De Simone gol, il Sermoneta tenta la fuga

Il calcio di rigore trasformato da De Simone al 57’ ha deciso il derby tra Latina Scalo e Sermoneta, sempre capolista solitaria del girone «G» a quota venti punti, due in più del San Michele. Su un campo reso pesante dalle precipitazioni dei giorni scorsi e spazzato da un forte vento, ma in una splendida 

Leggi tutto

Il calcio di rigore trasformato da De Simone al 57’ ha deciso il derby tra Latina Scalo e Sermoneta, sempre capolista solitaria del girone «G» a quota venti punti, due in più del San Michele. Su un campo reso pesante dalle precipitazioni dei giorni scorsi e spazzato da un forte vento, ma in una splendida cornice di pubblico, biancoverdi e gialloblu hanno dato vita ad un match acceso, combattuto, a tratti vibrante e che senza quell’episodio, contestato a gran voce dai padroni di casa come in ogni derby che si rispetti, si sarebbe, con ogni probabilità, chiuso in parità.

LA CRONACA – Sin dalle prime battute il ritmo della gara è piuttosto sostenuto, a dispetto delle condizioni del terreno di gioco. Al 5’ arriva la prima occasione dei padroni di casa: Omar Banin lascia partire uno spiovente dal lato sinistro dell’area di rigore, che si spegne non distante dall’incrocio dei pali alla sinistra di Perna. Centoventi secondi più tardi arriva la risposta ospite: Pantuso lancia nello spazio Pinti, il quale entra in area di rigore, ma al momento del tiro viene contrato da Emiliano Marcelli. Al quarto d’ora è De Angelis a provarci con un tiro dai sedici metri sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 26’ il Latina Scalo costruisce la migliore palla gol dell’incontro: lo stesso capitan Marcelli recupera palla in mediana e verticalizza immediatamente per Tammaro, che sbuca alle spalle di tutti e, giunto in area, prova a battere Perna in allungo, ma il pallone sfiora soltanto il palo più lontano. Sei minuti dopo è il Sermoneta a regalare l’illusione dei gol ai suoi supporter: Pinti pennella un calcio di punizione dai diciotto metri per Tittoni, che di testa conclude incredibilmente fuori a poco più di un metro dalla linea di porta. Al 43’ ancora Tammaro protagonista: il numero dieci biancoverde si defila sulla destra, supera di slancio prima Birk e poi Notari e crossa al centro per Mirko Banin, il quale non stoppa benissimo la sfera col petto ed conclude alto sopra la traversa in acrobazia. A sessanta secondi dall’intervallo il solito Pantuso pesca in area Tittoni, che dal limite dell’area piccola calcia sicuro di trovare il gol, ma invece trova solo l’ottima risposta di Petrucci.

DE SIMONE NON PERDONA – Nella ripresa l’inizio è leggermente più blando rispetto al primo tempo, ma al 57’ arriva l’episodio che decide la partita. Paoletti cerca di allontanare il pallone dalla propria area di rigore, ma la sfera carambola addosso a Cocco e schizza verso la linea di fondo: l’attaccante accenna ugualmente lo scatto per raggiungerlo e viene atterrato dallo stesso Paoletti, in condizioni di precario equilibrio dopo il tentativo di rilancio. Anche se con qualche attimo di ritardo, il direttore di gara ritiene che si tratti di danno procurato e concede la massima punizione, scatenando le veementi reazioni dei padroni di casa. Dal dischetto va De Simone, che spiazza Petrucci e sigla il gol partita. Da quel momento in poi il livello agonistico della gara sale ancora, ma non si registrano chiare occasioni da gol. Il Sermoneta amministra con estrema sicurezza il vantaggio, mentre il Latina Scalo ci mette tanta volontà, ma non riesce ad organizzare una manovra in grado di impensierire gli avversari. All’82’ Pupulin rimedia il secondo giallo e finisce anzitempo sotto la doccia. Dopo sette minuti Melato ci prova dalla distanza e al 91’ Omar Banin reclama, senza successo, all’indirizzo del direttore di gara per un contatto in area con Birk. Centottanta secondi più tardi arriva il triplice fischio: il Sermoneta festeggia la vittoria e il primato sotto il settore della tribuna dove sono assiepati i supporter gialloblu, mentre dall’altra parte il Latina Scalo si ritrova a fare i conti la rabbia e la delusione.
Simone D’Arpino

IL TABELLINO

LATINA SCALO – SERMONETA 0-1
Latina Scalo:
Petrucci, Brusca, Marcelli E., Melato, Pupulin, Paoletti, Banin O., De Angelis (1’st De Felice), Banin M (13’st Campoli), Tammaro (22’st Maggi), Di Giorgio. A disp.: Pastro, Civitani, Marcelli V., Castello. All.: Galassi.
Sermoneta: Perna, Bozza, Notari, Paniccia, De Simone, Birk, Pantuso, Petrussa, Bego (9’st Cocco), Pinti (34’st Sampaolo), Tittoni (26’st Aquilani). A disp.: Santone, Martellacci, Cacciapuoti, Cargnelutti. All.: Campagna.
Arbitro: Bonsoccorso di Roma 2.
Marcatori: 12’st De Simone (rig.)
Note: espulsi: Pupulin al 37’st; ammoniti: De Angelis, Bozza, Notari, Bego, Pinti.

Lascia un commento