Torna la banda Castellucci: Aprilia travolgente

Superata la disfatta di Bacoli l’Aprilia torna sui binari targati Castellucci. Le rondinelle infatti ora si sentono forti e cercano di sfruttare le proprie qualità in ogni azione. Arriva così il 4-0 rifilato al Guidonia. Una squadra che è attenta nelle retrovie, salvo qualche sbavatura, ma che davanti è assolutamente travolgente con quella coppia Branicki-Foderaro 

Leggi tutto

Superata la disfatta di Bacoli l’Aprilia torna sui binari targati Castellucci. Le rondinelle infatti ora si sentono forti e cercano di sfruttare le proprie qualità in ogni azione. Arriva così il 4-0 rifilato al Guidonia. Una squadra che è attenta nelle retrovie, salvo qualche sbavatura, ma che davanti è assolutamente travolgente con quella coppia Branicki-Foderaro e quel Gentile in mezzo al campo in grado di fare la differenza. Su quest’asse è arrivato il 4-0 del Quinto Ricci anche se attorno a loro ha girato alla grande tutto l’Aprilia, compreso quel Pergamena raramente impegnato dagli avversari. Il tempo ha provato a rovinare l’ormai domenicale show della banda Castellucci ma l’Aprilia è riuscito a battere anche le pessime condizioni metereologiche. Dopo un primo tempo con il vento contrario e con Cini che ha graziato la retroguardia sbagliando un gol clamoroso, l’Aprilia è cominciato ad uscire fuori nei primi minuti della ripresa.

COMINCIA IL BRANICKI SHOW – L’ex giocatore del Fondi comincia a far sentire il proprio peso in avanti con spizzate d’autore e già dopo due minuti confeziona una gran palla per Foderaro che conclude a lato. Due minuti più tardi ancora stessi protagonisti con Siclari che si intromette in versione assist man ma la spettacolare conclusione di Foderaro è respinta da Opara. Tanta la sfortuna per questo giocatore che in ogni azione fa vedere numeri di alta scuola. Opara tra i pali dimostra grande attenzione e sembra così la classica partita stregata. Al 7′ grande intervento del portiere del Guidonia ancora su Foderaro ma un minuto più tardi, dopo un’altra bella parata, arriva il gol in mischia di Branicki. Sbloccato il risultato è sbloccata anche la mente della formazione di casa che dieci minuti più tardi raddoppia con una bella girata in area sempre di Branicki su assist di Foderaro. Nemmeno il tempo di festeggiare e Branicki si rende ancora una volta protagonista. Il giocatore polacco stavolta difende il pallone e lancia nello spazio Gentile, bravo a superare con un morbido colpo sotto Opara in uscita. Il 3-0 lancia la festa dei biancazzurri che cominciano a dare spettacolo. Foderaro cerca con insistenza il gol ma a volte è egoista mentre in alte deve fare ancora i conti con la sfortuna. Nel frattempo arriva il 4-0 con un chirurgico colpo di testa di Branicki che sfrutta al meglio un cross di Siclari e la gara è ormai chiusa.

STANDING OVATION BRANICKI – Il polacco esce dal campo tra gli applausi del Quinto Ricci mentre Foderaro cerca di mettere la ciliegina ad una partita di grande intensità. Il suo ultimo tiro viene deviato da Opara sul palo così il numero 9 dell’Aprilia deve chiudere la gara senza gol realizzati.

Stefano Scala

APRILIA-GUIDONIA 4-0
APRILIA: Pergamena, Franzese, V.Esposito, Pietrucci, Galluzzo, Gentile (34’st Giacalone), Miccichè (37’st Sias), Salese, Foderaro, Branicki (34’st M.Esposito), Siclari. A disp. Di Mario, Oliva, Bianchi, Fratangeli. All. Castellucci
GUIDONIA: Opara, Bangrazi, Capone, Tamanlio, Cascini, Carletti, Fiorentini, Lolli, Mereu (26’st Pangrazi), Cini (31’Niro), Tangredi (17’st Renelli). A disp. Ciccioli, Tortora, Viventi, , Visconti. All. Alvardi
ARBITRO: Pancaldi di Barcellona Pozzo di Gotto
MARCATORI: 8’st Branicki, 18’st Branicki, 19’st Gentile, 32’st Branicki
NOTE – ammoniti: V.Esposito

Lascia un commento