E’ un Podgora da primato

Sotto un autentico nubifragio, che ha reso a dir poco pesante il manto erboso del “Pietro Buongiorno”, il Borgo Podgora 1950 ha rialzato subito la testa dopo il ko rimediato sette giorni fa contro il Dilettanti Falasche e ha piegato per 3-1 la resistenza del Città di Acilia. Non solo: complice il ko del Cava 

Leggi tutto

Sotto un autentico nubifragio, che ha reso a dir poco pesante il manto erboso del “Pietro Buongiorno”, il Borgo Podgora 1950 ha rialzato subito la testa dopo il ko rimediato sette giorni fa contro il Dilettanti Falasche e ha piegato per 3-1 la resistenza del Città di Acilia. Non solo: complice il ko del Cava dei Selci nella tana del Santa Maria della Mole, l’undici di Moreno Mancini ora guida la classifica del girone “C” con ventisei punti, tre in più della diretta inseguitrice. Ancora una volta, però, i borghigiani sono stati costretti ad inseguire. Dopo soli sessanta secondi di gioco, infatti, il Città di Acilia è passato in vantaggio con Magrelli, che ha approfittato di un’incertezza della retroguardia gialloblu e non ha lasciato scampo a Marinelli. La reazione del Borgo Podgora però non si è fatta attendere troppo: quattro minuti più tardi, infatti, Lubirati ha firmato il punto dell’1-1 deviando in rete un cross di Casaburi dalla destra. Al 68’ il Borgo Podgora ha completato la rimonta: Badini è arrivato all’altezza del vertice destro dell’area di rigore ed ha crossato per il solito Lubirati, che, senza pensarci due volte, si è esibito in una perfetta semi-rovesciata e ha infilato per la seconda volta Rinaldi.
Nei successivi venti minuti, il team capitanato da Federico Armeni ha costruito altre due nitide palle gol, ma la sfera è sempre finita sul fondo. All’85’ i padroni di casa hanno chiuso il conto: Cifra è arrivato sul fondo e ha servito Bassani, il quale, al rientro dopo il lungo infortunio, con un perfetto tuffo aereo ha fissato il punteggio sul 3-1.

KO PER FLORA E SABOTINO – Altra amara trasferta per il Borgo Flora, sconfitto per 2-1 in casa dell’Ostia Antica. Come spesso accaduto nelle ultime uscite lontano dal “Santa Maria Goretti”, infatti, la formazione di Paolo Pelucchini ha costruito e sciupato diverse palle gol e alla fine si è ritrovata a mani vuote. Nella prima frazione sono state tre le occasioni fallite dai borghigiani. Al 7’ Petitti ha provato a sorprendere Lucci con un diagonale dal vertice destro dell’area di rigore. Al 20’ Sorrentino, da cinque metri, ha calciato sicuro di trovare il gol, ma invece ha trovato solo la pronta risposta dell’insuperabile numero uno avversario. Al 31’ Campagna ha tirato a botta sicura dal limite dell’area piccola e Lucci ha respinto, la palla è tornata ancora a Campagna che ci ha riprovato e Lucci ha detto ancora no. E dopo aver sfiorato il vantaggio in tre circostanze, puntuale al 49’, è arrivato il vantaggio dell’Ostia Antica con Tanari, che ha insaccato sugli sviluppi di un corner. Al 63’ Colardo ha avuto sul piede il pallone giusto per siglare l’1-1, ma non è riuscito a trovare lo specchio. Due minuti dopo i padroni di casa hanno piazzato il colpo del ko con Saba. Negli ultimi venticinque minuti il Borgo Flora ha provato il tutto per tutto, ma è riuscito ad accorciare le distanze solo al 90’ con Campagna. Solita storia invece in casa Sabotino. I biancoverdi fanno la partita ma vengono sconfitti da un Falasche cinico. Al 20’ gol partita di Gallotti che si gira in mezzo all’area e fa 1-0.

Simone D’Arpino, Paolo Annunziata e Gianpiero Terenzi

I TABELLINI

BORGO PODGORA 1950 – CITTA’ DI ACILIA 3-1
Borgo Podgora 1950:
Marinelli, Badini, Tenaglia, Piras, Ciarla, Montano, Casaburi, Forzan, Bassani, Armeni (18’st Cifra), Lubirati (31’st Cannariato). A disp.: Ristick, Rieti, Cortese, Guerra, Bragazzi. All.: Mancini.
Città di Acilia: Rinaldi, Marsella, Saba, Bocchetta, Innocenzi, Spurio, Galluzzi, Racchella (20’st Lodi 20’st), Magrelli, Roselli (34’pt D’Antimi), Di Carlo (24’s Fadda). A disp.: Calderari, Baioni, Cortese, Atturi. All.: Savia.
Arbitro: De Luca di Roma 2; collaboratori: Darini e Mattia di Cassino.
Marcatori: 1’pt Magrelli, 5’pt, 13’st Lubirati, 40’st Bassani.
Note: espulsi: Piras; ammoniti: Badini, Piras, Fadda; recupero: pt 1’, st 2’; angoli: 4-2.

ATLETICO SABOTINO – FALASCHE 0-1
Atletico Sabotino:
Tarricone, Sangermano (35’st Veglia), Ponso, Fasulo, Gazzi, Micheletti, Tomei (15’st Criscuolo), Pennacchia, Santoni, Spogliatoio, Mangili. A disp.: Raucci, De Luca, Cappelletti, Rigon, Amati. All.: Gesmundo
Falasche: Prisco, Seguiti, Lubtchev, Perica D., Zitarosa, Lauri (35’st De Franceschi), Perica G., Cancelli, Gallotti (11’st De Carolis), Buchicchio (24’st Padula), Porcari. A disp.: Ramirez, Aureli, Ciacchetti, Zamparini. All.: Bindi
Arbitro: Pantano di Frosinone
Marcatori: 20’pt Gallotti
Note: espulsi: Cancelli al 30’pt e Micheletti al 30’st; ammoniti: Perica D., Perica G., Prisco, Sangermano, Mangili.

OSTIA ANTICA – BORGO FLORA 2-1
Ostia Antica:
Lucci, Cosimano, Taroni, Saba, Moretti, Mundula, Isidori, Coluccini, Scardicchio, Palomba, Mucili. A disp.: Perazzolo, Falconaro, Quaglieri, Marazza, Marignoli, Leonardi, Iegri. All.: Vardi.
Borgo Flora: Cipriani, Pacchiarotti, Del Pin, Cerolini (34’st Virgini), Ambrosi, Trapani, Petitti (26’pt Colardo), Caputi, Campagna, Lizzio, Sorrentino. A disp.: Castrichini, Marinelli, Basile, De Chiara, Portioli. All.: Pelucchini.
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale; Calderaro e Santoni di Roma 2.
Marcatori: 4’st Taroni, 20’st Saba, 45’st Campagna
Note: ammoniti: Del Pin (BF).

Lascia un commento