La rabbia di Galassi: “Ora basta”

CASTELLUCCI (Aprilia-Guidonia 4-0) – Nel primo tempo siamo stati condizionati dal vento contrario e ci siamo un pò innervositi. Nella ripresa poi ci siamo ripresi molto bene, ho una squadra di cilindrata davvero forte ed una rosa di valore che può arrivare fino alla fine. Con questa umiltà e questa dedizione possiamo fare bene fino 

Leggi tutto

CASTELLUCCI (Aprilia-Guidonia 4-0) – Nel primo tempo siamo stati condizionati dal vento contrario e ci siamo un pò innervositi. Nella ripresa poi ci siamo ripresi molto bene, ho una squadra di cilindrata davvero forte ed una rosa di valore che può arrivare fino alla fine. Con questa umiltà e questa dedizione possiamo fare bene fino alla fine. Il Tavolara? Andremo ad affrontare una squadra terzultima in classifica. Anche noi lo siamo stati e quindi sono certo che affronteremo una squadra arrabbiata. La gestione Pirozzi? Non posso sapere quello che è accaduto in passato, ai ragazzi ho detto che erano davvero forti e hanno cominciato a credere in se stessi, lo ripeto, ho in mano una squadra davvero forte

BRANICKI (Aprilia-Guidonia 4-0)

MANCINI (Dilettanti Falasche-Borgo Podgora 1-0) – Dobbiamo dimostrare di saper stare lì davanti. Per stare davanti a tutti occorre saper gestire le partire nella maniera giusta, imparando a soffrire di meno e concedere meno spazio agli avversari. Per cui il lavoro da fare è ancora tanto: l’importante è che ci sia la disponibilità da parte di tutti a sacrificarsi per la causa.

COGLIANDO (Segni-ScauriMinturno 2-2) – Grande partita, avevamo grosse difficoltà perchè mancavano ben cinque giocatori ma il cuore di questi giocatori è grande. Hanno saputo sfoderare una partita di alto livello agonistico. Stiamo portando avanti questo progetto con i ragazzi della juniores ma nonostante tutto otteniamo questi risultati. In settimana abbiamo purtroppo avvisato che fondi non ce ne sono e da qui a breve sarà difficile continuare. Vogliamo lanciare un appello affinchè qualcuno affianchi questa società, sarebbe brutto rompere questo gruppo e mandare via tutti.

GALASSI (Latina Scalo-Sermoneta 0-1) – Adesso basta, siamo davvero stanchi ogni domenica di vedere questi direttori di gara inesperti che, con certe decisioni, vanificano tutti i sacrifici fatti da dirigenti, allenatore e squadra nel corso della settimana. E’ dall’inizio dell’anno che non vediamo un arbitraggio equo e tutto ciò è davvero avvilente. Sinceramente non penso che la squadra meritava di perdere. Abbiamo costruito lo stesso numero di palle gol del Sermoneta e c’è il rammarico per non aver sbloccato la partita, soprattutto nel primo quarto d’ora, quando abbiamo gestito il pallino del gioco. Nella ripresa purtroppo è arrivato questo ennesimo episodio sfavorevole: il rigore per me non c’era. Da quel momento in poi, tra l’altro, il direttore di gara ha perso completamente la bussola, iniziando a commettere tutta una serie di errori, da lui stesso riconosciuti a fine partita

CAMPAGNA (Latina Scalo-Sermoneta 0-1) – Penso che tutto sommato l’arbitro abbia tenuto bene la gara. In un match così tirato e complicato dal punto di vista climatico è normale che ci sia qualche errore, ma penso che alla fine tutto si compensi. Per quanto riguarda il rigore, sinceramente, io ero lontano e non ho visto in maniera chiarissima, però l’impressione che ho avuto è che il penalty si potesse sia dare sia non dare. Senza quell’episodio, comunque, non ritengo che la partita si sarebbe conclusa in parità, ma sarebbe rimasta aperta a qualunque tipo di risultato. La squadra sta dimostrando di aver raggiunto la maturità giusta per continuare a fare bene: abbiamo imparato a pensare partita dopo partita. Ma ciò che mi preme sottolineare sono sia la concentrazione con cui la squadra ha gestito il vantaggio nell’ultima mezzora di gioco sia la compattezza di questo gruppo: nelle ultime settimane stiamo spesso cambiando formazione, ma chiunque viene chiamato in causa risponde in maniera impeccabile. Per quanto concerne la classifica, non c’è dubbio che siamo contenti di essere davanti a tutti, ma sarebbe un errore imperdonabile adagiarsi sugli allori, a maggior ragione in una fase della stagione in cui i distacchi sono talmente ridotti che non è possibile fare considerazioni di ogni sorta.

CARINGI (Fc Agora-Sporting Terracina 2-0) – Sono stufo, ogni domenica ci troviamo a fare i conti con un arbitraggio assolutamente non all’altezza. Anche oggi abbiamo subito un rigore ed un’espulsione contro che gridano allo scandalo.

IANNARILLI (Atletico Littoria-Bella Farnia 1-2) – Sono soddisfatto abbiamo trovato una squadra concentrata e ben messa in campo. Un successo dalla valenza doppia.

CONTESTABILE (Real Vallemarina-Sabaudia 4-1) – Mi aspettavo una reazione e c’è stata. Voglio elogiare tutti i ragazzi e sottolineare la prova di Di Vito, anche oggi a segno.

MARINI (San Donato Pontino-Nuovo Latina 1-1) – E’ inammissibile che da tre partite ci troviamo a lamentare dei torti arbitrali. E’ ora che la Federazione prenda provvedimenti.

Lascia un commento