Sermoneta: “Una partita dura, tre punti importanti”

STEFANO LIQUIDATO (Fondi – Trapani 1-3) – Sicuramente non sono contento per il risultato, dovevamo osare qualcosa in più. Abbiamo sbagliato troppe occasioni. Mentre gli avversari sono stati bravi a sfruttare tutte le palle gol che hanno costruito. Il Trapani ha capitalizzato tutte le occasioni che ha avuto, noi potevamo fare sicuramente meglio. Mi dispiace 

Leggi tutto

STEFANO LIQUIDATO (Fondi – Trapani 1-3) – Sicuramente non sono contento per il risultato, dovevamo osare qualcosa in più. Abbiamo sbagliato troppe occasioni. Mentre gli avversari sono stati bravi a sfruttare tutte le palle gol che hanno costruito. Il Trapani ha capitalizzato tutte le occasioni che ha avuto, noi potevamo fare sicuramente meglio. Mi dispiace perché abbiamo preso il secondo gol, un gol fotocopia del primo, da una ripartenza e nell’azione precedente avevamo costruito un’occasione clamorosa con Cucciniello che ha sbagliato solo davanti al portiere avversario. Dopo il 2-1 ci siamo lanciati in avanti alla ricerca del pareggio, alla fine ci siamo scoperti e abbiamo subito il terzo gol, un gran gol devo dire. Troppi errori da parte nostra, le loro occasioni sono nate tutte da palle perse da noi a centrocampo, dobbiamo fare più attenzione in queste situazioni. Vaccaro aveva già giocato nel ruolo di esterno offensivo (al posto di Agostinelli, ndr) l’anno scorso, quando è stato convocato dalla Rappresentativa Serie D. Non è stata certo una mia invenzione. Inoltre era giusto dare spazio anche a La Vecchia, che era fuori da un po’, e al tempo stesso consentire a quelli che fin qui hanno giocato troppo di godere di un turno di riposo. In molti avevano bisogno di rifiatare e, secondo me, quelli che sono scesi in campo hanno fatto ugualmente bene. La prossima giornata faremo visita al Campobasso, squadra molto diversa da quella affrontata in Coppa Italia ad agosto. Hanno cambiato allenatore e hanno preso qualche giocatore interessante. Oggi hanno vinto in casa del Catanzaro, che ormai è diventato terra di conquista per tutti e questo non fa che farmi rimpiangere ancora di più quei due punti persi proprio contro il Catanzaro al 93’. Quella con il Campobasso sarà comunque una sfida importante contro una squadra che in questo momento sta bene in uno stadio che fa sempre almeno 3-4.000 spettatori. Dobbiamo guardare chi sta davanti, non chi sta dietro. Solo in questo modo possiamo scalare qualche posizione. Se guardassimo solamente il Catanzaro e l’Isola Liri staccati di tanti punti, finiremmo inevitabilmente col rilassarci e non ce lo possiamo permettere. Dobbiamo sempre ricordarci che indossiamo i colori del Fondi Calcio, l’ho detto anche alla squadra e questo forse ha fatto capire qualcosa alla squadra. Siamo in una categoria di professionisti e dobbiamo comportarci come tali. Spero che lo abbiano capito anche i miei ragazzi.

SANDERRA – D’ARRIGO (Latina-Neapolis 0-0)

ANDREA COGLIANDRO – (Scauri Minturno 3-0) – Abbiamo cercato in tutti i modi di invogliare la città a rimanerci vicino ma da domenica prossima andremo a giocare con gran parte della juniores. Peccato, abbiamo buttato una stagione in cui potevamo dire la nostra fino alla fine.

CAMPAGNA (Sermoneta-R11 Latina 1-0) – Abbiamo vinto una partita importantissima con grande sofferenza e vorrei sottolineare che abbiamo vinto su un campo al limite della praticabilità e contro un arbitro che di fatto non ha permesso di giocare a nessuna delle due squadre. Il fatto stesso che stiamo parlando del direttore di gara al termine di una partita vinta testimonia perfettamente che non sto facendo un discorso di pare, ma anche che non c’è assolutamente malafede nell’operato dell’intera classe arbitrale

PINTI (Sermoneta-R11 Latina 1-0) – Penso che abbiamo fatto un’ottima gara: abbiamo chiuso tutti gli spazi con ordine senza andare in affanno e poi ripartivamo. Probabilmente il risultato più giusto sarebbe stato lo 0-0, ma non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, ai quali dico che continuando così raggiungeremo senza problemi la salvezza

Lascia un commento