Un’amarezza per due

La soddisfazione di essersi giocati il passaggio del turno al Liberati per affrontare poi l’Atletico Roma il Fondi se lè tolta. Certo l’amarezza resta per un’eliminazione scottante. Andreani (in attesa dall’arrivo di Orsi) manda in campo le seconde linee ma questo basta per battere 3-0 i rosoblù. La partenza è bruciante per i locali con 

Leggi tutto

La soddisfazione di essersi giocati il passaggio del turno al Liberati per affrontare poi l’Atletico Roma il Fondi se lè tolta. Certo l’amarezza resta per un’eliminazione scottante. Andreani (in attesa dall’arrivo di Orsi) manda in campo le seconde linee ma questo basta per battere 3-0 i rosoblù. La partenza è bruciante per i locali con il diagonale velenoso di Alessandro al 12′. Per attendere l’1-0 però ci vuole poco perchè un minuto più tardi lo stesso sudamericano elude la trappola del fuorigioco e batte Mezzacapo in area. Il Fondi però ha la reazione giusta ma non la precisione. Capogna e Improta infatti provano a creare qualche difficoltà a Cunzi senza avere troppa fortuna. Nella ripresa occasione gol ancora per Improta ma niente da fare così la Ternana riesce a prendere il largo. Prima la rete in contropiede di Nolè poi il 3-0 firmato su calcio di rigore ancora da Alessandro.

ANCHE IL GAETA SI ARRENDE – Il Gaeta si ferma sul più bello. Agli ottavi di finale infatti ci arriva il Bacoli dopo il 2-1 arrivato ieri. Termina qui il sogno della squadra di Melchionna che aveva ben figurato nelle precedenti gare della manifestazione tricolore. Anche con il Sibilia la partita è lottata, i biancorossi sfiorano più volte il colpaccio ma devono inchinarsi agli episodi sfortunati che hanno caratterizzato il match. Il primo episodio chiave del match è contrario proprio alla formazione biancorossa che nel primo tempo si vede fischiare contro un calcio di rigore. Molte polemiche attorno alla caduta di Manzo nel contrasto con Zaza ma alla fine l’arbitro non ci ha pensato su due volte ed ha decretato il calcio dagli undici metri per i padroni di casa. Dal dischetto lo stesso Manzo non ha sbagliato portando in vantaggio il Sibilla. Il Gaeta però non ci sta e mostra sul campo subito il proprio orgoglio mettendo in difficoltà i padroni di casa, sin qui imbattuti sul proprio campo. Nella ripresa Melchionna manda in campo Vitale nel tentativo di costruire ancora di più. La gara si fa ancora più viva ma i sud pontini non riescono a trovare la via del gol. Al 11’ una punizione di D’Avanzo impatta contro la traversa, cinque minuti più tardi è ancora il giocatore biancorosso a creare un pericolo alla retroguardia locale ma sul suo cross Potiello rischia l’autogol centrando il palo. La pressione gaetana è chiara perché al 22’ della ripresa D’Avanzo riesce a trovare lo spazio giusto per infilarsi e battere D’Auria. Nemmeno il tempo di gioire e provare ad andare in vantaggio che il Bacoli punisce nuovamente la squadra di Melchionna. Caparo infatti realizza il 2-1 e nemmeno l’ingresso di Di Rito cambia le sorti del match.

I TABELLINI

TERNANA-FONDI 3-0

Ternana: Cunzi, Grieco, Bizzarri, Giubilato, Camillini(1’ st Procida 6), Nolè, Arrigoni, D’Antoni, Concas(14’ st Nitride6), Alessandro, Lacheheb(27’ st Della Penna sv). A disp. Visi,Borghetti,Fusciello, Savi. All. Andreani
Fondi: Mezzacapo, Dioniso, Di Paola, Sportillo, D’Urso (13’ st Valerio 5,5), Cucciniello, Rossini (27’ st La Vecchia sv), Quinto(23’ st Alleruzzo sv), Vaccaro, Improta, Capogna. A disp. Cacchioli, Gambuzza, Crisci, Schiavon. All. Liquidato
Marcatori: Alessandro 13’pt e 38’st (rig.), 21’st Nolè

Lascia un commento