alle spalle di Fusco. Il Terracina risponde immediatamente: punizione dai trenta metri di Serapiglia, Rosi spizza di testa ma ancora una volta Olevano neutralizza. La formazione di Pernarella non ci sta a perdere e chiude il primo tempo in avanti. Ci prova prima Rosi al 42’ su punizione diretta che termina alta sopra la traversa, poi al 44’ con Medoro, che riceve un bel cross da Reppucci ma si fa poi parare il tiro ancora da Olevano.

URAGANO TERRACINA – Si va negli spogliatoi con il Ceccano in vantaggio per 1-0 ma dura poco perché al rientro in campo il Terracina è un’altra squadra. Nei primi due minuti della ripresa, i Tigrotti ribaltano il risultato. Neanche il tempo di riprendere le posizioni in campo che il Terracina pareggia: al primo minuto proprio Marzano sfrutta un cross dalla sinistra di Reppucci e mette a segno l’1-1. Esordio con il botto per il nuovo acquisto biancoazzurro. Un minuto più tardi arriva anche il gol del 2-1. Stavolta ci pensa proprio Reppucci, che dopo il primo assist mette a segno anche la rete personale con un bel diagonale dalla sinistra che va direttamente in rete. Nel giro di due minuti, il Terracina ha ripreso in mano la partita e il Ceccano sembra accusare il colpo. Una timida reazione arriva al 6’ con un turo di Lucchetti, Di Franco spazza via salvando quasi sulla linea. All’11’, però, Reppucci spegne del tutto le speranze della formazione ospite: da un bel traversone di Serapiglia dalla sinistra, D’Amico fa sponda di testa e serve proprio l’attaccante terracinese Reppucci, che di testa insacca in rete e porta a tre le reti messe a segno dalla sua squadra. Non è trascorso nemmeno un quarto d’ora nella ripresa e la partita è, di fatto, già finita. Il Ceccano si fa prendere dal nervosismo tanto che nel giro di dieci minuti si vede espellere prima Ceti per somma di ammonizioni, poi Meneghello per gioco scorretto.

CUORE DI CAPITANO – Il Formia esce fuori dalla crisi grazie al suo capitano, Agostino De Santis, che trascina la squadra al successo firmando l’1-0 sul Lariano nella quattordicesima giornata del campionato di Eccellenza. Una vittoria preziosa per i biancoazzurri che salgono a quota 14 punti interrompendo una striscia negativa di risultati che durava ormai da tre settimane.

EQUILIBRIO TOTALE – Davanti ad un “Nicola Perrone” sempre più vuoto, il Formia di Piero Tersigni disputa un’onesta gara al cospetto di un Lariano che gode sicuramente di ottima salute. Nei primi minuti le due squadre si studiano e stentano a creare azioni degne di note fino al 14’ quando gli ospiti fanno registrare il primo tiro verso lo specchio della porta. Capitan Moroni batte infatti il calcio di punizione dal limite e con il sinistro sfiora il palo alla sinistra di Centola. Da questo momento in poi si assiste ad un match divertente tra biancoazzurri e gialloverdi. Al 22’ il Formia risponde con il capitano Agostino De Santis che vede De Bernardo fuori dai pali, prova il pallonetto dai 30 metri ma la sfera si stampa sulla traversa e termina sul fondo. Prima della fine del primo tempo lo stesso Ferrara ha la grande opportunità di portare in vantaggio la sua squadra grazie ad un assist perfetto di De Santis che lancia il numero 9 a tu per tu con De Bernardo bravo ad ipnotizzare l’attaccante tirrenico.

IN EXTREMIS – Nella ripresa continua il botta e risposta tra Formia e Lariano per cercare il gol della vittoria. Al 13’ ci prova l’undici di Tersigni con un’altra colossale occasione da gol che parte dai piedi di Valerio, cross perfetto per De Santis che di testa in tuffo mette incredibilmente a lato. Il Lariano risponde esattamente 2’ più tardi con La Rosa che dalla lunga distanza sorprende Centola ma il tentativo del numero 4 ospite si spegne sull’esterno della rete. Con il passare dei minuti il Formia ci prova con più insistenza e al 37’ gli sforzi dei tirrenici sono premiati. Sul perfetto assist di Valente, questa volta capitan De Santis ci mette la zampata vincente batte De Bernardo e regala un successo di notevole importanza per la formazione del patron Aldo Zangrillo.

