Podgora, vetta più vicina

Il Borgo Podgora 1950 rialza immediatamente la testa dopo il passo falso di domenica scorsa. Tra le mura amiche del «Pietro Buongiorgno» l’undici di Moreno Mancini si aggiudica con il più classico dei risultati (2-0) il derby con il Borgo Flora, incappato così nella quarta sconfitta stagionale, la prima della gestione Pelucchini. Alla luce del 

Leggi tutto

Il Borgo Podgora 1950 rialza immediatamente la testa dopo il passo falso di domenica scorsa. Tra le mura amiche del «Pietro Buongiorgno» l’undici di Moreno Mancini si aggiudica con il più classico dei risultati (2-0) il derby con il Borgo Flora, incappato così nella quarta sconfitta stagionale, la prima della gestione Pelucchini. Alla luce del successo di ieri e complice la sconfitta della capolista Cava dei Selci in casa dell’Almas Roma, i gialloblu, ora, sono ad un solo punto dalla vetta, ma soprattutto hanno ben quattro lunghezze di vantaggio sulla terza piazza, occupata da Ostiantica ed Almas Roma. Sin dalle prime battute il canovaccio della gara è piuttosto chiaro: il Borgo Podgora assume il pallino del gioco, mentre il Borgo Flora attende nella propria metà campo, aspettando il momento giusto per ripartire. Tuttavia, questa supremazia territoriale non viene legittimata da occasioni degne di nota. Ma a quattro minuti dall’intervallo i padroni di casa trovano l’1-0. Del Pin atterra Piras in area di rigore e il direttore di gara concede la massima punizione: sul dischetto si presenta Forzan che non lascia scampo a Cipriani. Nella ripresa, i ragazzi di Pelucchini tornano in campo con un piglio completamente diverso, ma non riescono ad impensierire se riamente Marinelli. E così, proprio in chiusura di partita, il Borgo Podgora mette in ghiacciaia il risultato con Rieti,

che sancisce la sesta vittoria in campionato dei suoi.

SABOTINO, TORNA IL GOL – Torna a segnare e vincere l’Atletico Sabotino che riporta il sorriso al pubblicodell’«Andriollo» dopo un digiuno che durava ormai dal lontano 19 settembre (quando i biancoverdi si imposero per 4-0 sul Montespaccato). Dopo un primo tempo decisamente di marca ospite, in cui Tarricone salva letteralmente il risultato prima su Pacetti e poi su Bernardi, l’Atletico Sabotino esce nei secondi quarantacinque minuti. Il Ciampino, infatti, accusa un evidente cal fisico, concedendo il fianco alle ripartenze dei padroni di casa. Prima di trovare il vantaggio la compagine di Francesco Gesmundo sfiora il gol in tre circostanze con Ponso, Sangermano e Spogliatoio. All’80’ proprio Spogliatoio firma l’1-0: il numero dieci biancoverde si invola sulla sinistra, frena portandosi la palla sul destro e dal vertice dell’area di rigore lascia partire una conclusione imparabile per De Angelis.

Gianpiero Terenzi e Simone D’Arpino

I TABELLINI

BORGO PODGORA 1950 – BORGO FLORA 2-0
Borgo Podgora 1950: Marinelli, Biondo, Casaburi, Piras, Rossetti, Montano, Cifra, Cannariato (32’st Ciarla), Rieti, Armeni (18’st Lubirati), Forzan (37’st Pelle). A disp.: Ristic, Calvani, Tenaglia, Bragazzi. All.: Mancini.
Borgo Flora: Cipriani, Pacchiarotti, Del Pin, Basile, Marinelli, Maggi, Caputi (24’st Ceriolini), De Chiara, Campagna, Petitti (48’st Durasanti), Sorrentino. A disp.: castri chini, Ambrosi, Trapani, Lizzio, Asciolla. All.: Pelucchini.
Arbitro: Garelli di Ciampino; collaboratori: Guglielmi e Colizzi di Albano Laziale.
Marcatori: 41’pt Forzan (rig.), 44’st Rieti.
Note: espulsi: mister Pelucchini al 11’st e Asciolla al 25’st direttamente dalla panchina per proteste; ammoniti: Montano, Piras (BP), Lubirati (BP), Petitti, De Chiara, Basile, , Maggi, Bragazzi, Campagna; recupero: pt 1’, st 5’; angoli: 3-0.

ATLETICO SABOTINO – CIAMPINO 1-0
Atletico Sabotino: Tarricone, Sngermano, Rigon (1’st Proia), Fasulo, Gazzi, Cappelletti (21’st Veglia), Tomei, Micheletti, Santoni (42’st Criscuolo), Spogliatoio, Ponso. A disp.: Raucci, De Luca, Amati, Mangili. All.: Gesmundo
Ciampino: De Angelis, Lunghi, Curione, Gianni, Zampetti, Sina, Pisacane, Liberti (40’st Scalisi), Bernardi, Pacetti (35’st De Angelis), Di Carlo (37’st Cascio). A disp.: Frattarelli, Celani, Colaprete, Cascio, D’Annessa. All.: Branchini
Arbitro: Cocco di Frosinone.
Marcatori: 35’st Spogliatoio.
Note: ammoniti: Fasulo (AS), Santoni (AS), Spogliatoio G. (AS), Tarricone (AS), Cappelletti (AS), Curione (C), Sina (C), Liberti (C).

Lascia un commento