Bella Farnia, la sfida è lanciata

L’avevano detto tutti gli esperti e gli addetti ai lavori. Il girone N di Seconda categoria sarebbe stato un affare tra Bella Farnia e Vallemarina. E a guardare la situazione in classifica dopo 4 giornate sembra proprio che chi asseriva tale ipotesi avesse ragione. Le due formazioni viaggiano a suon di gol a punteggio pieno 

Leggi tutto

L’avevano detto tutti gli esperti e gli addetti ai lavori. Il girone N di Seconda categoria sarebbe stato un affare tra Bella Farnia e Vallemarina. E a guardare la situazione in classifica dopo 4 giornate sembra proprio che chi asseriva tale ipotesi avesse ragione. Le due formazioni viaggiano a suon di gol a punteggio pieno a braccetto in vetta alla classifica del raggruppamento. Insomma, la sensazione è che a parte queste due formazione, per adesso, non ci sia spazio per nessun’altro.
SFIDA AL VALLEMARINA – “E’ così – afferma il patron del Bella Farnia, Alessandro Morbidelli – Stiamo andando benissimo, la squadra gira alla grande e oltre ai punti stanno arrivando anche molti gol e soprattutto il bel gioco. Non posso chiedere davvero nulla di più al mister e a questi ragazzi che non stanno lesinando impegno ed energie per riuscire a coronare il sogno promozione. Peccato, però, che il Vallemarina non è assolutamente secondo alle nostre potenzialità. Anzi, credo proprio che la formazione di mister Stefanini abbia tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo. Ecco perchè chiedo ai miei ragazzi di impegnarsi a fondo e fare in modo che si arrivi attaccati ai nostri avversari fino alla fine, perchè credo che questo campionato, probabilmente, si giocherà sul filo del rasoio e sugli scontri diretti. So che posso contare comunque su un gruppo solido che per ora è al top della forma fisica ma soprattutto mentale. Vedo i ragazzi molto motivati e sicuri delle proprie potenzialità. La forza del gruppo in questo senso potrebbe essere, a parità dei valori tecnici, la variabile che farà pendere la bilancia da una parte o dall’altra”.

UNA LOTTA OGNI DOMENICA – Sarà lotta serrata, dunque, fino al triplice fischio dell’ultima giornata. Pare proprio di sì, anche se dopo solo quattro giornate è davvero prematuro tirare le somme: «Credo proprio che sia troppo presto per dire che andrà tutto liscio – continua Morbidelli – In un raggruppamento difficile come il nostro ogni domenica può esserci un insidia. Domenica scorsa siamo stati bravi a sbloccare subito la partita, se no il Calcio Sezze ci avrebbe messo sicuramente difficoltà. E’ stata una vittoria convincente contro una delle formazioni più forti del campionato. Una vittoria che io e tutta la squadra vogliamo dedicare a Remo Iannarilli, papà nonchè consigliere di mister Marco Iannarilli, che si è appena operato. Domenica, intanto, pensiamo all’avversario di turno. Al Nalli arriva il Bassiano che, come tutte le squadre che ci affronteranno, darà certamente tutto per darci battaglia”.

Lascia un commento