POLVERI BAGNATE PER LA VIGOR – Non dà continuità alle vittorie casalinghe la Vigor Cisterna di Promutico che al cospetto del Diana Nemi non va oltre uno scialbo 0-0. E’ il quarto risultato utile di fila per i biancoazzurri, ma anche l’unico punto raccolto in trasferta nelle ultime due uscite. Un cammino troppo lento per poter sperare di rimontare punti importanti in chiave alta classifica. La Vigor fa la partita, ma è pericolosa prevalentemente nella ripresa con una punizione di Frasca parato da Segna ed un colpo di testa di Venerelli che si spegne di un soffio a lato.

Alessandra Stefanelli, Marco Iannotta e Gianpiero Terenzi

I TABELLINI

TERRACINA – CECCANO 3-1
Terracina:
Fusco, Tricinelli, Serapiglia, Balestrieri, Di Franco, D’Amico, Marzano (34’st Ballerino), Trillò, Reppucci (37’st Borelli), Rosi (41’st Grandullo), Medoro. A disp.: Cuomo, Cicco, La Cava, Angona. All.: Pernarella
Ceccano: Olevano C., Latini, Olevano D. (32’st Del Brocco), Ceti, Tiberia, Fiore, Meneghello, Pelle, Lucchetti, Carcasole (18’st Pirri), Egidi. A disp.: Frasca, Rossi, Ciotoli, Ferri, Innocenzi. All.: Carlini
Arbitro: Delle Fontane di Ciampino, assistenti Giovannetti di Ciampino, Testa di Tivoli
Marcatori: 22’pt Egidi (C), 1’st Marzano, 2’st e 11’st Reppucci.
Note: Ammoniti: Fiore (C), Serapiglia, Medoro, Marzano (T). Espulsi Ceti al 22’st per somma di ammonizioni, Meneghello al 31’st per gioco scorretto.

FORMIA – LARIANO 1-0
Formia:
Centola, Valerio, Scipione, Volpe, De Santo, Crisai, Di Paola (39’st Iovino), De Santis, Ferrara, Foti (33’st Del Giudice), Russo (1’st Valente). A disp.: Gozzolino, Finizio, Danese, Di Roberto. All.: Tersigni.
Lariano: De Bernardo, Chiavelli (22’st Ronchetti), Moroni, La Rosa, Venturini, Squarcia, Testa (22’st Montalbano), Sbraglia, Marchionni (27’st Santoprete), Silvestrini, Maiorano. A disp.: Bernardini, Soldati, Flore, Pistolesi. All.: Ferretti.
Arbitro: D’Ambrogio di Frosinone. Assistenti: Giorgini di Ostia e Ferrini di Roma 2.
Marcatori: 37’st De Santis.
Note: Ammoniti Scipione, Volpe, Crisai, Ferrara (F), Chiavelli, Ronchetti (L).

DIANA NEMI – VIGOR CISTERNA 0-0
Diana Nemi:
Segna, Verdini, Berocco, Volante, D’Alessio, Tocchi, Pagnotta (45’ pt Montellanico), Gioacchini, Marconi (28’ st Pace), Gatta (20’ st Camilli), Nuti. A disp.: Remiddi, Califano, Pace, Cipriani, Barbaliscia. All.: Salerno
Vigor Cisterna: Leone, Chiarucci, Arduini (1’ st Favano), Frasca, Magni, Arena, Marseglia (40’ st Onorato), Chiaraviglio, Venerelli, Fiorillo, Iommazzo. A disp.: Marino, Mercuri, Sagramola, Gariglia, Frattarelli. All.: Promutico
Arbitro: Basselli di Roma I
Note – Ammoniti: Pagnotta, Tocchi, Arena, Venerelli, Iommazzo.

Lascia un commento