Il Latina espugna Brindisi e torna a +3

Tre punti pesantissimi per il Latina che torna dal “Fanuzzi” di Brindisi con una vittoria di misura ma fondamentale per il prosieguo del campionato. A rafforzare il primato del Latina (il Trapani è stato bloccato sullo 0-0 interno dall’Avellino ed è tornato a tre lunghezze dai nerazzurri) è stato il solito Tortolano che dal dischetto 

Leggi tutto

Tre punti pesantissimi per il Latina che torna dal “Fanuzzi” di Brindisi con una vittoria di misura ma fondamentale per il prosieguo del campionato. A rafforzare il primato del Latina (il Trapani è stato bloccato sullo 0-0 interno dall’Avellino ed è tornato a tre lunghezze dai nerazzurri) è stato il solito Tortolano che dal dischetto ha consentito ai ragazzi di Sanderra di espugnare, per la prima volta nella storia, di espugnare il campo di un Brindisi sempre piu’ in crisi.

MERITO TORNA TITOLARE – Sanderra recupera Polani e manda in campo la stessa squadra di sette giorni fa, fatta eccezione per Ruiz, che lascia la corsia destra di centrocampo al rientrante Merito. Cinelli si accomoda in tribuna. La gara parte con il Brindisi che prova a fare la partita, ma sono i nerazzurri ad avere le migliori opportunità per passare: al 5’ e al 17’ Polani si divora due colossali occasioni da rete sparando a lato, a tu per tu con il portiere brindisino. I nerazzurri pressano alto e non permettono alle fonti di gioco pugliesi di costruire qualcosa di importante: Moscelli e Ceccarelli sono troppo isolati e la difesa ospite ha vita facile sui palloni lunghi che arrivano dalla retroguardia di casa.

L’EPISODIO DECISIVO – Con il passare dei minuti, il Latina guadagna metri in mezzo al campo ed esercita una certa supremazia territoriale, una supremazia territoriale che premia l’undici del capoluogo al 35’: Montella colpisce con un braccio in area biancazzurra, l’arbitro non ha dubbi e comanda il calcio di rigore per il Latina. Sul dischetto si presenta Tortolano, nuovo rigorista della squadra: il talento di Ostia non sbaglia, infila Marconato con un piattone destro che si insacca all’incrocio dei pali, mette a segno il suo settimo centro stagionale e porta il Latina in vantaggio.

RIPRESA IN CONTROLLO – Nella ripresa il Brindisi resta in inferiorità numerica dopo due minuti: Montella stende Tortolano lanciato a rete e si becca il secondo giallo della sua gara. Il Latina, in superiorità numerica, si difende con grande ordine per tutta la ripresa, il Brindisi si dimostra generoso e ci prova ma non riesce mai ad impensierire Martinuzzi a parte nel finale di gara, quando il portiere nerazzurro manda in angolo un fendente di Radi. Dopo 5’ di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara: il Latina espugna Brindisi per la prima volta nella sua storia, conquista tre punti pesantissimi e si riporta a +3 sul Trapani.

IL TABELLINO

BRINDISI-LATINA 0-1
Brindisi:
Marconato, Montella, Fruci, Cejas, Mottola (1’ st Lispi), Radi, Maiorino (6’ st Piro), Pizzolla, Ceccarelli, Faccini, Moscelli. A disp.: Prisco, Pisa, Battisti, Gelfusa, Matarazzo All.: Rastelli
Latina: Martinuzzi, Gasperini, Toscano, Tortolano (42’ st Koné), Mariniello, Farina, Merito, Berardi, Polani, Giannusa, Martinez (35’ st Ricciardi). A disp.: Gaudino, Chiavaro, Ruiz, Tirelli, Mancosu. All.: Sanderra
Arbitro: Fabio Maresca di Napoli. Assistenti: Occhinegro di Roma e Napolano di Napoli
Marcatori: 35’ Tortolano (rig.),
Note – Ammoniti: Pizzolla, Moscelli, Gasperini, Toscano. Al 2’ st espulso Montella per doppia ammonizione

Lascia un commento